Categorie

John D. Barrow

Traduttore: L. Serra
Editore: Mondadori
Collana: Saggi stranieri
Anno edizione: 2016
Pagine: 324 p. , ill. , Rilegato
  • EAN: 9788804659983

Indice

Prefazione

- I L'arte della matematica - II Di quanti guardiani ha bisogno una galleria d'arte? - III La base del rapporto base altezza - IV Le aste di Vickrey - V Come cantare senza fare stecche - VI Il grand jeté - VII Credenze impossibili - VIII Xerografia: il ritorno del déjà vu - IX Come creare delle belle pagine - X Il suono del silenzio - XI La ricetta di una torta particolarissima - XII Progettare ottovolanti - XIII L'inizio dell'universo in diretta tv - XIV Sopportare la tensione - XV Lo stato critico dell'arte - XVI Arte culinaria - XVII Triangoli curivi - XVIII I giorni della settimana - XIX Quando conviene rimandare - XX Un diamante è per sempre - XXI Come scarabocchiate? - XXII Perchè le uova sono a forma di uovo? - XXIII L'effetto El Greco - XXIV Eureka - XXV Quello che l'occhio dice al cervello - XXVI Perché la bandiera del Nepal è unica al mondo - XXVII Il trucco della corda indiana - XXVIII Un'immagine che inganna l'occhio - XXIX E' di nuovo venerdì 13 - XXX Fregi e greche - XXXI Il Gherkin - XXXII Scommettere pro e contro - XXXIII L'infinito a teatro - XXXIV Fare luca sulla (e con la) seziona aurea - XXXV Quadrati magici - XXXVI I rettangoli aurei di Mondrian - XXXVII Il rompicapo delle piastrelle - XXXVIII Suoni piacevoli - XXXIX Nuove piastrelle dalle vecchie - XL La soluzione 9 - XLI Dimensioni della carta e un libro da maneggiare - XLII Penny neri e penny rossi - XLIII Cicli di sport e riproduzione - XLIV Perché certe cose non si possono quantificare? - XLV L'arte delle nebulose - XLVI Aste inverse: rilancio al ribasso - XLVII Geometria rituale per gli dei - XLVIII Rosoni perfetti - XLIX Perché siamo più intonati quando cantiamo sotto la doccia? - L Valutare le dimensioni di un quadro - LI La triquetra - LII Let it snow, let it snow, let it snow - LIII Rischi e pericoli delle figure - LIV Bere con Socrate - LV Strane formule - LVI Stilometria. La matematica governa le onde - LVII Tutti insieme ritmicamente - LVIII Quando il tempo deve fare i conti con lo spazio - LIX Come guardare la TV - LX Vasi sinuosi - LXI Tutte le carte da parati dell'universo - LXII L'arte della guerra - LXIII Come si frantuma un bicchiere di vino - LXIV Quanta luce lasciar entrare - LXV Triangoli speciali - LXVI Gli gnomoni sono aurei - LXVII Il mondo a rovescio di Scott Kim - LXVIII Quante parole sapeva Shakespeare? - LXIX La strana, meravigliosa legge delle prime cifre - LXX A chi si preferisce donare un organo - LXXI Gallerie acustiche ellittiche - LXXII L'acquedotto di Eupalino - LXXIII Tempi e logistica nella costruzione della piramide di Cheope - LXXIV Vedere le tigri tra i cespugli - LXXV L'arte del secondo principio - LXXVI On a Clear Day You Can See Forever - LXXVII Salvador Dalì e la quarta dimensione - LXXVIII Il suono della musica - LXXIX Le facce di Chernoff - LXXX L'uomo del metrò di Londra - LXXXI Il nastro di Moebius - LXXXII Din don dan - LXXXIII Seguire il gregge - LXXXIV Contare con le dita - LXXXV L'inno all'infinito dell'altro Newton - LXXXVI Charles Dickens non era un uomo medio e Florence Nightingale non era una donna media - LXXXVII Le catene letterarie di Markov - LXXXVIII Dal libero arbitrio alle elezioni russe - LXXXIX Giocare con gli Esseri Supremi - XC Gli svantaggi dell'onniscienza - XCI Uno sguardo alle crepe dei quadri - XCII L'equazione magica della musica pop - XCIII Arte casuale - XCIV Jack lo sgocciolatore - XCV Il Ponte delle corde - XCVI Problemi di stringhe - XCVII Da dove guardare le statue - XCVIII L'Albergo Infinito - XCIX Il colore della musica - C Scimmie di Shakespeare: la nuova generazione

Note

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    renatobelga

    25/04/2016 12.17.16

    Affascinante l'indice dei capitoli e le premesse. La realtà, ben diversa. Libro deludente, con l'impressione di "tirato via". Rari i capitoli interessanti. Sovente superficiali e banali, talora incomprensibili (traduzione?). In conclusione: non sembra lo stesso Barrow di "I numeri dell'universo" o di "il principio antropico", ma uno che scrive per "fare cassa". Peccato.

Scrivi una recensione