Categorie

Guy Bedouelle

Traduttore: B. Rima
Editore: Jaca Book
Anno edizione: 2003
Pagine: 160 p., Brossura
  • EAN: 9788816437227
Approfitta delle promozioni attive su questo prodotto:

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    dester

    18/10/2006 00.20.41

    Il catechismo romano (o catechismo del concilio di Trento) fu uno degli strumenti più efficaci procurati dal concilio, grazie alla sua pedagogia, al radicamento nella Scrittura ed alla solidità della sua teologia. Lo spirito del cattolicesimo riformato (un’eredità, se non un modello), operando contro i protestantesimi, si avvalse inoltre di istituzioni che orientarono la Riforma del cattolicesimo verso la Controriforma: e sono l’Inquisizione e l’Indice. Lo ricorda Guy Bedouelle in “La riforma del cattolicesimo: 1480-1620” (Milano 2003), evidenziando il ruolo di Roberto Bellarmino quale emblema del cattolicesimo tridentino e lo spazio del Cinquecento quale chiave di volta nella storia del cristianesimo. In Bedouelle anche la nozione di Preriforma, “dove si possono già distinguere le grandi linee programmatiche del Concilio di Trento”, e il termine di fede nuova, utilizzato ufficialmente in Francia per definire coloro che aderivano alle idee protestanti. Sul versante più propriamente storiografico, Bedouelle nota un monopolio del concetto di riforma a vantaggio del protestantesimo, inteso quale vero detonatore della riforma cattolica secondo un luogo comune storiografico.

Scrivi una recensione