Curatore: G. M. Follaco
Editore: Adelphi
Anno edizione: 2014
Pagine: 122 p., ill. , Brossura
  • EAN: 9788845928895
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente

Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente

Approfitta delle promozioni attive su questo prodotto:
Descrizione
Una mattina, leggendo il giornale, Tanizaki è colpito dalla foto di un attore seduto su una veranda nei panni di un samurai. Osservandolo meglio, scopre che con impercettibili accorgimenti e controllando la respirazione è riuscito a produrre una forma circolare, che parte dal collo e dalle spalle e prosegue lungo le maniche: "Sembrava che se ne stesse seduto lì per caso, e invece obbediva alle regole del kabuki, sicché persino le pieghe del suo kimono si distinguevano le une dalle altre in maniera del tutto naturale". Solo la maestria - una perizia tecnica che si acquisisce grazie a un lungo, arduo tirocinio - può condurre a esiti di così sublime eleganza. Arte come sacrificio e dedizione, dunque, come opera "ben fatta", per il puro piacere della perfezione. In un gioco di contrasti e dissolvenze fra mondo passato e moderno, orientale e occidentale, Tanizaki ci offre un'inedita visione di pittura, letteratura, teatro e cinema e - in un dialogo intessuto di rimandi e corrispondenze fra continenti, epoche e stili - evoca un'arte universale, capace di coinvolgere l'anima e il corpo e non solo l'intelletto. Nel contempo, ci svela la sua poetica: l'ammirato tributo ai valori dell'umiltà e della perseveranza con cui gli orientali percorrono la via dell'arte affinando tecnica e talento, la commossa evocazione dell'antica poesia giapponese, l'entusiasmo per la forza espressiva del cinema tedesco e l'analisi del genio smart di Chaplin, la passione per Goethe e Schnitzler e le riserve su Balzac.

€ 11,05

€ 13,00

Risparmi € 1,95 (15%)

Venduto e spedito da IBS

11 punti Premium

Disponibilità immediata

Quantità:

Altri venditori

Mostra tutti (2 offerte da 13,00 €)

 
 
 

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    Marco

    17/09/2018 21:32:40

    "Sulla maestria" è un breve saggio di Tanizaki in cui esprime la concezione di maestria, appunto. Per lui un'opera si dimostra all'altezza soltanto se il suo autore cerca di raggiungere la perfezione, come se volesse sfregare ripetutamente un oggetto fino a far uscire quella patina perlata che si nasconde sotto i primi strati. Non è un saggio di facile lettura: all'inizio compaiono tantissimi nomi di attori, autori, cantanti, che la lettura risulta lenta. Superato questo scoglio, però, chiunque riuscirà a leggere un Tanizaki molto intimo, che si ritrova a leggere alla luce di una candela.

Scrivi una recensione