Gli ospiti paganti - Sarah Waters - copertina

Gli ospiti paganti

Sarah Waters

Con la tua recensione raccogli punti Premium
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente
Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente
Traduttore: Leopoldo Carra
Collana: Scrittori
Anno edizione: 2015
In commercio dal: 8 ottobre 2015
Pagine: 572 p., Brossura
  • EAN: 9788868332334
Salvato in 25 liste dei desideri

€ 17,67

€ 18,60
(-5%)

Punti Premium: 18

Venduto e spedito da IBS

Attualmente non disponibile
Inserisci la tua email ti avviseremo quando sarà disponibile
spinner

Grazie, riceverai una mail appena il prodotto sarà disponibile

Non è stato possibile elaborare la tua richiesta, riprova.

PRENOTA E RITIRA

Gli ospiti paganti

Sarah Waters

Caro cliente IBS, da oggi puoi ritirare il tuo prodotto nella libreria Feltrinelli più vicina a te.

Non siamo riusciti a trovare l'indirizzo scelto

Prodotto disponibile nei seguenti punti Vendita Feltrinelli

{{item.Distance}} Km

{{item.Store.TitleShop}} {{item.Distance}} Km

{{item.Store.Address}} - {{item.Store.City}}

Telefono: 02 91435230

{{getAvalability(item)}}

Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:0{{item.FirstPickUpTime.minute}} Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:{{item.FirstPickUpTime.minute}}
Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:0{{item.FirstPickUpTime.minute}} Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:{{item.FirstPickUpTime.minute}}
*Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva

Spiacenti, il titolo non è disponibile in alcun punto vendita nella tua zona

Compralo Online e ricevilo comodamente a casa tua!
Scegli il Negozio dove ritirare il tuo prodotto
Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una email di conferma Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una email di conferma
Recati in Negozio entro 3 giorni e ritira il tuo prodotto

Inserisci i tuoi dati

Errore: riprova

{{errorMessage}}

Riepilogo dell'ordine:


Gli ospiti paganti

Sarah Waters

€ 18,60

Ritira la tua prenotazione presso:


{{shop.Store.TitleShop}}

{{shop.Store.Address}} - {{shop.Store.City}}

Telefono: 02 91435230


Importante
1
La disponibilità dei prodotti non è aggiornata in tempo reale e potrebbe risultare inferiore a quella richiesta
2
Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}}) Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}})
3
Una volta ricevuta la mail di conferma, hai tempo 3 giorni per ritirare il prodotto messo da parte (decorso questo termine l'articolo verrà rimesso in vendita)
4
Al momento dell'acquisto, ai prodotti messi da parte verrà applicato il prezzo di vendita del negozio

* Campi obbligatori

Grazie!

Richiesta inoltrata al Negozio

Riceverai una Email di avvenuta prenotazione all'indirizzo: {{formdata.email}}

Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una Email di avvenuta prenotazione all'indirizzo: {{formdata.email}}

Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una Email di avvenuta prenotazione all'indirizzo: {{formdata.email}}

N.Prenotazione: {{pickMeUpOrderId}}

Gli ospiti paganti

Sarah Waters

€ 18,60

Quantità: {{formdata.quantity}}

Ritira la tua prenotazione presso:

{{shop.Store.TitleShop}}

{{shop.Store.Address}} - {{shop.Store.City}}

Telefono: 02 91435230


Importante
1 La disponibilità dei prodotti non è aggiornata in tempo reale e potrebbe risultare inferiore a quella richiesta
2 Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}}) Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}})
3 Una volta ricevuta la mail di conferma, hai tempo 3 giorni per ritirare il prodotto messo da parte (decorso questo termine l'articolo verrà rimesso in vendita)
4 Al momento dell'acquisto, ai prodotti messi da parte verrà applicato il prezzo di vendita del negozio
Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

Londra, 1922. La città porta ancora i segni della recente guerra: sono molte le cose che hanno bisogno di essere ricostruite, restaurate, molte le ferite da sanare, molti i cuori da riscaldare. Una madre e una figlia, i cui uomini di famiglia son stati portati via dalla guerra, sono costrette ad affittare alcune stanze della loro casa per sbarcare il lunario. Gli ospiti paganti sono una coppia di sposi, che con la loro allegria e sensualità portano una ventata di aria fresca nelle polverose stanze dell'appartamento. Ma anche turbamento. I rumori, i passi, gli incontri in bagno, sul pianerottolo, la condivisione della vita quotidiana: un'intimità con estranei a cui le due donne non sono più abituate. Lo scenario cambia velocemente, molti fatti accadono nel vecchio appartamento che sembrava destinato a una vita fatta di piccole abitudini e di noia: un amore inaspettato e travolgente; una misteriosa aggressione; e da ultimo un omicidio.
Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

