Sette note in nero

Con la tua recensione raccogli punti Premium
Regia: Lucio Fulci
Paese: Italia
Anno: 1977
Supporto: DVD
Vietato ai minori di 14 anni

25° nella classifica Bestseller di IBS Film Film - Horror

Salvato in 26 liste dei desideri

€ 26,47

Venduto e spedito da PHENIX

spedizione gratuita

Quantità:
DVD
Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

Un horror parapsicologico ricco di colpi di scena

Virginia è la giovane moglie veggente di un nobile. Recatasi in una delle proprietà del marito durante la sua assenza, Virginia scopre grazie a una visione rivelatrice un cadavere murato in una delle camere. Il marito viene arrestato e Virginia è decisa a tutto pur di liberarlo.
Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

4,5
di 5
Totale 2
5
1
4
1
3
0
2
0
1
0
Scrivi una recensione
Con la tua recensione raccogli punti Premium
  • User Icon

    paolo

    15/05/2020 12:54:49

    Giallo davvero coinvolgente e ricco di tensione che non da un attimo di respiro allo spettatore. Per me il miglior film di Fulci.

  • User Icon

    maretta

    21/09/2019 09:12:04

    L'atmosfera di tensione ricreata in questo film di Fulci non è così eclatante, ma è di un livello tale da interessare e coinvolgere degnamente lo spettatore, specialmente nella seconda metà del film dove i tasselli cominciano a incastrarsi bene e la prova del cast si fa man mano più intensa.

  • Produzione: Mustang Entertainment, 2017
  • Distribuzione: Mustang
  • Durata: 93 min
  • Lingua audio: Italiano (Dolby Digital 2.0)
  • Lingua sottotitoli: Italiano per non udenti
  • Formato Schermo: 1,85:1 16:9
  • PAL Area2
  • Gabriele Ferzetti Cover

    "Nome d'arte di Pasquale F., attore italiano. Dopo un precoce esordio in Via delle Cinque lune (1942) di L. Chiarini, interpreta ruoli secondari sia nel cinema sia in teatro. Il suo trampolino di lancio è il Nastro d’argento ottenuto per il ruolo del marito tradito da G. Lollobrigida in La provinciale (1953) di M. Soldati. Nel corso degli anni ’50 si divide ancora fra teatro e cinema. Attore dalle notevoli capacità espressive, si sente a suo agio nei ruoli più disparati: è in grado di impersonare Puccini (nel film omonimo di C. Gallone, 1953) o l’arido borghese (in Camilla, 1954, di L. Emmer) o ancora il grande dongiovanni (in Le avventure di Giacomo Casanova, 1955, di Steno). La sua versatilità seduce anche M. Antonioni, che lo dirige in Le amiche (1955) e L’avventura (1960), rarefatti ritratti... Approfondisci
  • Jennifer O'Neill Cover

    Attrice statunitense. Dopo un esordio impegnativo nell'ultimo western di H. Hawks (Rio Lobo, 1970), è una bella e giovane vedova al centro di una vicenda sessuale cara alla gioventù degli anni '70 in Quell'estate del '42 (1971) di R. Mulligan, mentre nel contempo si divide tra commedia di costume (Ma che razza di amici!, 1970, di O. Preminger) e thriller blasonati (Il caso Carey, 1972, di B. Edwards). Chiamata in Italia da L. Zampa per Gente di rispetto (1975), in cui è una credibile maestrina del Nord Italia in trasferta, allarga il proprio registro sulle estenuanti note dannunziane di L'innocente (1976) di L. Visconti, e nel più lucido e inquietante spartito di Sette note in nero (1977) di L. Fulci. Ritorna oltreoceano per Scanners (1981) di D. Cronenberg, ma poi, per un talento così versatile,... Approfondisci
Note legali