Categorie

Lynda La Plante

Traduttore: G. Pannofino
Editore: Garzanti Libri
Anno edizione: 2008
Pagine: 439 p. , Rilegato
  • EAN: 9788811665984

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    wehrkelt

    04/09/2010 18.24.08

    Come può trovare ancora lettori questa scrittrice (si fa per dire, sospetto vi sia dietro un gruppo di onesti artigiani che "cucinano" con ingredienti fissi)? Protagonista stucchevole e improbabile, storia d'amore noiosissima, interesse zero, emozioni anche meno. Basta, per carità.

  • User Icon

    Nicola81

    09/01/2009 23.21.38

    Non avevo letto nulla di questa autrice e quindi non posso fare raffronti ma mi è sembrato un buon libro, tendente più al poliziesco che al thriller vero e proprio. Scorrevole e scritto in maniera a tratti fin troppo semplice, con buoni dialoghi, una trama credibile e sufficientemente intricata, pur senza clamorosi colpi di scena. Interessante la raffigurazione di una Londra lacerata dall'immigrazione clandestina e da crimini di ogni sorta. Molte critiche vengono rivolte all'ordinamento penitenziario e ai servizi sociali, giudicati incapaci di contenere in modo efficace la criminalità. Quando si dice che tutto il mondo è paese... I personaggi però non sono di quelli che ti conquistano.

  • User Icon

    Marco

    03/11/2008 10.46.28

    Siamo molto lontani dai primi romanzi. L'ho finito con fatica.

  • User Icon

    Resny

    24/10/2008 23.23.23

    Ben scritto, sviluppo della trama lineare e coerente con un finale degno di nota. Belli i personaggi principali, sia nel loro ruolo sia come persone, anche se un po' spenti. Non mi è piaciuta particolarmente l'ambientazione e certi passaggi mi sono sembrati un po' pesanti e caotici. Nel complesso mi sembra che manchi lo charme che avevo trovato nella saga di Lorraine Page, sembrano addirittura scritti da autori diversi!

Vedi tutte le 4 recensioni cliente (dalla più recente) Scrivi una recensione