3,2
di 5
Totale 15
5
3
4
5
3
2
2
2
1
3
Scrivi una recensione
Con la tua recensione raccogli punti Premium
  • User Icon

    Lidia

    07/05/2020 16:11:24

    Lo ho comprato in libreria, senza aspettarmi niente e lo ho letto con piacere. Nonostante i commenti negativi che vedo qui scritti, a me è piaciuto molto.

  • User Icon

    Vale

    10/04/2020 15:19:43

    E' il mio primo romanzo della Waters, quindi non posso fare paragoni con altre sue opere. Però anche se la trama è abbastanza semplice, e il rapporto tra le due protagoniste è un po' troppo, per i miei gusti, da romanzo rosa, quando l'ho letto ho perso il controllo. E sì, divoravo pagina dopo pagina, per sapere cosa sarebbe successo, e se forse, ma no, o magari, però. Beh fino all'ultimo ho avuto paura di un'altra naturale rivelazione. Lo consiglio, lo consiglio eccome, non tanto per la trama, che può passare in secondo piano, ma per la scrittura, il modo in cui veniamo trascinati dal racconto, tanto da sentirsi presenti nella storia, sentirne gli odori, i rumori, tutto.

  • User Icon

    Giorgia

    22/09/2018 22:05:15

    Uno dei romanzi che ho apprezzato di più, capace di trasportati dentro le vicende e provare le stesse emozioni che provano le protagoniste. Come al solito la Waters si dimostra un’eccellente scrittrice. Devo dire però che dalla trama mai avrei pensato che la storia potesse svilupparsi in quel modo e sono rimasta piacevolmente stupita. Davvero molto intrigante. Consigliatissimo

  • User Icon

    Arianna

    18/09/2018 21:38:29

    Primo libro della Waters che ho letto. Di solito preferisco leggere libri ambientati al giorno d'oggi, poi in libreria mi è capitato questo tra le mani e beh è stata una scoperta molto piacevole. Andare avanti con la storia è diventata una dipendenza. Bella la ricchezza di dettagli che ti fa immergere completamente nelle scene e bella la storia d'amore omosessuale come è raccontata per l'epoca di cui tratta il libro (argomento difficile da trattare). Un po surreali alcuni passaggi, ma per il resto merita 4 stelle. La Waters ha fatto centro e ho inziato a leggere tutti i suoi libri!

  • User Icon

    Monica

    06/06/2018 18:34:16

    Che delusione! di una lentezza esasperante per dire nulla, romanzetto lesbo scontatissimo e terribile....odiose le protagoniste, fa quasi pena il povero Len...mah.

  • User Icon

    cristina

    17/04/2017 07:27:54

    "Grandissimo, maestoso romanzo", scrive Stephen King (altrettanto maestoso per me), e se lo dice lui... Era da tanto tempo che un romanzo non mi coinvolgeva così tanto, facendomi vivere e sentire le emozioni dei personaggi, immedesimandomi in loro e accelerandomi i battiti. La storia si divide in due parti, sicuramente più coinvolgente la prima, ma la seconda si rivela inaspettatamente thriller, psicologicamente molto forte. Ottima la caratterizzazione di tutti i personaggi e dell'ambientazione. Sì, forse il finale non è esattamente ciò che ci si aspetterebbe, ma pensandoci bene né un finale negativo né uno positivo avrebbero maggiormente convinto il lettore. Forse è giusto che finisca così, lasciando in sospeso ciò che la vita stessa lascia in sospeso. Ottima Waters, spero di poter leggere presto una sua nuova opera.

