Souvenirs - CD Audio di Claude Debussy,Jules Massenet,Maurice Ravel,Pyotr Ilyich Tchaikovsky,Sharon Kam,Itamar Golan

Souvenirs

0 recensioni
Con la tua recensione raccogli punti Premium
Supporto: CD Audio
Numero supporti: 1
Etichetta: Berlin Classics
Data di pubblicazione: 17 ottobre 2008
  • EAN: 0782124163426
Composizioni di Bloch, Cassado, Debussy, Elgar, Fauré, Giampieri, Granados, Kreisler, Massenet, Milhaud, Ponce, Ravel, Sarasate, Shostakovich, Tchaikovsky
Disco 1
1
Golan, Itamar - Thais (Oper In 3 Akten) (Auszug) (
2
Meditation
3
Golan, Itamar - Altwiener Tanzweisen (Auszug) (Bea
4
Nr. 3: Schon Rosmarin
5
Golan, Itamar - Danzas Espanolas (Spanische Taenze
6
Nr. 5: Andaluza
7
Golan, Itamar - Beau Soir (Lorsque Au Soleil) (Bea
8
Golan, Itamar - Marche Miniature Viennoise (Kleine
9
Golan, Itamar - Salut D'Amour Op. 12 (Bearb. Fuer
10
Golan, Itamar - Estrellita (Bearb. Fuer Klarinette
11
Golan, Itamar - Piece En Forme D'Habanera (Bearb.
12
Golan, Itamar - Scaramouche Op. 165b (Suite) (Ausz
13
Brazileira
14
Golan, Itamar - La Vie Juive (From Jewish Life) (A
15
Prayer
16
Golan, Itamar - Altwiener Tanzweisen (Auszug)
17
Nr. 2: Liebesleid
18
Golan, Itamar - Playera Op. 23 Nr. 1
19
Golan, Itamar - Requiebros (Bearb. Fuer Klarinette
20
Golan, Itamar - Les Erinnyes (Buehnenmusik) (Auszu
21
Elegie
22
Golan, Itamar - Souvenir D'Un Lieu Cher Op. 42 (Fu
23
3. Melodie Es-Dur
24
Golan, Itamar - Preludes Op. 34 Nr. 1-24 (Auszug)
25
Nr. 17: Largo
26
Golan, Itamar - Syncopation (Bearb. Fuer Klarinett
27
Golan, Itamar - Apres Un Reve (Bearb. Fuer Klarine
28
Golan, Itamar - Stuecke Fuer Klavier Op. 51 Nr. 1-
29
Nr. 6: Valse Sentimentale
30
Golan, Itamar - Il Carnevale Di Venezia (Bearb. Fu
Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

  • Claude Debussy Cover

    Propr. Achille-Claude Debussy. Compositore francese.L'itinerario artistico e le opere principali. Figlio di piccoli commercianti di porcellane, entrò al conservatorio di Parigi nel 1872, studiando il pianoforte con A.-F. Marmontel e la composizione con E. Giraud. Nel 1884 ottenne il Prix de Rome con la scena lirica L'enfant prodigue (Il figliuol prodigo). A Roma, dove soggiornò dal 1885 all'87, scrisse La demoiselle élue (La fanciulla eletta), su testo di D.G. Rossetti. Rientrato a Parigi, prese a frequentare il salotto di Mallarmé e altri ambienti artistici legati al simbolismo e all'impressionismo. S'interessò, nel frattempo, all'o­pera di Wagner (viaggi a Bayreuth nel 1888 e nel 1889), al Boris di Musorgskij, alle musiche giavanesi ascoltate all'Esposizione di Parigi nel 1889. La maturazione... Approfondisci
  • Jules Massenet Cover

    Compositore francese. Iniziò gli studi musicali sotto la guida della madre; a nove anni fu ammesso al conservatorio di Parigi, dove fu allievo di Laurent (pianoforte), Reber (armonia) e A. Thomas (composizione). Premiato diverse volte durante i saggi finali di conservatorio, nel 1863 vinse il Prix de Rome con la cantata David Rizzio. Durante il soggiorno a Villa Medici compose una raccolta di liriche, Poème d'avril, un Requiem e diversa musica sinfonica, tra cui le Scènes pittoresques e le Scènes napolitaines. Nel 1867 compose un'opera comica in un atto, La grand'tante, che rivelò il suo spiccato talento per il teatro unito a una facile, spontanea vena melodica. Da allora l'attività compositiva di M. divenne intensa non solo nell'opera, ma anche nella musica sinfonica, da camera e sacra. Nel... Approfondisci
  • Maurice Ravel Cover

    Compositore francese. Gli esordi. Figlio di Pierre Joseph, ingegnere svizzero, e della spagnola Marie Delouart, nel 1882 iniziò a Parigi con Henri Ghys lo studio del pianoforte, che proseguì dal 1888 con Émile Decombes.?Nel 1887 affrontò l'armonia con Charles René; l'anno seguente fece la conoscenza di Ricardo Viñes (1875-1943), futuro interprete di molte sue opere per pianoforte, col quale strinse un'amicizia duratura.?Recatosi all'Esposizione universale (1889), ascoltò musiche orientali restandone affascinato.?In quello stesso anno entrò in conservatorio.?Con Viñes nel '91 passò ai corsi superiori e si iscrisse ad armonia.?Lasciò il conservatorio dal '95 al '98 per rientrarvi frequentando la classe di contrappunto e fuga (tenuta da Gédalge) e il corso di composizione affidato a Fauré, col... Approfondisci
Note legali