Editore: Rizzoli
Edizione: 1
Anno edizione: 2017
Pagine: 308 p., Brossura
  • EAN: 9788817093521

21° nella classifica Bestseller di IBS Libri - Narrativa italiana - Moderna e contemporanea (dopo il 1945)

Approfitta delle promozioni attive su questo prodotto:
Disponibile anche in altri formati:

€ 14,88

€ 17,50

Risparmi € 2,62 (15%)

Venduto e spedito da IBS

15 punti Premium

Disponibilità immediata

Quantità:

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    Claudia

    06/11/2017 14:34:08

    Un libro pieno di banalità!

  • User Icon

    Erica

    26/10/2017 10:26:12

    Un libro di una profondità e dolcezza infinite. Un autore che scrive in un linguaggio semplice, romantico, pieno di emozioni. Una storia che ti rapisce e ti porta via, delle parole che non puoi non sottolineare, non ricordare. Bellissimo

  • User Icon

    Ramona

    09/10/2017 15:02:55

    Sto facendo molta ma molta fatica a finirlo! Ho ancora meno di 100 pagine e le leggo solo perché ho pagato il libro. Non passa più!!! È troppo mieloso e inverosimile. Soldi buttati.

  • User Icon

    Fabiana

    30/09/2017 16:49:05

    Racconto molto carino, anche se un po' troppo adolescenziale. A leggere questo libro mi hanno spinto alcune citazioni trovate su Tumblr, ma il libro ne è talmente zeppo che risulta un po' pesante. Sembra "tattico", ruffiano, nel senso che mi sembra che l'autore abbia pensato che, siccome il libro l'avrebbero letto le ragazze giovani, ovvero un pubblico che ama leggere frasi o interi flussi di coscienza filosofici, soprattutto sul tema amoroso, questi stralci al miele sarebbero state accettati e apprezzati, ma, dal mio modesto punto di vista, lo sarebbe stati di più se fossero stati meno; il classico troppo che stroppia! La storia è molto improbabile, conversazioni estremamente romantiche comprese, ma, tutto sommato, il libro fa sorridere e sognare. Se l'avessi letto anche solo tre anni fa, l'avrei amato quasi sicuramente. È carino.

  • User Icon

    Ed ecco quindi la storia di un padre che tenta di riavvicinarsi alla figlia, di recuperare il legame che aveva con lei un tempo, è la storia di un uomo e del suo amore perduto ma mai dimenticato, la storia di una ragazza in cerca del suo pezzetto di felicità. "E capisci che l'amore a volte è solo un gesto o una parola banale pronunciata da qualcuno capace di farla suonare in modo speciale nel tuo cuore. L'amore è millemila cose ogni volta diverse, quasi sempre piccole e insospettabili, in apparenza. Arriva e fa volare tutto. E se lo puoi definire, non è amore." In questo libro ho trovato tanti tipi di amore, quello per gli amici, quello per la donna amata, ma il più bello di tutti è quello tra padre e figlia. "Mi fermo a osservarla, è la mia vita, chissà se lei lo sa, a volte temo di no, ed è colpa mia, a volte peso di non essere abbastanza." Questa è stata sicuramente una lettura più profonda che dinamica. Più che nella trama non particolarmente ricca di eventi, il potenziale di questo romanzo sta nelle parole scritte, nei pensieri che emergono con chiarezza dalla storia. E' un testo molto poetico, filosofico, fatto di emozioni, sopratutto di amore.

  • User Icon

    Petrus 35

    15/09/2017 14:10:06

    Un'occasione persa. Una storia d'amore in un contesto di tanto amore tra i protagonisti. Troppi e poco credibili. Il difetto principale; Le tante dissertazioni sull'amore. Troppe. Tanti aggettivi. Troppi. Una dimostrazione di bravura nel ricercare parole e concetti. Un libro che amicca alle donne, un po ruffiano. Non a caso l'unico parere critico, oltre al mio, é di un uomo e le esaltazioni sono di donne, probabilmente giovani. Tante pagine insopportabili, i pensieri del blogger, le citazioni di canzoni e le tante ripetizioni dello stesso concetto a dimostrazione della vivacità dell'intelletto dell'autore. Inutile. E' evidente la sua bravura. Finale scontato con lieto fine generale e improbabile. Non consigliabile se non a d un pubblico giovane e purtroppo non lo sono. L'autore si descrive come tipo dalle tante attività iniziate e tralasciate. Scrivere potrebbe essere l'ennesima. Se continuerà come in questo romanzo la letteratura non avrà perso molto. Se insisterà affinando i modi e salendo di tono approfondendo seriamente i temi potrà diventare interessante. Auguri

