Quartetti per archi n.1, n.3

0 recensioni
Con la tua recensione raccogli punti Premium
Compositore: Antonio Bazzini
Supporto: CD Audio
Numero supporti: 1
Etichetta: Tactus
Data di pubblicazione: 7 settembre 2018
  • EAN: 8007194106862
Antonio Bazzini, violinista e compositore, nacque a Brescia l’11 marzo 1818 e morì a Milano il 10 febbraio del 1897. Iniziò lo studio del violino a otto anni con Fausto Camesani (o Camisani), a 13 anni pubblicò la sua prima composizione a 17 anni fece eseguire al teatro di Brescia sei Sinfonie a grande orchestra. Nel 1836 a 18 anni fece un’audizione da Paganini il quale lo incoraggiò ad intraprendere la carriera di concertista. Da allora i successi furono innumerevoli. Diede concerti in Germania, Italia, Francia, Spagna, Danimarca, Inghilterra e Belgio. Conobbe molti compositori coevi come Robert Schumann il quale lo elogiò dicendo: «Da anni nessun virtuoso mi ha dato una gioia così intima e momenti così piacevoli e felici, come Antonio Bazzini. Mi pare ch’egli sia conosciuto troppo poco, e anche qui non sia stato degnamente apprezzato nel grado ch’egli merita». Il Quartetto Bazzini ci propone in questo cd i quartetti n. 1 (senza numero d’opera) e il n. 3 op. 76. Ascoltando queste due opere si può comprendere e apprezzare la sapienza compositiva di Bazzini, le parti solistiche per tutti gli archi sono distribuite in modo abile, si avvertono influenze della musica strumentale francese e tedesca poi filtrate dal suo genio creativo mai scontato e riconoscibile.
Disco 1
1
Quartetto n. 1 in Do maggiore Adagio, Allegro risoluto
2
Quartetto n. 1 in Do maggiore Andante sostenuto
3
Quartetto n. 1 in Do maggiore Scherzo allegro vivo
4
Quartetto n. 1 in Do maggiore Finale allegro deciso
5
Quartetto n. 3 in Mi bemolle maggiore op. 76 Molto sostenuto, Allegro vivo
6
Quartetto n. 3 in Mi bemolle maggiore op. 76 Minuetto allegro giusto
7
Quartetto n. 3 in Mi bemolle maggiore op. 76 Andante quasi allegretto
8
Quartetto n. 3 in Mi bemolle maggiore op. 76 Finale Vivacissimo
Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

  • Antonio Bazzini Cover

    Violinista e compositore. Concertista precoce, ammirato da Paganini, Schumann e Mendelssohn, visse lungamente all'estero, particolarmente in Germania (dal 1841 al 1845) e a Parigi (dal 1852 al 1863). Rientrato in patria, si dedicò alla composizione, adoperandosi anche, con iniziative concertistiche, alla rinascita della musica strumentale. Insegnò al conservatorio di Milano, di cui divenne direttore nel 1882 e dove ebbe allievi Catalani e Puccini. Compose l'opera Turanda, musica sinfonica e sinfonico-corale, cameristica (fra cui 6 quartetti e 1 quintetto), per violino (4 concerti, fra cui il Concerto militare, e molti pezzi virtuosistici, tra i quali la famosa Ridda dei folletti), liriche e romanze. Approfondisci
Note legali