Categorie

Dee Brown

Traduttore: F. Belfiore
Editore: Mondadori
Collana: Oscar storia
Edizione: 19
Anno edizione: 1996
Formato: Tascabile
Pagine: 480 p.
  • EAN: 9788804423836
Approfitta delle promozioni attive su questo prodotto:
Disponibile anche in altri formati:
Usato su Libraccio.it € 6,48

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    Roberto D'Errico

    23/03/2016 08.21.44

    Si può dare a questo libro 10/5? ...no perché 5/5 non basta per questo capolavoro! Personalmente sono un grande appassionato del west ma, mea culpa, non avevo ancora mai letto questo saggio. ...Non so da dove partire... questo libro cambierà per sempre il vostro modo di guardare all'America, anche a quella moderna; questo libro vi aprirà il cuore e, come accaduto a me, non riuscirete a staccarvene per dei giorni. Io più che letto, l'ho studiato. Ho letto e riletto pagine, discorsi, date e battaglie, alcune volte col magone, altre con profonda soddisfazione. Il desiderio che proverete a fine lettura sarà quello di volere una macchina del tempo per tornare indietro di 150 anni e fare la conoscenza di uomini come Nuvola Rossa, Kociss, Naso Aquilino, Toro Seduto e così via, gente che avrebbe avuto tantissimo da insegnare anche ai giorni nostri, gente che ha lasciato una enorme eredità che purtroppo non è stata colta. Forse il libro più bello ed appassionante che abbia mai letto...

  • User Icon

    Pier Morandi

    15/02/2015 14.23.18

    Una pietra miliare. L'ho voluto rileggere, dopo quasi 40 anni, nella sua edizione originale del 1972 (Mondadori, copertina rigida). Conserva e conserverà sempre un posto di primissimo piano nella mia biblioteca e nei miei ricordi. Imperdibile!

  • User Icon

    claudio

    16/04/2014 15.02.25

    Ci sono stati in questi ultimi anni diversi film che ci hanno raccontato l'epopea del west dalla parte degli indiani, ci sono stati dei libri -ricordo le memorie di Alce Nero-, ma un libro così li supera tutti. E' il periodo più tragico per i nativi americani, quello fra il 1860 e il 1890, il periodo in cui -nonostante la presenza di grandi capi- persero tutte le loro terre e furono confinati, i pochi che si salvarono, in riserve disumane. Al loro confronto i bianchi, o almeno la gran parte di loro, fanno una figura tremenda.

  • User Icon

    disposablehero

    16/05/2013 06.56.17

    Giudicato uno dei "most influential books" del novecento americano, questo libro farà riflettere gli amanti dell'NBA, del pop e del cheesecake sul passato dei nostri amici d'oltreoceano, causando incredulità e sgomento. Un'opera storiografica rigorosa su uno sterminio scientificamente condotto. D'altronde niente vive a lungo, solo la terra e le montagne...

  • User Icon

    luca

    23/07/2012 21.27.19

    libro che ripercorre in modo ottimo la tragica epopea delle popolazioni indiane d'america, emarginate prima ed annientate e sterminate poi. tragico, forte, emotivo, ma purtroppo reale documento storico. Da leggere assolutamente per avere una maggiore coscienza storica e per apprrezzare la forza, la fermezza, la dignità dei popoli degli indiani d'america.

  • User Icon

    Stea

    22/04/2009 13.43.49

    dopo la visita alla Monument Valley, ho deciso che era il caso d studiare un po' i nativi americani ed ho scelto questo libro x iniziare!! e' fantastico! ero un po' scettica trattandosi d un saggio (ho sempre letto solo romanzi) invece mi ha veramente appassionata e proseguiro' il mio studio su Apache, Sioux, Cheyenne, Navajo, ecc...ecc... un libro veramente toccante e concordo con chi dice che fa vergognare d essere bianchi!!

  • User Icon

    Manuel

    12/02/2008 01.19.13

    L'oggetto della storia appassiona alla lettura e e si riveste di verità incancellabili. Verità che non devono essere dimenticate e sopprattutto sostituite a quelle proposte nei film. Scrittura chiara e concreta; a mio parere non solo per gli appassionati del genere.

  • User Icon

    silvia

    03/01/2008 16.55.29

    Con l'attenzione dello storico di razza, Brown Dee riesce a contestualizzare ogni anno della " soluzione finale " del problema indiano. Ciò aiuta ad avere anche una visione completa delle condizioni del mondo coevo, poichè il quadro non si limita solo ai problemi dell'ovest americano nel periodo compreso tra il 1860/90. Il libro è teso e, tuttavia, pervaso dalla malinconia degli amerindi consapevoli che la loro estinzione è solo questione di tempo. Grande la dignità dei capi, il loro coraggio e la loro lealtà. Per i bianchi, parlano i documenti ufficiali, il cinismo e l'inganno. Non mancano personalità ammirevoli, fra i coloni e le giacche blu,.. ma sono decisamente poche. Da leggere con rispetto e tristezza.

  • User Icon

    a4u

    04/10/2005 12.30.37

    Dai primi spagnoli ai milioni di immigrati dell'800, gli indiani combatterono per difendere la loro libertà. E furono sconfitti. Ma per chi legge questo libro i vincitori sono loro.Persone speciali gli indigeni americani. I Fought The Law And The Law Won

  • User Icon

    claudio

    10/02/2004 19.38.51

    il commovente e meraviglioso punto di partenza per chi vuole poi approfondire l'affascinante e tragica storia del popolo dei nativi dell'America settentrionale.

  • User Icon

    ly

    02/04/2003 23.52.10

    Un libro semplicemente fantastico

Vedi tutte le 11 recensioni cliente (dalla più recente) Scrivi una recensione