  • User Icon

    Barbara Del Tozzotto

    19/08/2017 13:16:31

    Ho finito di leggere il libro di notte, forse la condizione ideale perché in questo modo ci si addormenta metabolizzando quello che si ha appena letto, rivivendolo nei propri sogni. Un romanzo straordinario! L’ho adorato dalla prima all’ultima parola. Mi è piaciuta molto l’impostazione della struttura narrativa, che ne rende la lettura leggera e originale. E poi quella storia, quegli intrecci! È incredibile come certe volte ci si ritrovi nelle parole scritte da un perfetto sconosciuto. A pensarci bene è bellissimo, perché ci si rende conto che i sentimenti che animano il cuore delle persone, per quanto esse possano essere diverse, sono sentimenti comuni, familiari, che hanno il potere di stravolgere le emozioni, sia in senso negativo e doloroso, che in senso positivo e passionale. Io mi sono ritrovata tanto in questa storia: mi sono ritrovata in Leonardo e nel suo cuore tormentato per un amore apparentemente svanito, ma solo nella sua forma meramente fisica; mi sono ritrovata in Laura e nel suo disappunto per qualcuno che accarezza mani che poi non sa stringere e che tratta un cuore innamorato come una palla da baseball, anziché come un fiore di cristallo dai petali fragili e delicati. Ognuno di noi ha storie da raccontare, ma non tutti sono in grado di farlo. L’incanto che scaturisce dal leggere una storia sta proprio nel dono di saperla raccontare. E l'autore ha certamente quel dono!

  • User Icon

    Luigi

    15/07/2017 16:56:57

    Noiosissimo! Illeggibile!i mi sono fermato stremato a metà libro frustrato dal leggere sempre le stesse cose: un padre innamorato dell'ex e la figlia a pensare al suo ragazzo. Uno dei Pochi libri che non sono riuscito a finire

  • User Icon

    Roberta Mara

    08/06/2017 09:25:42

    La cosa che più mi ha colpito di questo libro è come l'autore( Roberto Emanuelli) riesca a descrivere ( essendo lui uomo) le emozioni e le sensazioni di una ragazzina di 17 anni, a parer mio è frutto di una spiccata sensibilità! Le parole semplici ma intense di questo libro scuotono l'anima nel profondo e la liberano nell'aria, chi ama le emozioni forti dopo aver letto il libro" salirà" sulla scala della copertina e solo su in cima troverà tante anime rare, compresa quella di Roberto!

  • User Icon

    Giuliana

    23/05/2017 15:48:59

    Questo romanzo, come già il primo "Davanti agli occhi", mi ha coinvolta e rapita fin dalla prima parola tanto da farmelo leggere tutto in una notte per poi, come sempre accade quando un libro mi conquista, rileggerlo subito, assaporandone ogni sfumatura, ogni passaggio, ogni singola parola. Ecco, l'ho letto e riletto, tre volte di seguito perché non volevo proprio staccarmene. Il modo che l'autore ha di descrivere i sentimenti e le debolezze umane è profondo, è riflessivo, a tratti ironico, a tratti crudo, un modo che non scade mai nella banalità ma che, attraverso il carattere dei vari personaggi che si susseguono nel libro, ci fornisce un completo quadro della società moderna, dove l'apparenza conta più della realtà salvo poi mostrare sentimenti e debolezze, lati umani del carattere di ciascuno di noi, a quelle poche persone, quei pochi amici che ci scegliamo come "famiglia". Roberto Emanuelli ha la capacità di farti scivolare dentro il libro, dentro la storia, riesce a fartela vivere la vita di ogni singolo personaggio, riesce a mescolare magistralmente passaggi che fanno nascere sorrisi a passaggi che fanno commuovere, riesce ad arricchirti di emozioni, di sensazioni, di sentimenti. Si dice che l'amore sia un qualcosa che non possa essere spiegato a parole… ebbene, io trovo che come sappia dargli voce lui nessuno mai!

  • User Icon

    Lucia Sorrentino

    23/05/2017 08:51:52

    Il modo di scrivere dell'autore coinvolge e ti catapulta nei personaggi e nella storia. Libro magnetico da cui non riesci a staccarti e leggo tutto d'un fiato.

