War Against Cliche

War Against Cliche

Martin Amis

0 recensioni
Con la tua recensione raccogli punti Premium
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente
Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente
Formato: EPUB con DRM
Testo in en
Compatibilità: Tutti i dispositivi (eccetto Kindle) Scopri di più
Dimensioni: 2,28 MB
  • EAN: 9781101910252

€ 8,31

Punti Premium: 8

Venduto e spedito da IBS

EBOOK INGLESE
Aggiungi al carrello
spinner
Fai un regalo
spinner

non è possibile acquistare ebook su dispositivi Apple. Puoi comunque aggiungerli alla wishlist

Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

Is there anything that Martin Amis can’t write about? In this virtuosic, career-spanning collection he takes on James Joyce and Elvis Presley, Nabokov and English football, Jane Austen and Penthouse Forum, William Burroughs and Hillary Clinton. But above all, Amis is concerned with literature, and with the deadly cliches–not only of the pen, but of the mind and the heart.

In The War Against Cliché*,* Amis serves up fresh assessments of the classics and plucks neglected masterpieces off their dusty shelves. He tilts with Cervantes, Dickens and Milton, celebrates Bellow, Updike and Elmore Leonard, and deflates some of the most bloated reputations of the past three decades. On every page Amis writes with jaw-dropping felicity, wit, and a subversive brilliance that sheds new light on everything he touches.

Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

  • Martin Amis Cover

    Scrittore britannico. Figlio del notissimo scrittore Kingsley Amis, prima di dedicarsi completamente alla scrittura narrativa il giovane Martin ha collaborato con il London Observer, il Times Literary Supplement e il New Statesman, di cui è diventato direttore all’età di 27 anni. La sua produzione letteraria comprende romanzi, racconti, saggi e sceneggiature, con cui si è guadagnato la fama di autore satirico tra i migliori del suo tempo. Il debutto come narratore è stato nel 1973 con The Rachel Papers, al quale hanno fatto seguito, tra gli altri, i racconti di Altra gente. Un racconto del mistero (1981) e di I mostri di Einstein (1987), e i romanzi Money (1984), Territori londinesi (1989) e La freccia del tempo (1991), opera sui campi di sterminio nazisti... Approfondisci
Note legali