  • User Icon

    Della De

    01/10/2016 13:37:15

    Raramente ho avuto la sensazione così netta di perdere tempo leggendo un libro. L'ambientazione vittoriana per raccontare una storia saffica mi è sembrata solo una furba trovata dell'autrice per raccontare il suo ombelico e i suoi sogni erotici più nascosti. I dialoghi sono penosi, del linguaggio vittoriano non c'è nulla, se non qualche parola buttata qua e là per ricordarci che siamo negli anni Venti. La trama è pressoché scontata. Una lettura mortificante.

  • User Icon

    lauretta

    13/06/2016 23:49:17

    Lo stile narrativo della Waters è inconfondibile. Perfette ambientazioni, caratterizzazione dei personaggi, lirismo travolgente. Come per altre sue opere, ho letto questo libro tutto d'un fiato, ma il finale mi ha delusa, sembra incompiuto. Osservo inoltre che la maggior disinvoltura e la mano più greve della Waters nel descrivere gli incontri saffici, sicuramente giova alla consapevolezza, da parte del lettore, che in questa storia non siamo più in epoca vittoriana, ma negli anni venti, però mi ha fatto rimpiangere la delicatezza, la tensione erotica quasi subliminale, i rossori, la pudicizia, quel dire senza parlare tipici dell'Ottocento, che, a mio parere, li rendevano più eleganti dal punto di vista della letteratura. Mi aspettavo una storia più intrigante: gli elementi c'erano tutti, senza scadere in un eccessivo romanticismo, che a tratti, ho trovato un poco disturbante, stucchevole, da romanzetto rosa a puntate.

  • User Icon

    gabriella '52

    29/04/2016 09:40:26

    Una storia particolare, raccontata benissimo con una prosa raffinata, densa ed elegante. Ambientazione vittoriana, ricca di fascino e suggestioni, in cui ogni dettaglio si incastra a perfezione con l'intreccio e con i personaggi. Anche se il racconto in realtà si svolge nella Londra degli anni Venti, nella casa di Champion Hill si respira un'atmosfera démodé che riporta indietro nel tempo a un'epoca di splendore e di vita, ormai cancellata dalla guerra. Gli oggetti polverosi, le abitudini signorili stravolte, il senso di perdita con cui faticosamente convivere, il giardino incolto rimandano a un passato glorioso, ma fanno anche da doloroso contrappunto all'esistenza silente delle due proprietarie, madre e figlia, rassegnate a un declino di beni e di sentimenti. A una prima parte, lenta e descrittiva che bene caratterizza una situazione stagnante, si contrappone una seconda, convulsa e passionale, in cui l'irrompere nella casa degli "ospiti paganti" determinerà conseguenze disastrose per le sue inquiline. L'amore trasgressivo di Frances per Lilian è narrato secondo lo schema romantico di una passione totalizzante, ma con una tensione erotica che ha in sé, fin dall'inizio, inevitabili pulsioni di morte. Il loro legame, davvero impensabile per l'epoca, imprimerà fatalmente una svolta tragica agli eventi fino a sfociare in un finale non del tutto appagante per il lettore, che lo insegue impaziente attraverso pagine serrate di grande capacità introspettiva (eccezionali, citando King, le descrizioni cupe e maestose dell'Old Bailey che riflettono, nei dettagli di una magniloquente architettura, l'angoscia di Frances), finale irrisolto che lo lascerà inevitabilmente perplesso e deluso. Unica pecca in un melodramma sensuale dallo stile superbo che avrebbe meritato ben altro epilogo.

  • User Icon

    Erin

    12/04/2016 20:08:32

    Niente di nuovo dalla Waters. Leggere un suo libro significa leggere di amori saffici, niente in contrario però che noia! Gli do voto 2 perché è ben scritto ma per il resto...la solita minestra.