  • User Icon

    Valentina

    12/05/2017 16:32:23

    Un libro splendido in grado di accarezzare i sentimenti e le emozioni dei protagonisti in un modo così delicato, ma allo stesso tempo forte e sentito. Uno scontro generazionale tra un padre e una figlia che si scontrano, ma che si vogliono un bene immenso solo che a volte riuscire a dimostrarlo è molto complicato. Ci si deve specchiare negli occhi dell'altro e questo non è mai facile. L'ironia e la comicità scelte nei momenti più giusti e calzanti. E poi l'amore, in tutte le sue declinazioni e sfumature, che avvolge questa meravigliosa storia in cui emerge il prezioso valore dell'amicizia, così sentito e presente. Splendido! Un mescolarsi di vita, mi piace definirlo così ed è per questo che, questa meravigliosa storia, saprà arrivare dritta dritta al cuore. Ti conquista pagina dopo pagina fino all'ultima parola! Consigliatissimo!!

  • User Icon

    Valeria

    03/05/2017 13:49:51

    Leggere "E allora baciami" è un'emozione.. dalla prima all'ultima pagina...Amo questo scrittore...mi piace come scrive...diretto.. semplice ma che va dritto al cuore...Avevo già letto il suo primo libro ed ero sicura che anche questo sarebbe stato strepitoso!! Mi piace...mi emoziona...insomma....un grande scrittore... un grande libro!!!!

  • User Icon

    Renata Tavani

    30/04/2017 20:24:55

    Seguo Roberto da quando ha cominciato a postare alcune parti del primo libro su Facebook. Mi ha subito colpita il suo modo di descrivere situazioni e stati d'animo reali con semplicità ma allo stesso tempo profondità. Ciò che scrive è un pezzo della vita di tutti noi. Bravo!

  • User Icon

    Federica

    30/04/2017 17:03:41

    Meraviglioso! Un libro che mi ha regalato intense emozioni, spesso mi ha anche commosso. La narrazione è scorrevole e accattivante, con episodi divertenti ma non mancano i momenti di riflessioni intense e coinvolgenti. I personaggi sono ben delineati, la lettura è piacevolissima, più leggevo e più mi veniva voglia di conoscere il resto della storia. 5 stelle, consigliatissimo!!!

  • User Icon

    Alessia

    29/04/2017 20:48:28

    Chi ha già letto il suo primo romanzo non poteva restare deluso da questo ennesimo capolavoro. La lettura non ha mai momenti noiosi, è tutto un susseguirsi di emozioni. E le parole con cui Leonardo descrive il suo amore per Angela, beh, un sogno. E anche la piccola donna che è Laura emoziona parecchio. "Ubriacatevi dei romanzi di Roberto Emanuelli". Io l'ho fatto.

  • User Icon

    Giusi

    29/04/2017 19:15:13

    È il secondo romanzo che leggo di questo autore pieno di sentimenti, l'amore le emozioni si respirano già dalle prime pagine... vita vera di persone comuni. Forse proprio per questo motivo ci si immedesima facilmente provando sensazioni forti. Consigliatissimo, Roberto Emanuelli ha saputo descrivere dettagliatamente particolari che solo attraverso un accurato studio si possono dare, complimenti!!!

  • User Icon

    Annalisa Trina

    29/04/2017 18:50:31

    Dopo mesi di trepidante attesa è arrivato il momento di "E allora baciami" la realtà non ha deluso l'attesa!!! È il secondo nato nella famiglia di Roberto Emanuelli, dopo il primo meraviglioso e avvolgente romanzo di "Davanti agli occhi"...L'autore Roberto Emanuelli ha una dote bellissima, innata, quella di descrivere con la semplicità dei sentimenti, questa nuova avventura...inizi a leggere e a fatica riesci a fermarti, è così coinvolgente, che vorresti leggerlo tutto d'un fiato!!!!

  • User Icon

    Valentina

    29/04/2017 17:40:39

    I suoi non sono libri. I romanzi di Roberto Emanuelli sono tempeste. Indipendentemente dal tuo stato d'animo e dal contesto in cui leggi le sue storie, ti ritrovi immersa in un turbinio di emozioni forti,in una pioggia di parole che lavano via ogni filtro,pregiudizio e luogo comune attraverso il quale a volte guardiamo e viviamo la vita. L'autore in questo romanzo tocca anche temi di forte impatto emotivo come l'autolesionismo ed il rapporto spesso conflittuale tra generazioni diverse,ma lo fa con una sensibilità e poesia tale, da permettere al lettore,di sentire ogni emozione anche quella più scomoda con estrema naturalezza e spontaneità. Roberto Emanuelli gia con il suo primo romanzo "Davanti agli occhi" ha dimostrato una spiccata capacità di entrare nel cuore delle persone,passando attraverso le barriere mentali dietro le quali in modo ipocrita l'essere umano spesso tende a nascondersi. con "E allora baciami" colora tutte le facce dell'Amore,quello per la vita,quello per se stessi, quello per i propri genitori,figli,amici,quello che si mette in ogni cosa che si fa e quello per un amore perduto. Questo romanzo è un uragano di verità!

