Categorie

Curatore: G. Canella
Editore: Dedalo
Anno edizione: 1978
Pagine: 364 p. , ill.
  • EAN: 9788822006103

Pubblicata a Barcellona tra il 1931 e il 1937, la rivista di architettura, urbanistica e arte A.C. - Documentos de Actividad Contemporánea - si distinse per il suo impegno sociale e culturale nel periodo della Seconda Repubblica e dei primi tempi della Guerra Civile. A.C. fu portavoce del GATEPAC (Gruppo di Architetti e Tecnici Spagnoli per il Progresso dell'Architettura Contemporanea), la sezione spagnola del Comitato Internazionale per la Realizzazione dei Problemi dell'Architettura Contemporanea (CIRPAC). Il GATEPAC si divideva in tre sezioni regionali: il Gruppo Nord, operante a Bilbao e a San Sebastián; il Gruppo Centro, insediato a Madrid; e il Gruppo Est - il più attivo - denominato GATCPAC (Gruppo Architetti e Tecnici Catalani per il Progresso dell'Architettura Contemporanea), concentrato a Barcellona. Direttore della rivista e artefice principale del suo programma fu l'architetto José Torres Clavé (1906-1939) che, insieme a José Luis Sert, fu l'ideatore e l'animatore di una "via latina" al Razionalismo che, soprattutto nella fase cruciale della Guerra Civile, raggiunse un radicalismo politico, un'immaginazione tipologica e una ricchezza figurativa del tutto originali. Sulle pagine di A.C. apparvero scritti e opere di Le Corbusier (che con Barcellona e i giovani architetti catalani ebbe numerosi contatti personali), Ernst May, Werner Moser, Richard Neutra, Siegfried Giedion, ecc., e furono pubblicati i maggiori progetti dell'epoca eroica del Razionalismo Internazionale.