Stabat Mater - Sept répons de ténèbres

0 recensioni
Con la tua recensione raccogli punti Premium
Compositore: Francis Poulenc
Supporto: CD Audio
Numero supporti: 1
Etichetta: Harmonia Mundi
Data di pubblicazione: 22 marzo 2019
  • EAN: 3149020214923

€ 23,50

Punti Premium: 24

Venduto e spedito da IBS

Quantità:
CD
Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale


Preferito alla forma tradizionale del Requiem o meglio qualificato dallo stesso Poulenc come un “requiem sans désespoir”, lo Stabat Mater è stato composto nel 1950 dopo la morte di Christian Bernard, figura celebre della Parigi degli anni ’40, pittore e scenografo dei film e dei lavori teatrali di Cocteau. Concepito per soprano, coro misto e orchestra, quest’opera magistrale esplicitamente dedicata alla Vergine di Rocamadour, afferma la sua filiazione con i grandi mottetti barocchi del secolo di Luigi XIV. Commissionati da Leonard Bernstein, i Sept Répons de Tenèbres sono stati concepiti per sole voci maschili, sia nel ruolo solistico sia come componente di voci bianche nel coro; per facilità si è poi usato affidare ad una voce di soprano il ruolo solistico e ad impiegare un coro misto. Poulenc confronta il dramma della Passione con la condizione personale di creatura mortale, in una fragile condizione di isolamento e di angoscia nella solitudine. Una tristezza dolce e calma che viene riempita e motivata dalla attesa e suprema Luce.

  • Francis Poulenc Cover

    Compositore francese. Studiò con il pianista R. Viñes e più tardi con C. Koechlin. Fece parte del gruppo dei Sei, portando un contributo originale a quella poetica neoclassica che si veniva formulando a Parigi negli anni del dopoguerra. Le sue composizioni, pervase da uno spirito e da una leggerezza squisitamente francesi, appaiono estranee alle contemporanee ricerche linguistiche delle avanguardie, mirando invece a tradurre in stagliata, ironica chiarezza le sfumate e indefinite atmosfere dell'impressionismo. Accanto al gusto dello scherzo e dello svagato umorismo è spesso presente una vena di meditativa malinconia, che si esprime tra l'altro nelle pagine più raccolte delle opere teatrali Les dialogues des carmélites (I dialoghi delle carmelitane, 1957, da Bernanos) e La voix humaine (La... Approfondisci
Note legali