€ 6,15

€ 7,23

Risparmi € 1,08 (15%)

Venduto e spedito da IBS

6 punti Premium

Disponibilità immediata

Quantità:

€ 3,90

€ 7,23

Usato di Libraccio.it venduto da IBS

 
 
 

Come tutti gli scrittori molto esposti sul piano delle idee (ne aveva molte e le bandiva volentieri; alcune molto insistenti, come la necessità dell'emancipazione femminile) Meredith ha raccolto i giudizi più diversi sulla sua opera. Gide, per esempio, letto un suo romanzo dichiarava di non essersi mai annoiato tanto; ma Freud considerava Meredith «il più grande romanziere inglese» (anche perché quest'ultimo aveva anticipato in forma narrativa alcune delle tesi dello psicanalista). Ed entrambi i giudizi possono affondare nella stessa realtà: vissuto in età vittoriana Meredith è un «antivittoriano», è un non realista, un antiromantico, e soprattutto nemico del sentimentalismo. Anzi, Meredith usa spesso vicende romantiche e sentimentali per polverizzarle in elementi eterogenei, a mostrare come le ragioni del cuore sono tutt'altro che le ragioni vere. Così è nel Racconto di Cloe: storia di una donna lucidamente soggiogatasi a un indegno amante, che si dedica all'educazione di una giovane nobildonna. Ma è un'educazione, dall'esito tragico ed enigmatico, antisentimentale, un'educazione non-amore.