Sonata per violoncello in Fa / Sonata Arpeggione - CD Audio di Franz Schubert,Guillaume Lekeu,Andrea Lucchesini,Mario Brunello

Sonata per violoncello in Fa / Sonata Arpeggione

0 recensioni
Con la tua recensione raccogli punti Premium
Artisti: Mario Brunello
Supporto: CD Audio
Numero supporti: 1
Etichetta: Egea
Data di pubblicazione: 7 dicembre 2009
  • EAN: 8015948001486
Salvato in 4 liste dei desideri

€ 16,90

Punti Premium: 17

Venduto e spedito da IBS

Quantità:
CD
Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

Quarto volume della serie di cinque produzioni che l’etichetta Egea ha deciso di dedicare al poliedrico artista Mario Brunello, “Lekeu – Schubert” vede il grande violoncellista affiancato dal talentuoso pianista Andrea Lucchesini. Formatosi alla scuola di Maria Tipo, Lucchesini si impone all’attenzione internazionale nel 1983 con la vittoria al Concorso “Dino Ciani", presso il Teatro alla Scala di Milano. Da allora ha suonato con le più prestigiose orchestre, collaborando con direttori quali Claudio Abbado, Semyon Bychkov, Roberto Abbado, Riccardo Chailly, Dennis Russell Davies, Charles Dutoit, Daniele Gatti, Gianluigi Gelmetti, Daniel Harding, John Neshling, Gianandrea Noseda e Giuseppe Sinopoli. In questo lavoro il duo propone la Sonata per violoncello e pianoforte in Fa maggiore di Guillaume Lekeu e la Sonata per arpeggione e pianoforte in La minore di Schubert. Due opere che mettono in luce le doti solistiche dei due musicisti, la loro capacità interpretative e la loro profonda intesa musicale.
Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

  • Franz Schubert Cover

    Compositore austriaco.Gli anni di formazione e i primi lavori. Figlio di un maestro originario della Slesia, trascorse tutta la sua esistenza, tranne qualche giro turistico e due brevi periodi di insegnamento in Ungheria, a Vienna e nei suoi immediati dintorni. Nel 1808, grazie al suo talento musicale, poté entrare a far parte del coro della cappella della corte imperiale. Come fanciullo cantore frequentò anche il seminario imperiale, dove ricevette una buona istruzione. Nel 1813, respinta l'offerta di un'altra borsa di studio, lasciò la scuola per far pratica come insegnante, studiando nel frattempo la composizione con Antonio Salieri, che già aveva notato il suo talento. Durante i tre anni successivi S. visse con la famiglia e insegnò nella scuola del padre, componendo intanto i suoi primi... Approfondisci
  • Guillaume Lekeu Cover

    Compositore belga. Studiò a Parigi con L. Franck e V. d'Indy. Le sue poche musiche (famosa una Sonata per violino e pianoforte del 1891, ancora in repertorio) si distinguono per la romantica espressività e l'ardente cromatismo. Approfondisci
  • Andrea Lucchesini Cover

    Pianista. Allievo di M. Tipo, vincitore di numerosi premi (fra cui il «D. Ciani» nel 1983), ha suonato con le maggiori orchestre europee e americane, e da alcuni anni anche in duo col cellista M. Brunello. Il suo repertorio spazia da Scarlatti a Berio. Nel 1994 gli è stato assegnato il Premio internazionale dell'Accademia Chigiana. Approfondisci
Note legali