  • User Icon

    BARBARA

    09/03/2016 16:41:02

    Quartiere residenziale periferia di Londra,1922. Frances vive con la madre in una grande casa che sta cadendo a pezzi. Costrette ed affittare alcune stanze a due pensionanti, arrivano come una tempesta Lilian, con il suo profumo, i suoi cappellini, le sue coloratissime cianfrusaglie e suo marito Len, assicuratore belloccio ed elegante. Nel silenzio della casa irrompe quindi l'allegro caos della giovane coppietta, i dischi suonati fino a tarda ora,i sussurri,la passione,lo stravolgimento totale del grigiore in cui Frances vive. Ovvio che dopo qualche settimana succede il patatrac. E dopo ancora, ci scappa il morto. Da qui il romanzo subisce una brusca accelerata, il quartiere è in subbuglio, la polizia deve trovare il colpevole. E un colpevole lo trova, l'assassino perfetto, quello che ha precedenti, non ha alibi, ha in tasca quella che può benissimo essere l'arma del delitto. Non esiste luminol, DNA, la criminologia è ferma a Lombroso, quindi la polizia non riconosce il vero assassino, pur avendolo davanti agli occhi, perché quando una cosa non è logicamente plausibile, allora non esiste. E c'è il vero assassino che assiste trattenendo il respiro agli ingranaggi complicatissimi dell'indagine, alle udienze, alla carcerazione preventiva di un innocente ma perfetto colpevole, alle deposizioni degli esperti, dilaniato tra il proprio amore verso la giustizia, che ha professato a piene mani fino ad un minuto prima, e l'orrore di poter finire dietro le sbarre, che rimanda un giorno dopo l'altro la propria uscita allo scoperto. Storia di ipocrisia tipicamente vittoriana, di integrità falsa, di apparenze che si vogliono scambiare per verità, perché così si vive meglio. Non vi ho dato 2 dettagli fondamentali, che fanno di quella che potrebbe essere la solita storia di corna e gelosiaqualcosa di completamente diverso. Un po' troppo lento e sospiroso nella prima parte, non ti molla nemmeno un attimo nella seconda

  • User Icon

    cesare

    12/01/2016 19:06:58

    . Gli ospiti paganti °°° Sarah Waters 1922, madre e figlia , finita la guerra si ritrovano costrette ad affittare alcune stanze della loro casa nella periferia di Londra per pagare i debiti lasciati dal loro padre e marito ; gli ospiti paganti sono una giovane coppia sensuale, allegra, moderna, strana. Il racconto snocciola una vita noiosa, squallida, monotona delle padrone di casa , un rapporto madre e figlia non idilliaco. Ça prima parte del voluminoso romanzo trascorre lentamente senza colpi di scena emozionanti, Direi stancante. La seconda parte si trasforma in una storia completamente diversa, si anima grazie alla giovane coppia, nasce una tensione nuova che sfocia in una passione trasgressiva che porta alla tragica uccisione del giovane marito ormai un ostacolo all'amore delle due ragazze con un finale travolgente. Una lettura che richiede molta pazienza per arrivare a gustarsela Pagg. 570 genn.2016

  • User Icon

    Jole

    05/01/2016 16:48:18

    Qui l'autrice ha toppato davvero, decisamente lontanissima da colei che ha prodotto "Ladra" (a mio avviso la sua opera migliore). Lo stile è il suo, riconoscibile dalle accurate descrizioni della Londra dell'epoca, dei personaggi, della quotidianità del dopoguerra, ottime capacità narrative, comunicative, evocative. Peccato che la storia raccontata non sia all'altezza dello stile con cui è scritta.. Banale, noiosa, scontata, alle volte grottesca e superficiale, peggio di un romanzetto rosa scadente. Totalmente deludente considerate le aspettative che avevo su questa autrice e sul suo genio creativo. A chi non conosce Sarah Waters non consiglio assolutamente di leggere questo libro, a chi la conosce... idem.

  • User Icon

    Massimo 03/01/2016

    03/01/2016 21:19:41

    Non avevo mai letto alcun libro della Waters e l'ho acquistato dopo aver letto una recensione su un settimanale. Devo dire di aver apprezzato lo stile narrativo e coinvolgente emotivamente della scrittrice , la storia é verosimile e descrive veramente bene l'Inghilterra di un secolo fa con l'elenco dei danni umani e sociali a seguito della prima guerra mondiale.Ma la Waters mette soprattutto in evidenza la difficoltà dei rapporti tra i protagonisti , sia uomini che donne, derivanti da ipocrisie e da mancanza di sensi di colpa che sono alla base di vite vissute male. Per finire posso dire che la scrittrice ha talento , forse qualche volta esagera nelle similitudini un pò fuori luogo o troppo forzate ma é cosa da poco.

  • User Icon

    Lina

    09/11/2015 19:48:16

    davvero deludente: quasi 600 pagg scontate, prevedibili ma soprattutto scritte con dialoghi e scene da romanzetto rosa.

Vedi tutte le 15 recensioni cliente
Note legali