5 Concerti per pianoforte - CD Audio di Ludwig van Beethoven,Cleveland Orchestra,Emil Gilels,George Szell

5 Concerti per pianoforte

0 recensioni
Con la tua recensione raccogli punti Premium
Compositore: Ludwig van Beethoven
Direttore: George Szell
Orchestra: Cleveland Orchestra
Supporto: CD Audio
Numero supporti: 3
Etichetta: Plg
Data di pubblicazione: 10 febbraio 2017
  • EAN: 0190295895181

58° nella classifica Bestseller di IBS Cd musicali CD - Musica classica - Musica sinfonica

Salvato in 7 liste dei desideri

€ 11,99

€ 25,50
(-53%)

Punti Premium: 12

Venduto e spedito da IBS

Quantità:
CD

Altri venditori

Mostra tutti (2 offerte da 25,50 €)

LUDWIG VAN BEETHOVEN 1770-1827
I Cinque Concerti per pianoforte e orchestra
Emil Gilels piano forte - Cleveland Orchestra, dir. George Szell
Variazioni per pianoforte:
32 Variazioni in Do minore su un Tema Originale, WoO80
12 Variazioni in La maggiore su una Danza Russa, WoO71
6 Variazioni in Re su un Tema Originale (Marcia Turca), Op.76
Emil Gilels pianoforte
STEREO · RECORDED IN 1968
  • Ludwig van Beethoven Cover

    Compositore tedesco. La formazione musicale e culturale. Dei suoi antenati, contadini fiamminghi, si hanno notizie che risalgono al sec. xvi; il nonno Ludwig, forse il primo musicista della famiglia, aveva lasciato nel 1731 la terra d'origine per stabilirsi a Bonn come strumentista della cappella arcivescovile; anche il figlio di lui, Johann (il padre di B.), fu stipendiato come tenore nella stessa cappella. Le ristrettezze economiche e i disordini psicologici di Johann, che finì alcoolizzato nel 1792, segnarono l'infanzia di B. Dopo un tentativo del padre di lanciarlo come ragazzo prodigio (tentativo che fallì), egli iniziò la sua vera e propria educazione musicale sotto la guida di C.G. Neefe, un seguace dello stile «sentimentale» di Ph.E. Bach, che gli aprì... Approfondisci
  • Cleveland Orchestra Cover

    Orchestra fondata nel 1918 da A.P. Hughes, fino al 1933 fu diretta da N. Sokoloff, quindi la A. Rodzinski (1933-43) e da E. Leinsdorf fino al '46, quando subentrò George Szell, sotto la cui guida, durata fino al 1970, ottenne riconoscimenti internazionali e ampliò il suo organico sino a 107 strumentisti, con un coro di 200 elementi. Dalla fine degli anni '60 incise numerosi dischi con P. Boulez. Nel 1972-82 ne è stato direttore musicale L. Maazel, dal 1984 Ch. von Dohnanyi. Approfondisci
  • Emil Gilels Cover

    Pianista russo. Allievo dei conservatori di Odessa e di Mosca, vincitore nel 1938 del primo premio al concorso Ysaye di Bruxelles, si affermò come uno dei maggiori pianisti del suo tempo con un repertorio vastissimo, da Bach a Bartók, e uno stile interpretativo insieme energico e rigoroso, ma anche capace, specie nell'ultimo periodo, di profondità e intimismo. Approfondisci
Note legali