Categorie

Gianluca Nicoletti

Editore: Mondadori
Collana: Strade blu
Anno edizione: 2007
Pagine: 259 p. , Brossura
  • EAN: 9788804573333

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    simona proietti

    07/02/2013 15.37.37

    Spunto interessante: lo sguardo interno al mondo virtuale; luogo ludico e laido dove gli umani fanno fare ai loro avatar ciò che nella vita reale sarebbe improbabile, per lo più sconveniente. L'Io narrante è bitser Scarfiotti, avatar di Nicoletti con troppa consapevolezza dell'aldiquà (il mondo reale) ma ben poca dell'aldilà (il 'Mundo' virtuale in cui fa esperienze). Viene tentata l'analisi -con relativa spiegazione- del perché gli umani sentano necessità di un alter ego, ma tutto si esaurisce in poche righe e in briciole di endorfine. Per il resto i capitoli sono terribilmente ripetitivi: sembra che uomini e donne si costruiscano una second life solo per scopazzare con chi capita. Forse è veramente così ma allora i 'mondi pixel' non sono molto interessanti ed è stato inutile farci un libro. Più brevemente: il racconto sottende una pretesa filosofica che non si concretizza e irrita un po'. Peccato.

  • User Icon

    joe

    02/02/2013 02.26.58

    una vera delusione.

  • User Icon

    MICHY

    26/04/2008 21.58.54

    Ho avuto modo di conoscere Gianluca Nicoletti attraverso i mezzi di comunicazione di massa, quali televisione e radio.Ho sempre seguito la sua trasmissione radiofonica fin dai tempi di Golem, ma la lettura del suo ultimo libro mi ha deluso moltissimo. Non c'è nulla che sia interessante e contrariamente a quello che viene indicato nella presentazione del libro, non trovo neppure un'analisi concreta delle persone che si trovano in questo mondo virtuale chiamato sl. La maggior parte dei racconti, narrati con abbondanza di termini volgari, é improntata sul sesso facile, cosa che ha un po stufato da tempo. Credo che Nicoletti avrebbe potuto fare di meglio...

  • User Icon

    Priar#1

    07/02/2008 22.54.16

    Non conoscevo questo commentatore. Ho preso il libro al 50% in un mercatino. Un libro scritto con gli occhi e la mente di un avatar, bister (con l'iniziale minuscola) che osserva il suo picchiatasti. Racconti dal mondo di second life, un albore di matrix? Il mio avatar è ancora all'orientation island. Ho la chiave ed entrerò in SL (prima o poi). Simpatica la visione di pinocchio (old wood texture), descritto come il primo tentativo di sottrarsi ai vincoli della carne. Il libro indugia forse troppo sugli aspetti sessuali, sul desiderio di indagare sui membri di SL per portare a galla comportamenti dissociativi. Pensiamo ai vantaggi possibili della tecnologia applicata alle situazioni di lontanza fisica nel primo mondo. La strada è forse appena abbozzata e si frammenterà in tanti rivoli (alcuni seccheranno altri daranno fertilità). Sono comunque convinto che il nome Second life sia appropriato nell'aggettivo, in quanto non potrebbe esistere senza il primo.

  • User Icon

    Ajla

    12/01/2008 12.55.44

    Tanto mi piace ascoltare il picchiatasti Nicoletti, tanto mio sono annoiata a leggere il racconto di bitser. Ammetto che per arrivare in fondo, ho saltato qualche pagina. Apprezzato la penultima pagina e l'idea di ascoltare il punto di vista di un avatar che osserva gli umani

  • User Icon

    Claudio B.

    19/12/2007 22.48.04

    Apprezzo molto il Nicoletti conduttore radiofonico, ma questo libro è veramente palloso. L'idea di fondo è originale ma mi aspettavo qualcosa di diverso e sicuramente migliore. Delusione

Vedi tutte le 6 recensioni cliente (dalla più recente) Scrivi una recensione