  • User Icon

    NiaAnto

    28/04/2017 18:35:02

    Stupendo

Vedi tutte le 20 recensioni cliente (dalla più recente) Scrivi una recensione

Emanuelli è un autore cresciuto nel web, dove si è fatto largo grazie alla sua capacità di scrivere, prima di approdare ad una prima prova (“Davanti agli occhi” - Edizioni Efesto, 2016) che ha raccolto il consenso del pubblico e che gli ha permesso di essere pubblicato da Rizzoli nel suo nuovo romanzo: “E allora baciami”.

Chiariamo subito che non si tratta di una semplice storia d’amore. L’amore è certamente il cuore del racconto, il sentimento che muove i fili del destino dei protagonisti, ma attorno ad essa ruotano i sentimenti contrastanti di una giovane adolescente e di un padre silenzioso e forse ancora immaturo.

Sono Laura e Leonardo; la prima, carica di rabbia e giovane consumatrice di Internet, viaggia su rotaie distanti da quelle del padre, cerca spesso lo scontro, forse per la mancanza della madre, o più semplicemente per un contrasto generazionale che si fa sempre più forte. È certamente questa la parte più interessante del libro, ricca di riferimenti alla vita contemporanea, con citazioni di Mengoni e dei Thegiornalisti, con la trasposizione delle chat di Whatsapp, e dei post su Facebook. Emanuelli rappresenta perfettamente il mondo giovanile, immerso nelle mille distrazioni della tecnologia, sempre al sicuro nel silenzioso rumore delle proprie cuffiette, accecato davanti ad uno schermo sul quale si impara ad amare.

Leonardo, invece, dopo aver amato Angela e dopo averla persa, ha avuto molte donne, senza mai innamorarsi veramente di nessuna di esse.

Un romanzo da mangiarsi in un sol boccone: 300 pagine che volano in un lampo, grazie ad una scrittura fluida e ricca di discorsi diretti. Arricchisce il romanzo l’uso del linguaggio giovanile, mai fine a se stesso, ma funzionale allo svolgimento della trama.

Recensione di Eros Colombo.
Il cuore delle persone non è qualcosa che puoi comprendere solo perché dici di volerlo fare. Troppo facile... Ci vuole molto altro. Ci vuole coraggio. ci vuole paura. Ci vuole follia. Se non hai paura significa che non sei davvero consapevole di quello in cui ti stai cacciando, e se non sei abbastanza folle, il coraggio per superarla, la paura, non lo troverai mai. Poi serve poesia, tanta poesia. Ché la vita di quelli che amiamo ha bisogno di musica e carezze. E quando va in mille pezzi, la loro vita, serve pazienza per recuperarli tutti, per cercarli negli angoli nascosti, in quelli più bui, sporchi e dimenticati, con cura, dolcezza, attenzione, per rimetterli al loro posto, uno per uno. E poi ci vogliono abbracci, di quelli che ti scaldano il cuore quando fa freddo dentro, che spengono la paura del futuro, che ti fanno sentire meno solo, quegli abbracci in cui ti perdi e ti ritrovi, in cui ti nascondi dal mondo e forse un po' anche da te stesso, che ti permettono di piangere senza vergognartene o dare spiegazioni, che ti spingono a pensare che ce la farai, che andrà tutto bene. Andrà tutto bene... E forse pure la nostra, pure la nostra vita ha bisogno di musica e carezze, e di abbracci sì, anche quando pensiamo di non meritarlo, anche quando ci attribuiamo la colpa di ogni errore, anche quando ci diciamo che avremmo potuto fare di meglio, che avremmo potuto dare di più, ecco, anche noi abbiamo bisogno di musica e carezze. E una abbraccio sincero. Mentre lo penso, in lontananza posso sentire le note e le parole di Marco Mengoni - perché ti voglio bene veramente... - e intanto mi lascio cullare dal suono dell'acqua del rubinetto che scorre forte nel lavandino e schizza.