Categorie

Edoardo Albinati

Editore: Rizzoli
Collana: Scala italiani
Anno edizione: 2017
Pagine: 128 p.
  • EAN: 9788817095617

22° nella classifica Bestseller di IBS Libri - Narrativa italiana - Moderna e contemporanea (dopo il 1945)

Approfitta delle promozioni attive su questo prodotto:
Usato su Libraccio.it € 8,64

Il vento dell'accelerazione soffiò i capelli intorno alla sua faccia e le ciocche più lunghe palpitarono sugli occhi e le coprirono la bocca. Le punte scorciate pochi giorni prima avevano un sapore amaro. Nell'istante in cui il marinaio dalla risicata maglietta bianca aveva recuperato a bordo la gomena di attracco senza intingerla di una sola goccia, con un gesto da virtuoso, e dalla banchina il suo collega portuale, manovrandone le cime, aveva fatto impennare e girare su se stessa la passerella, come se fosse impegnato a domare un alto cavallo bianco, Clementina avvertì tutta insieme la sensazione di distacco dalla terraferma, qualcosa di piacevole quanto pericoloso. Bastò che la poppa dell'aliscafo, rombante, si allontanasse con un brusco scarto dal molo, bastarono quelle poche braccia d'acqua scura tra il cemento e l'imbarcazione a formare un'immagine irreparabile, come se si fosse scavata una voragine, e via, già in mare aperto, la terra inghiottita dalla caligine del mattino e nessuna possibilità per chi si era imbarcato di rimettervi piede per mesi o anni, alla stregua di quelle navi che non torneranno a casa prima di avere la stiva piena.

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    Mario

    12/06/2017 07.15.59

    La cronaca di una scappatella fuori porta in perfetto stile Albinati: più che l'intreccio conta l'introspezione, attraverso cui si sviluppa il breve racconto di una coppia clandestina, una relazione destinata ad esaurirsi nello spazio di un fine settimana. Più debole de La scuola cattolica e di Vita e morte di un ingegnere, ma comunque un bel libro.

Scrivi una recensione