Categorie

Jessie Burton

Traduttore: E. Malanga
Editore: Bompiani
Anno edizione: 2015
Pagine: 439 p. , Brossura
  • EAN: 9788845278273

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    Antonella M.

    10/11/2016 12.06.17

    Mi aspettavo grandi cose dopo le recensioni positive! Invece manca qualcosa soprattutto nella parte iniziale, la protagonista non è descritta bene e nemmeno gli atri personaggi; per 2/3 del libro non succede nulla e non è descritto nulla in particolare, alla fine va meglio...non saprei se consigliarlo.

  • User Icon

    Bookworm

    09/07/2016 15.14.59

    Concordo in tutto e per tutto con Andrea-L. Una storia avvincente e interessante che permette al lettore di farsi un'idea degli intrighi della società olandese seicentesca. Aspetto con curiosità il prossimo libro di questa scrittrice.

  • User Icon

    Andrea-L

    05/02/2016 16.57.07

    L'ho letto in un paio di giorni e l'ho trovato davvero avvincente per l'aura di mistero che scaturisce dalle miniature. I personaggi sono solidi, credibili, ben delineati, così come è ben definita l'atmosfera tardo seicentesca ed il profondo impatto dell'oscurantismo sulle vicende umane. In internet ho letto di molti che non hanno apprezzato il finale, ma la storia ha la sua coerenza e, realisticamente, non mi aspettavo chissà quale altro colpo di scena nelle ultime pagine, anche perché i protagonisti della storia si rivelano a poco a poco, rendendo il lavoro di Jessie Burton - che tra l'altro è un esordio - un racconto compiuto, dotato di buoni riferimenti storici e verosimile, pur essendo contemporaneamente una storia di fantasia, con il vago sapore di un romanzo gotico.

  • User Icon

    Stefania

    29/01/2016 10.56.51

    Mah, che dire? Sono molto perplessa. La trama è fragile e il racconto non sempre e' molto chiaro, vuoi per situazioni lasciate in sospeso, vuoi per frasi forse tradotte in maniera strana ( e incomprensibile). Ho avuto l'impressione di avere avuto tra le mani una buona bozza di un libro su cui lavorare... e invece no, il libro era gia' finito. Peccato!

  • User Icon

    Marco

    10/12/2015 16.54.17

    Una favola per adulti sull'arte dell'apparire per quel che non si è. A conferma di ciò, il titolo del libro non svela la realtà, ma non riveliamo nulla. Quel che si può palesare leggendo il racconto è il seguente pensiero. Quando la luce della ragione si spegne , le tenebre si illuminano!

  • User Icon

    tom

    11/10/2015 01.40.31

    Deludente. Le prime pagine sono belle ma poi la trama fa acqua da tutte le parti. Storia poco realistica e convincente soprattutto nelle convenzioni e nei rapporti sociali dell'epoca. C'è un risvolto un po' gotico che xò nello sviluppo assume connotati grotteschi ed assurdi. Peccato xché l'autrice sa scrivere, delineare caratteri e stati d'animo, tenere la suspence, ma questo romanzo sembra una soap! Ed il finale pare infatti suggerire un patetico sequel di questo pasticcio

  • User Icon

    Maria

    13/09/2015 09.20.01

    Inaspettato. Commovente. All'inizio mi sono chiesta dove voleva arrivare. Dalla metà in poi del libro molti colpi di scena. Personaggi di grande personalità. Ve lo consiglio. Una Amisterdam inaspettata.

  • User Icon

    p_tonkov

    17/08/2015 16.03.48

    Decisamente il peggiore libro mai letto. Una storia assurda senza alcun senso. Consiglio caldamente di leggere altro.

  • User Icon

    Bruna

    29/07/2015 21.48.26

    Non concordo con i giudizi negativi sul libro, a me è piaciuto, lo consiglio.

  • User Icon

    Reina

    29/06/2015 12.31.04

    Le donne sono le protagoniste incontrastate di questa vicenda oscura e misteriosa. Le donne con le loro incertezze, con i loro segreti, con il loro mondo privato e i loro legami. Donne diverse tra loro ma unite da un destino comune che le impone di affrontare le situazioni più difficili e imprevedibili a testa alta. Sono loro a tessere le file dei destini e a sconvolgere i piani. In un mondo governato dagli uomini, riscopriamo quanto la donna, dietro il suo silenzio, poteva farsi carico improvvisamente di situazioni ben più grandi di lei riuscendo in imprese considerate impossibili per loro. Gli uomini al contrario rimangono un po' nell'ombra non riuscendo mai ad emergere del tutto, nonostante il fascino misterioso e ambiguo che suscita il personaggio di Johannes e la curiosità sulla vita di Otto il servitore di colore. I personaggi sono ben caratterizzati anche se rimangono abbastanza statici e vengono scoperti piano piano, eppure al tempo stesso è come se la vera natura di ognuno di essi ci sfuggisse fino alla fine, ma questa vaga ignoranza non pesa sulla lettura anzi, le dona un tocco di verità allineandosi con le atmosfere. La forza di questo romanzo, infatti, risiede nelle dettagliate atmosfere olandesi, che l'autrice è riuscita a tratteggiare con vivida maestria. È una storia di mistero in cui un segreto trascina l'altro e ti lascia costantemente senza fiato, incerta su quale sia il vero pericolo. Una storia che ti tiene incollata alle pagine in cerca della verità. La storia mi ha travolta nelle sue trame misteriose, in cui vari generi si mescolano tra loro per dare vita a una storia di intrigo e mistero che tende a sfociare nel mistico e magico. Alla fine mi sono anche emozionata, è una storia che ti tocca nel profondo, che porta a riflettere sulla vita, sulla morte, sulla società e i suoi meccanismi.

