Categorie

Curatore: P. Corti, M. Sanfilippo
Editore: Einaudi
Collana: Grandi opere
Anno edizione: 2009
Pagine: XLVI-803 p. , Rilegato
  • EAN: 9788806188870
La vulgata giornalistica tende a semplificare il fenomeno migratorio, presentandolo vuoi come un dramma individuale (dal punto di vista dei migranti), vuoi come un "problema" collettivo (dal punto di vista dei paesi ospitanti). Ma l'analisi va approfondita e spinta ben al di là dell'hic et nunc. A dover essere ricostruiti sono infatti complessi percorsi storici e culturali, come accade, con un esito globale di altissimo livello, in questo ventiquattresimo Annale della Storia d'Italia Einaudi. Nell'introdurne i trentanove studi, i curatori spiegano che il fenomeno migratorio, sotto il profilo temporale, va ricostruito sulla scala del lungo periodo; sotto quello spaziale, lo si dovrà quindi esaminare in un'ottica prismatica e planetaria, per le sue origini sociali, economiche, politiche, come per le variegate conseguenze a vasto o corto raggio. Gli autori dei contributi, da Giovanni Pizzorusso a Franco Ramella, affrontano perciò aspetti molteplici, quali l'esilio politico, la religione, l'"ideologia della famiglia", la visione del fascismo e la sua eredità, facendo scorrere sotto la lente dell'analisi gli elementi più disparati, i quali, oltre a farci scoprire dati sorprendenti, come l'insediamento di rom e sinti in Italia fin dal 1422, chiariscono la dinamica delle reti associazionistiche nelle catene migratorie, fra gli italiani all'estero come fra gli immigrati di oggi nel nostro paese. Reti responsabili della "maturazione" dei flussi, ossia del loro stabilizzarsi in seno a determinate realtà territoriali: al centro del volume campeggia la significativa immagine dell'anchorman cinese di un notiziario di "TV Prato", che offre anche notiziari in arabo, urdu e albanese.
Daniele Rocca