Passi nella notte

The Night Walker

0 recensioni
Con la tua recensione raccogli punti Premium
Titolo originale: The Night Walker
Paese: Stati Uniti
Anno: 1964
Supporto: DVD
Salvato in 3 liste dei desideri

€ 12,99

Punti Premium: 13

Venduto e spedito da IBS

Quantità:
DVD

Altri venditori

Mostra tutti (4 offerte da 9,90 €)

Uno scienziato cieco registra quel che la moglie (che è innamorata del giovane avvocato di famiglia) dice quando fa strani sogni. A mettere fine alle scene di gelosia tra i due interviene l'esplosione del gabinetto scientifico e la scomparsa del suo proprietario. Alla donna rimarrebbe l'ingente ricchezza e l'affetto dell'avvocato, se non continuassero gli strani sogni a dargli la sensazione della quasi presenza fisica del marito. Alla fine Irene scoprirà il trucco di alcuni ignobili individui che volevano accaparrarsi le sue ricchezze.
  • Film in bianco e nero
  • Produzione: A & R Productions, 2018
  • Distribuzione: A & R Productions
  • Durata: 96 min
  • Lingua audio: Italiano; Inglese
  • Lingua sottotitoli: Italiano; Inglese
  • Formato Schermo: 1,85:1
  • Barbara Stanwyck Cover

    "Nome d'arte di Ruby Stevens, attrice statunitense. Interprete fra le più note del cinema hollywoodiano degli anni '30 e '40, dotata di non eccelso talento ma di solido professionismo, ottiene i primi successi diretta da F. Capra (Femmine di lusso, 1930; La donna del miracolo, 1931; Proibito, 1932), per poi brillare in L'amaro tè del generale Yen (1933) e Arriva John Doe (1941). Recita con tutti i più grandi registi hollywoodiani, mostrandosi a proprio agio nei melodrammi, nelle commedie e nei noir, sempre imponendo il suo notevole carattere interpretativo che tratteggia un energico e dirompente modello femminile. Nella sua sterminata e fortunata filmografia spiccano Amore sublime (1937) di K. Vidor, La via dei giganti (1939) di C.B. DeMille, Colpo di fulmine (1941) di H. Hawks, Lady Eva (1941)... Approfondisci
  • Robert Taylor Cover

    "Attore statunitense. Iscritto a medicina per volere del padre, abbandona gli studi per seguire la passione della musica, alla quale si dedica fino a quando non viene scritturato dalla mgm. Esordisce nel 1934 con un film di D. Butler, Handy Andy, e conquista, grazie alla prestanza fisica e a un film in coppia con G. Garbo (Margherita Gautier, 1936, di G. Cukor) la fama e l'etichetta del bell'amoroso (Il ponte di Waterloo, 1940, di M. LeRoy), poi sfruttate in vari film in costume (Quo Vadis, 1951, di M. LeRoy; Ivanhoe, 1952, di R. Thorpe) e avventurosi (L'ultima caccia, 1956, di R. Brooks; Il dominatore di Chicago, 1958, di N. Ray), prima del malinconico declino (Passi nella notte, 1964, di W. Castle, accanto alla ex moglie B. Stanwick)." Approfondisci
Note legali