In difesa di Darwin. Piccolo bestiario dell'antievoluzionismo all'italiana - Telmo Pievani - copertina

In difesa di Darwin. Piccolo bestiario dell'antievoluzionismo all'italiana

Telmo Pievani

Con la tua recensione raccogli punti Premium
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente
Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente
Editore: Bompiani
Anno edizione: 2007
Formato: Tascabile
In commercio dal: 2 maggio 2007
Pagine: 123 p., Brossura
  • EAN: 9788845258602
Salvato in 22 liste dei desideri

€ 4,32

€ 8,00
Nuovo - attualmente non disponibile
Attualmente non disponibile
Leggi qui l'informativa sulla privacy
Inserisci la tua email ti avviseremo quando sarà disponibile
spinner

Grazie, riceverai una mail appena il prodotto sarà disponibile

Non è stato possibile elaborare la tua richiesta, riprova.

Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

Uno spettro chiamato creazionismo si aggira per l'Europa. Aumenta anche in Italia il numero di coloro che, per i motivi più diversi e stravaganti, sono convinti di avere un conto in sospeso con Charles Darwin. Questo libro racconta - tra il saggio e la satira - recenti sussulti del movimento antievoluzionista italiano. È una storia, divertente e inquietante al contempo, di zelanti consiglieri ministeriali che sfidano premi Nobel, di cardinali temerari che lanciano il sasso per vedere l'effetto che fa, di teologi che si arrampicano sui vetri per conciliare l'inconciliabile, di arrembanti e improbabili campagne giornalistiche contro l'odiato evoluzionista, di darwinisti spazientiti che vogliono farla finita con le religioni, di fantomatiche teorie dell'evoluzione alternative. Nell'affresco non potevano certo mancare i nostrani sostenitori del "Disegno Intelligente". Darwin non ha bisogno di essere difeso, ma vale la pena conoscere le ragioni addotte dai suoi detrattori perché sono rappresentative della sempre più diffusa cultura antiscientifica italiana.
Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

3,5
di 5
Totale 2
5
0
4
1
3
1
2
0
1
0
Scrivi una recensione
Con la tua recensione raccogli punti Premium
  • User Icon

    Matteo B.

    20/09/2019 07:50:29

    Libretto molto contenuto che racconta del difficile rapporto che gli italiani dei primi anni 2000 avevano (e ancora hanno) con la teoria di Darwin. Il risultato è una vera e propria galleria degli "orrori" che forse andrebbe aggiornata. Pregevole l'idea di utilizzare carta riciclata.

  • User Icon

    Luca Mauri

    30/12/2007 11:07:58

    Più che 'In difesa', il libro in effetti è 'Contro chi è contro' in quanto raccoglie e analizza molti dei commenti degli ultimi anni provenienti dal mondo politico e religioso riguardo l'evoluzionismo e il neo-darwinismo. Fa una analisi critica di tutti i commenti a proposito e mostra come i denigratori della teoria dell'evoluzione manchino completamente di argomenti solidi a supporto dei propri attacchi. Il libro risulta breve, ma non manca di toccare tutti i temi di attualità. L'autore in alcuni punti usa un linguaggio che io ho trovato anche troppo ricercato, di conseguenza a volte la lettura risulta poco scorrevole. L'edizione è molto povera, in quanto si tratta di un ultra-tascabile con una copertina leggera che lo rende esteticamente poco gradevole. Lodevole invece è l'impegno a stampare il volume su carta riciclata al 100% anche a scapito della brillantezza della carta.

  • Telmo Pievani Cover

    Laureato in Filosofia della Scienza a Milano, si è poi specializzato negli Stati Uniti, conseguendo un Dottorato e facendo ricerca in biologia evolutiva e filosofia della biologia, all'American Museum of Natural History di New York. Dal 2005 al 2012 è stato professore associato di Filosofia della Scienza all’Università degli Studi di Milano-Bicocca, insegnado epistemologia. Dal 2007 è stato inoltre vicedirettore del dipartimento di Scienze Umane per la Formazione “Riccardo Massa” e vicepresidente del corso di laurea in Scienze dell’Educazione. Dal 2012 insegna Filosofia delle Scienze Biologiche (prima cattedra in Italia) all'Università di Padova. Grande comunicatore scientifico, dal 2013 fa parte del Comitato Scientifico di BergamoScienza,... Approfondisci
Note legali