L' ultima onda

The Last Wave

Con la tua recensione raccogli punti Premium
Titolo originale: The Last Wave
Regia: Peter Weir
Paese: Australia
Anno: 1977
Supporto: DVD
Salvato in 11 liste dei desideri

€ 7,99

Punti Premium: 8

Venduto e spedito da IBS

Quantità:
DVD

Altri venditori

Mostra tutti (5 offerte da 7,99 €)

David Burton è un avvocato di Sidney chiamato a difendere un gruppo di aborigeni accusati di omicidio. Ben presto scopre che la morte e avvenuta durante un rito tribale ed iniziano a manifestarsi inspiegabili eventi atmosferici, pioggia a ciel sereno e gigantesche grandinate. David inizia a fare dei sogni molto strani e ha la sensazione di aver già vissuto quei terribili momenti. Proprio David diventerà l'elemento attraverso il quale si scatena una terribile profezia.
5
di 5
Totale 2
5
2
4
0
3
0
2
0
1
0
Scrivi una recensione
Con la tua recensione raccogli punti Premium
  • User Icon

    Pamato99

    18/06/2020 09:19:32

    Peter Weir riconferma di essere un regista eccezionale con "L'ultima onda", pellicola difficlmente reperibile. L'autore viene principalmente ricordato per due film, ovvero "L'attimo fuggente" e il capolavoro "The Truman show", ma ha girato perle incredibili lungo tutta la sua carriera. L'ultima onda è un film apocalittico, che vale mille volte quelli che escono oggi, fatti di sola azione e tensione costruita in maniera becera. Qui Weir, come al suo solito, utilizza una regia morbidissima, mai sopra le righe, con un montaggio rarefatto e una fotografia spaziale a dir poco, soprattutto nel bellissimo finale, per raccontare una storia dal passo molto lento, ma mai noiosa e che incolla alla poltrona dall'inizio alla fine. Chamberlain e tutti gli attori sono perfetti, e la storia del mito aborigeno è veramente inquietante e intrigante. Inoltre è palese la presa di posizione anti-razzista di Weir, che vede molto più di buon occhio gli aborigeni rispetto ai bianchi, dipingendo questi ultimi come egoisti e menefreghisti nei confronti della cultura autoctona che hanno distrutto e della quale, probabilmente, facevano parte anche loro. Secondo me un vero e proprio capolavoro, contando che poi era veramente avanguardistico per il periodo in cui è uscito, che si spera venga riscoperto dagli amanti della settima arte e non solo.

  • User Icon

    Valentinian

    10/03/2019 18:55:35

    Film complesso e pieno di domande senza risposta, in cui il regista analizza la crescente angoscia di un uomo razionale di fronte all'irrompere del soprannaturale nella sua vita. La tensione è palpabile fin dalla scena iniziale, chiaro omaggio a "Gli uccelli" di Hitchcock. La pellicola ebbe un forte impatto per la sua scelta di mostrare alcuni elementi della cultura aborigena fino ad allora ignoti al grande pubblico, che contribuiscono ad un senso di alienazione già creato dall'ambientazione australiana, sicuramente inusuale per uno spettatore abituato a prodotti europei o americani.

  • Produzione: Ripley's Home Video, 2011
  • Distribuzione: Terminal Video
  • Durata: 109 min
  • Lingua audio: Italiano (Dolby Digital 1.0 - mono);Inglese (Dolby Digital 1.0 - mono)
  • Lingua sottotitoli: Italiano
  • Formato Schermo: Widescreen
  • Area2
  • Contenuti: foto; trailers; documentario
Note legali