  • User Icon

    CARMELO

    31/05/2015 19.44.27

    Uno dei più brutti libri mai letto. Frasi senza senso al limite della comprensione che raccontano una storia prevedibile fino al finale. Mah, non capisco come si possa parlare di successo per un libro del genere.

  • User Icon

    paola

    14/05/2015 11.46.23

    non so se dipende dallo scrittore o è stato tradotto male ma è uno dei libri più brutti che abbia mai letto. Una storia assurda. Non lo consiglio a nessuno.

  • User Icon

    Lina

    07/05/2015 20.10.31

    l'atmosfera è affascinante e la scrittura avvolgente, ma nell'ultima parte il livello (prima altissimo) scende alquanto: il romanzo diventa prevedibile e perde quell'aura di mistero che ne era il vero pregio.

  • User Icon

    Roberta

    03/05/2015 19.13.25

    Difficile recensire un romanzo come questo. Complesso ma allo stesso tempo semplice nei concetti, fatto di sguardi più che di parole e di situazioni molto artificiose e teatrali. Dalla trama avevo intuito uno svolgimento diverso invece la storia prende una strada imprevedibile e piena di piccoli colpi di scena. Concordo con quanti lo hanno paragonato a "La ragazza con l'orecchino di perla" perchè lo stile narrativo è simile, molto lento seppur intenso. Un po' misterioso il finale, che lascia una porta aperta su un possibile proseguimento a che forse dopo 400 pagine avrei preferito con qualche rivelazione in più. I personaggi sono tutti perfettamente delineati e dotati di una forte personalità, tranne quello sfuggente ed emblematico del miniaturista. Bellissima la copertina italiana ma ancora di più quella originale con riprodotta l'immagine dello stipetto intorno al quale ruota tutta la vicenda. Nel complesso un romanzo che non si dimentica e che nonostante la narrazione lenta e le atmosfere pesanti si fa leggere in pochissimo tempo e risulta molto originale e appassionante.

  • User Icon

    Stefania taraschi

    29/04/2015 11.02.48

    Gran delusione. La storia molto particolare e intrigante ma il finale ha azzerato una trama che era riuscita a catturarmi.

  • User Icon

    ales

    08/04/2015 16.59.36

    Un mistero dietro l'altro, suspense assicurata per tutto il romanzo e personaggi più enigmatici che mai, tutti ottimi ingredienti, forse manca qualcosa sul finale ma nel complesso è davvero un buon libro

  • User Icon

    Giusi

    02/04/2015 09.42.47

    Romanzo straordinario che ci immerge nell'atmosfera liquida ed enigmatica della Amsterdam del XVII secolo. Enigmatico è lo sposo, la sorella, i domestici, ma anche i concittadini, enigmatici e indubbiamente pericolosi: che posto è quello dove si affoga la gente nel canale se non ha i fiorini per placare Dio? E la piccola casa da arredare rimanda ad un altro racconto, questa volta per immagini: "I misteri del giardino di Compton House" vecchio fim di Peter Greenaway, dove lo sguardo del pittore coglie piccoli particolari fuori posto, oggetti, incongruenze, fino a scoprire un delitto, cosa che gli costerà la vita.

  • User Icon

    Marylena

    31/03/2015 00.29.28

    Per certi versi l'ho trovato abbastanza pesante soprattutto per il modo con cui è scritto. La storia però non è malvagia e poteva essere l'incipit di un qualcosa di molto buono.

  • User Icon

    Attilio Alessandro

    23/03/2015 16.30.31

    Erano anni che non leggevo un romanzo così bello, ben strutturato, benissimo scritto. Le atmosfere riportano alla Ragazza con l'orecchino di perla ma qui c'è più mistero, più atmosfera, più Secolo d'oro.Romanzo magico come magica è la vicenda. Puro piacere di leggere, pensare, immaginare, sognare. Darei non 5 ma 1000. Assolutamente da leggere

Vedi tutte le 19 recensioni cliente (dalla più recente) Scrivi una recensione