Supporto: CD Audio
Numero dischi: 2
Etichetta: Synthetic Symphony
Data di pubblicazione: 30 settembre 2013
  • EAN: 0693723926223
pagabile con 18App

Articolo acquistabile con 18App

Approfitta delle promozioni attive su questo prodotto:

€ 8,62

€ 11,50

Risparmi € 2,88 (25%)

Venduto e spedito da IBS

9 punti Premium

Disponibilità immediata

Quantità:
Descrizione

Polistrumentista e pioniere dei suoni New-Age ed Ambient, Klaus Schulze non ha certobisogno di troppe presentazioni. Il suo talento visionario è ormai conosciuto in tutto ilmondo e la sua figura è di assoluto rilievo per quel che riguarda la musica elettronica. Ilsogno di Klaus è, da tempo, quello di poter realizzare un disco insieme alla splendida vocedei Dead Can Dance Lisa Gerrard. Detto, fatto. Il sogno si è finalmente avverato ed ildoppio “Farscape” è qui a dimostrarcelo. Registrato nello studio personale di Klaus,ricavato nella sua abitazione di Luneburg Heath dove risiede da più di 30 anni, “Farscape”è diviso in due CD, denominati Farscape I e Farscape II, a differenziare le due lunghesessioni di registrazione. “Farscape” è un entusiasmante e sorprendente viaggioevocativo alla scoperta di nuovi lidi musicali che conferma il talento ed il mestiere di questidue grandissimi personaggi, uniti qui in un connubio perfetto. (A cura di Audioglobe)

Disco 1
  • 1 Liquid Coincidence 1
  • 2 Liquid Coincidence 2
  • 3 Liquid Coincidence 3
Disco 2
  • 1 Liquid Coincidence 4
  • 2 Liquid Coincidence 5
  • 3 Liquid Coincidence 6
  • 4 Liquid Coincidence 7
Mostra tutti i brani

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    DANIELE COSTAMAGNA

    24/12/2011 15:09:01

    Bel disco ambient-elettronico ma dare 5/5 mi pare un po'eccessivo , non è certo un capolavoro ,nonostante la voce di Lisa Gerrard e le atmosfere ipnotiche dell'immarcescibile Klaus Schulze

  • User Icon

    Francesco

    20/11/2008 15:24:33

    E' la prima volta che ascolto Klaus Schulze. Prima non lo conoscevo. Ho scoperto il suo talento solo grazie a questa splendida collaborazione con la Gerrard. E' bravo. La sua musica è "strana", ipnotica e qualche volta delicata. E' musica elettronica, con nuovi modi di esprimere tonalità differenti e spazi virtuali nuovi. La tecnologia diviene pura arte. La voce della Gerrard è assolutamente splendida: penso che si sia semplicemente lasciata andare, in queste occasioni di dimostrare tutta la sua bravura (improvvisando, come fa sempre, con "parole" e suoni tutti suoi). Sono sette tracce, tutte con il titolo (molto adatto) "Liquid Coincidence" (proprio ad indicare, secondo me, le due arti, di Schulze e della Gerrard, che si incontrano, concordano e fluiscono, con l'intenzione di essere eterni) e hanno durate fuori dal comune (per chi, come me, non conosceva Schulze). La più bella, a mio parere, è la prima: pacifica (come lo è, dopotutto, la copertina dell'album) e delicata. Anche le altre tracce sono orecchiabili, ma meno delicate e più complesse, ricercate. In complesso, è una buona collaborazione.

Scrivi una recensione