A labbra nude. Racconti dall'ultima Cuba

Curatore: D. Manera
Editore: Feltrinelli
Edizione: 4
Anno edizione: 2002
Formato: Tascabile
In commercio dal: 13 febbraio 2006
Pagine: 216 p.
  • EAN: 9788807814372
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente

Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente

Descrizione

Cuba anni Novanta: crisi economica, malcontento, disoccupazione, delinquenza. Una motivata schiera di narratori racconta con coraggio e talento la nuova realtà di un'isola ricca di incanti e di contraddizioni. Troviamo così crampi di fame e fiotti di rum; il sesso onnipresente come mania e come speranza; fantasmi del passato e brume del futuro; il baseball di strada dei ragazzini; donne che si vendono, seducono, ballano, fanno patti con il diavolo; uomini disposti a perdere un grande amore per amicizia e a buttare una grande amicizia per un attimo di ebbrezza; omosessuali e contrabbandieri nei loro incerti territori di caccia; il ritmo del "son" e il languore del bolero; la miracolosa Avana; la pioggia tiepida sulle palme e il vento caraibico.

€ 3,78

€ 7,00

Usato di Libraccio.it venduto da IBS

4 punti Premium

Disponibilità immediata

Garanzia Libraccio
Quantità:

€ 5,95

€ 7,00

Risparmi € 1,05 (15%)

Venduto e spedito da IBS

Nuovo - attualmente non disponibile
 
 
 

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    Paolo Cordaro

    03/04/2008 16:58:02

    I vari scrittori cubani autori dei racconti contenuti nel testo suscitano varie ed intense emozioni nel descrivere la situazione economica e culturale di Cuba. Vicende che sfiorano la realtà, inconvenienti che affliggono quotidianamente la popolazione costringendola a salti mortali per rimediare e ritornare alla normalità. Testi bellissimi, ma paradossalmente mi ha colpito soprattutto la coda del libro con il racconto di Danilo Manera, perchè attraverso i suoi occhi e le sue riflessioni siamo catapultati, nella veste di stranieri incuriositi, nell'affascinante isola caraibica, con le sue meravigliose tradizioni e la sua immensa bellezza.

  • User Icon

    Francesco

    16/04/2006 18:58:04

    Il libro è bellissimo. Non può mancare ai malati di cubanite ma è anche un utilissimo strumento per chi vuole avvicinarsi a Cuba e conoscerla davvero, al di la dei miti da maglietta e dei riti del sesso facile. Il racconto più bello è l'ultimo. Quello del curatore. Cominciate il vostro viaggio da lì.

  • User Icon

    francesca

    13/04/2006 18:25:33

    Scrive Manera: "credevi che Cuba ti avrebbe preso alla testa, allo stomaco, all'inguine, e invece ti ha colpito al cuore". Racconti tristissimi e belli di Cuba com'è. Per chi non può fare a meno di coltivare le sue nostalgie.

Scrivi una recensione