Long (Collector's Edition) - Vinile LP di T-Bone Walker

Long (Collector's Edition)

0 recensioni
Con la tua recensione raccogli punti Premium
Artisti: T-Bone Walker
Supporto: Vinile LP
Numero supporti: 1
Etichetta: Vinyl Lovers
  • EAN: 8436544170589

€ 20,50

Punti Premium: 21

Venduto e spedito da IBS

Quantità:
VINILE

Altri venditori

Mostra tutti (3 offerte da 20,50 €)

Questo LP contiene alcune delle tracce più introvabili di T-Bone Walker registrate tra il 1950 ed il 1954. Solo alcuni di questi brani vennero pubblicati, in formato 7 pollici, dall’etichetta Imperial. Alcuni di questi brani vedono l’eccezionale partecipazione di Dave Bartholomew e della sua band (con grandi musicisti come il sassofonista Lee Allen e il bassista Frank Fields), così come quella di altri importanti musicisti come Maxwell Davis, Mark Young e Billy Hadnott. T-Bone Walker rimase sempre fedele al suo stile, e la prova è nelle sue registrazioni, come mostrano "I Walked Away”, "Come Back to Me Baby", "Hard Way" e "News for Me baby ". Meritano attenzione anche "Look Me in the Eyes", "Alimony Blues" I’ll Always Be In Love With You”, ed il commovente lento "Long Distance Blues". Tutti questi tesori nascosti servono a disegnare un ritratto solido e preciso della versatilità di T-Bone Walker confermando il suo giusto posto nel pantheon del blues.
Disco 1
1
I Walked Away
2
No Reason
3
Look Me In The Eyes
4
Too Lazy
5
My Baby Left Me Blues
6
Come Back To Me Baby
7
She Is Going To Ruin Me (Aka Fast Woman)
8
T Stand Being Away From You
9
Long Distance Blues
10
My Baby Is Now On My Mind
11
Doin' Time
12
I'Ll Always Be In Love With You
13
Hard Way
14
I'Ll Understand
15
Strugglin' Blues
16
Alimony Blues
17
News For My Baby
  • T Bone Walker Cover

    Propr. Aaron Thibeaux Walker. Chitarrista e cantante statunitense di blues. Alunno della territory band di Les Hite, fu il primo grande solista di chitarra elettrica sulla scena blues, punto di riferimento per importanti «bluesmen» del dopoguerra. Con il suo incisivo fraseggio strumentale (ricco di swing e corredato da una caratteristica trama di accordi e arpeggi) e con il suo canto pastoso e ombreggiato, intriso di humor, ha lasciato un'impronta profonda nell'intero panorama del rhythm and blues texano-californiano. Call it Stormy Monday, il suo hit nero del 1948, è il più popolare dei blues postbellici. Approfondisci
Note legali