Categorie

Denis Diderot

Traduttore: P. Bava
Collana: Classici moderni
Anno edizione: 2009
Formato: Tascabile
Pagine: 325 p. , Brossura
  • EAN: 9788817028905

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    Valentina

    02/04/2012 11.29.50

    Questo romanzo licenzioso di Diderot non ha avuto una grande fortuna nel corso della storia e non è nemmeno tra le sue opere più conosciute, tuttavia vi sono alcuni momenti rilevanti dal punto di vista filosofico, com'è ampiamente mostrato da Paolo Quintili. Inoltre qui il philosophe dimostra una volta ancora il suo grande talento narrativo: uno stile fluido e ironico che mette in campo, tra il serio e il faceto, molti argomenti polemici. Non c'è dubbio che quest'opera giovanile non sia al livello del suo capolavoro "Jacques il fatalista e il suo padrone"

  • User Icon

    Gianluca

    27/01/2011 18.59.31

    Un romanzo che sembra frivolo ma che tra le righe agita questioni importanti: il trattamento della donna, la misoginia, il potere e i nobili, la moralità ed il sesso. Sprazzi di utopia in cui la morale tradizionale viene capovolta brillano nei racconti di Selim. I libertini vengono presi in giro e tacciati di essere solo dei gran millantatori. Sarebbe perfetto se non fosse a tratti un pò verboso.

Scrivi una recensione