Aida

0 recensioni
Con la tua recensione raccogli punti Premium
Compositore: Giuseppe Verdi
Direttore: Alberto Erede
Supporto: CD Audio
Numero supporti: 2
Etichetta: Naxos
Data di pubblicazione: 27 ottobre 2003
  • EAN: 0636943112922

€ 13,50

Punti Premium: 14

Venduto e spedito da IBS

Quantità:
CD

Scrivi cosa pensi di questo articolo
5€ IN REGALO PER TE
Bastano solo 5 recensioni. Promo valida fino al 25/09/2019

Scopri di più

Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale


Registrazione del 1952

Disco 1
1
Prelude
2
Si: corre voce che l'etiope
3
Se quel guerrier io fossi!...celeste aida
4
Quale insolita gioia nel tuo sguardo!
5
Alta cagion v'aduna, o fidi egizii
6
Su! del nilo al sacro lido
7
Ritorna vincitor!
8
Possente, possente ftha'
9
Mortal, diletto ai numi
10
Chi mai fra gl' inni e i plausi
11
Fu la sorte dell'armi
12
Su! del nilo al sacro lido
13
Gloria all'egitto, ad iside
14
Marcia
15
Vieni, o guerriero, vindice
Disco 2
1
Salvator della patria, io ti saluto
2
Quest'assisa ch'io vesto vi dica
3
O re, pei sacri numi
4
Gloria all'egitto, ad iside
5
O tu che sei d'osiride
6
Qui radames verra'
7
Ciel! mio padre!
8
Pur ti riveggo, mia dolce aida
9
Fuggiam gli ardori inospi4ti
10
Aida!... tu non m'ami. va!
11
Tu amonasro!
12
L'aborrita rivale a me sfuggia
13
Gia' i sacerdoti adunansi
14
Ohime' morir mi sento
15
Radames! radames! radames!
16
La fatal pietra sovra me si chiuse
17
Presago il core della tua condanna
18
O terra, addio; addio valle di pianti
  • Giuseppe Verdi Cover

    Compositore.La giovinezza e i primi successi. Le origini assai modeste gli resero difficile l'accesso a studi regolari. Iniziò sotto la guida di Pietro Baistrocchi, organista di Roncole, ed esercitandosi su una spinetta acquistatagli dai genitori. Poi Antonio Barezzi, mercante di Busseto e suo futuro suocero, si interessò perché potesse seguire i corsi del locale ginnasio e avesse lezioni da Ferdinando Provesi, organista di Busseto. Intanto, ormai quindicenne, V. aveva cominciato a scrivere musica, profana e sacra, ad uso della locale Società filarmonica e di privati di Busseto; ma il suo desiderio di completare gli studi al di fuori dell'ambiente provinciale urtò contro numerose difficoltà: non ebbe il posto di organista nella chiesa di Soragna, non riuscì a ottenere sovvenzioni finanziarie,... Approfondisci
  • Mario Del Monaco Cover

    Tenore. Dopo il debutto a Pesaro (Cavalleria rusticana, 1939), dove aveva studiato, e a Milano in Madama Butterfly (1941), si dedicò inizialmente a ruoli lirici, passando poi a parti drammatiche dai primi anni '50. Il timbro brunito e il fraseggio stentoreo gli resero molto congeniali i ruoli di forza e arrivò presto a identificarsi col personaggio di Otello (Verdi), sostenuto in centinaia di repliche in tutto il mondo; mostrò invece minore duttilità nell'affrontare altri ruoli. Approfondisci
  • Renata Tebaldi Cover

    Soprano. Dopo il debutto nel 1944 a Rovigo come Elena del Mefistofele, si esibì presto nei maggiori teatri del mondo (regolarmente al Metropolitan dal 1954 al '72), imponendosi per il timbro pieno e sonoro, per l'omogeneità e la morbidezza del suono e per il fraseggio in cui alla nobiltà dell'accento si univa una straordinaria gamma di colori e sfumature. Va ritenuta una delle più grandi interpreti del repertorio di Puccini e del tardo Verdi (Aida, Desdemona, Giovanna d'Arco, Elisabetta nel Don Carlo), documentato anche in una copiosa discografia con i principali direttori del tempo. Approfondisci
| Vedi di più >
| Vedi di più >
Note legali