Artisti: Josh Rouse
Supporto: CD Audio
Numero dischi: 1
Etichetta: Ryko
Data di pubblicazione: 16 settembre 2003
  • EAN: 0014431064128
pagabile con 18App

Articolo acquistabile con 18App

Approfitta delle promozioni attive su questo prodotto:

€ 6,50

Venduto e spedito da IBS

7 punti Premium

Attualmente non disponibile
Leggi qui l'informativa sulla privacy
Inserisci la tua email
ti avviseremo quando sarà disponibile
Disco 1
  • 1 1972
  • 2 Love Vibration
  • 3 Sunshine (come On Lady)
  • 4 James
  • 5 Slaveship
  • 6 Come Back [Light Therapy]
  • 7 Under Your Charms
  • 8 Flight Attendant
  • 9 Sparrows Over Birmingham
  • 10 Rise

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    Silvia Angeli

    14/04/2012 19:57:53

    Dieci tracce, legate una all'altra e assieme in sé perfettamente risolte, costituiscono l'opera senz'altro più coerente e compiuta del cantautore statunitense. Rouse ci restituisce non solo il sound degli anni '70, ma anche l'atmosfera nostalgica e allo stesso tempo scanzonata con uno sguardo puro, ingenuo, privo di filtri: quasi quello di un bambino. E bambino Rouse lo era negli anni '70, visto che il nome dell'album fa riferimento proprio al suo anno di nascita. Per questo riesce in un'operazione estremamente difficile, che è quella di rendere il sound e l'intenzione di un'epoca facendoli però suoi, personali e perciò nuovi. Wurlitzer, vibrafoni, sax percorrono tutto l'album, sottofondo comune a un'opera che conosce differenti sfumature: dal tono frizzante di canzoni come "Slaveship" e "Sunshine (Come On Lady)", alla tristezza di "Sparrows over Birmingham", alla voglia di riscatto che permea "Flight Attendant", agli omaggi più propriamente anni '70 di "Comeback (Light Therapy)" e "Love Vibration". "1972" si apre con la canzone omonima e si chiude con "Rise". In entrambe troviamo amarezza e una sorta di malinconia smithsiana, ma mentre in "1972" si respira rassegnazione, "Rise" promette cambiamento e reazione: "And I'll rise to greet you in the morning time. It's an honest thing, and honest things they last". Il cerchio si chiude, ma con un valore aggiunto: la speranza che era assente all'inizio.

Scrivi una recensione