Categorie

L' universo elegante. Superstringhe, dimensioni nascoste e la ricerca della teoria ultima

Brian Greene

Traduttore: L. Civalleri, C. Bartocci
Editore: Einaudi
Collana: Saggi
Anno edizione: 2000
  • EAN: 9788806155230
Usato su Libraccio.it - € 11,07

€ 17,42

€ 20,50

Risparmi € 3,08 (15%)

Venduto e spedito da IBS

17 punti Premium

Attualmente non disponibile Inserisci la tua email
ti avviseremo quando sarà disponibile

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    Tutto quanto di meraviglioso avviene nell'Universo è il risultato delle vibrazioni di singole unità,ultramicroscopiche stringhe nascoste nella profondità della materia.I "modi di vibrazione",le "note" intonate di queste stringhe,determinano la costituzione intima della materia,come corde di violino che eseguono una sinfonia cosmica ordinata e armoniosa.In questo libro,Brian Greene ci narra la storia di una straordinaria avventura,parlandone da protagonista e trasmettendoci tutto l'entusiasmo della scoperta scientifica.La rivoluzionaria visione dell'Universo che emerge dal suo racconto prevede dimensioni nascoste e arrotolate nelle pieghe dello spazio,buchi neri che si trasformano in particelle elementari,discontinuità nella tessitura dello Spazio-tempo e Universi che generano altri Universi.Attraverso l'uso sapiente di analogie e metafore affascinanti,questo libro descrive con intelligenza e vivacità le scoperte esaltanti e i misteri ancora insoluti dell'Universo,e rende immediatamente accessibili alcuni dei più complessi e sofisticati concetti della fisica contemporanea.

  • User Icon

    Giorgio Arezzini

    30/08/2005 19:20:57

    A Green Brian va senza dubbio riconosciuto il pregio di riuscire a condurre il lettore sulla strada della comprensione di una nuova teoria sconvolgente ma affascinante. Il dilemma dell'unificazione delle due più grandi teorie mai esposte viene affrontato e superbamente illustrato da Brian con grande competenza e senza mai annoiare. Che dire! E' un libro stupendo che nessun appassionato di fisica può lasciarsi sfuggire.

  • User Icon

    Gabriele

    06/06/2003 11:51:12

    un libro che ha il pregio di fornite una sorta di riepilogo intorno al tema supercorde. il fatto che il modo di porsi dell'autore dimostri la sua fede in una scienza che ormai non esiste piu', (1930-31 teorema dell'incompletezza) mostra a cosa porta l'esasperata specializzazione monotematica degli scnziati (cosa comunque utilissima x generare progresso). Da lodare il fatto che l'autore ribadisca spesso che non esistono dimostrazioni della teoria e che forse non ne esisteranno mai. DIfetto e' che non dice che le corde (o le brane) sono molto + semplici della seva di particelle del modello standard solo perche' e' lo spazio ambiente, in questa teoria, a farsi carico della complessita' del mondo subatomico.

  • User Icon

    Giorgio Zanon

    26/03/2001 19:05:07

    E' di gran lunga il libro di divulgazione scientifica più bello che abbia mai letto. "Divulgazione scientifica" purtroppo fa pensare alla paccottiglia qui invece si tratta della dimostrazione di come il pensiero fisico-matematico possa generare rappresentazioni della realtà che stanno ben oltre l'invenzione fantastica. Se avrete la pazienza di penetrare gli inauditi concetti che sono alla base della teoria "M" scoprirete con gioia che il mondo ordinario che percepiamo è soltanto l'assaggio di una realtà incredibile dalla bellezza sconfinata. Spaziando dalla relatività alla meccanica quantistica e alla teoria delle stringhe il libro è ovviamente impegnativo ma la classe di Brian Greene ci porta alla fine in un crescendo di interesse e di stupore. Non c'è una formula ma si fa appello a tutta la vostra capacità di far sognare la ragione.

  • User Icon

    Luca D'Ottavi

    16/10/2000 10:00:04

    Gli scienziati americani che si occupano di divulgazione sono terrorizzati dalla paura che il lettore chiuda il libro a pagina 3. E' per questo motivo il libro di Greene, che si occupa del più recente modello matematico per la descrizione del cosmo, è costruito come un lungo resoconto giornalistico delle giornate cruciali in cui lui e altri hanno elaborarono la teoria delle stringhe, il più recente modello matematico per la comprensione dell'universo in cui viviamo. Tra i pregi del libro i capitoli introduttivi-storici molto completi e scorrevoli (ottima la traduzione in italiano); tra i difetti le note a fine capitolo, e non a piè di pagina, e la mancanza di una appendice matematica che consenta ai più informati una profonda comprensione della teoria delle stringhe.

Vedi tutte le 5 recensioni cliente (dalla più recente) Scrivi una recensione