Categorie

Jason Goodwin

Traduttore: C. Mennella
Editore: Einaudi
Collana: Super ET
Anno edizione: 2007
Formato: Tascabile
Pagine: 382 p. , Brossura
  • EAN: 9788806190460
Usato su Libraccio.it € 6,75

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    Maunakea

    13/09/2012 18.13.38

    non tanto l'argomento di per sè, nel senso che poteva anche essere interessante un delitto anbientato in quell'epoca a Istambul... è proprio la soporifera scrittura dell'autore a far perdere il mordente ed a renderlo noioso dopo le prime pagine. Peccato.

  • User Icon

    lucrezio

    08/07/2011 00.57.24

    In totale dissenso dagli altri commenti, un libro avvincente e ben scritto , ricostruisce splendidamente l' ambientazione dell' istambul del primo ottocento . Ovviamente è questo il punto centrale del romanzo,non il plot poliziesco. Chi pensava di comprare un giallo mondadori è ovvio che rimanga deluso

  • User Icon

    Terry

    14/09/2010 14.14.28

    Sono d'accordo con i commenti precedenti. Lo sto leggendo e proseguoa rilento. E' noioso e poco avvincente. Non scorre e non lascia presumere nulla di interessante. Mi costringo a finirlo solo perchè non amo abbandonare la lettura di un libro. Lasciatelo perdere.

  • User Icon

    babayaga

    18/06/2010 17.08.31

    Solo un'annotazione per chi ha un po' giustificato questo libraccio per l'erudizione: trovare un morto dentro un calderone e non pensare subito ai giannizzeri è come trovare oggi un cadavere avvolto in una svastica e gingillarsi per un po' di pagine a pensare cosa diavolo vorrà significare quello strano marchio!

  • User Icon

    senzanick

    13/11/2009 12.46.26

    L'autore avrebbe dovuto decidere se scrivere un libro saggio sui giannizzeri e istanbul o un romanzo giallo. Tutto il romanzo mi pare un pretesto per scrivere di questa magnifica città, peraltro molto mal riuscito, a mio modesto avviso, dato che non se ne respira l'aria misteriosa, la bellezza, l'anima insomma. Nomi su nomi, ingressi cinematografici di personaggi inutili, storia carente: insomma, verso pagina 85 mi sono chiesta: ma sto leggendo un film o un libro? E lì l'ho lasciato, perchè la lettura deve essere un piacere non un dovere, anche se ho speso soldi inutili. Non lo consiglio.

  • User Icon

    Cristiano

    01/07/2009 15.17.55

    L'idea è molto buona, la struttura del romanzo pure, nonostante questo a mio parere il risultato finale non è eccezionale. La lettura presente diversi momenti di stanca fin dai primi capitoli, a volte sembra riprendersi quando ci sono i colpi di scena, ma nel complesso non mi ha entusiasmato e neppure mi ha coinvolto. Un peccato, perché anche dal punto di vista dell'ambientazione e del periodo storico in cui si svolge la storia... poteva venir fuori un romanzo migliore.

  • User Icon

    Dani

    16/03/2009 02.01.40

    L'eccessivo descrivere la città e le sue abitudini, la vita dei suoi abitanti ecc., va a discapito della trama in sè. Abbastanza originale come storia ma il libro risulta un po' prolisso.

  • User Icon

    sergiof

    02/03/2009 18.04.45

    noiosissimo. l`eunuco e' un arrogante presuntuoso.

  • User Icon

    danilo

    04/09/2008 12.07.23

    Non ce l'ho fatta ..non si riesce a leggere una storia noiosa piena di erudizioni completamente inutili veramente una trovata editoriale considerando che doveva essere un giallo mamma mia che sonno!

  • User Icon

    pasquale

    29/08/2008 16.33.45

    Non mi ha entusiasmato. Solo la descrizione di Istanbul e' veramente intrigante. L'eunuco non e' un personaggio che ti affascini piu' di tanto. Discreto. Voto 3,5

Vedi tutte le 10 recensioni cliente (dalla più recente) Scrivi una recensione