Categorie

Rex Stout

Traduttore: A. Golinelli
Editore: Mondadori
Anno edizione: 2003
Formato: Tascabile
Pagine: XIV-229 p. , Brossura
  • EAN: 9788804521129

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    claudio

    20/04/2016 20.34.17

    A un simposio internazionale dei migliori 15 chef viene invitato anche Nero Wolfe come ospite d'eccezione. E assieme al nostro Archie Goodwin assiste a un omicidio di uno dei migliori cuochi. In più anche Nero Wolfe è bersaglio del killer, che solo per sfortuna non c'entra l'obbiettivo. Alla fine Nero Wolfe riesce ad incastrare il colpevole, nonostante non possa godere degli agi della sua abitazione di New York. Grande.

  • User Icon

    Sara

    20/10/2007 20.22.46

    Non mi ha entusiasmato quanto avrei creduto. La cucina è presente, ma con un ruolo più marginale di quanto mi aspettassi... inoltre, essendo un giallo datato, non è costruito secondo le regole canoniche. A me ha annoiato parecchio, e dire che amo sia i gialli che la cucina!

  • User Icon

    stefano

    03/03/2007 22.34.08

    meno di discreto. Non è un capolavoro

  • User Icon

    Federico

    05/03/2006 10.16.03

    Si tratta del primo libro di Stout che ho letto, e devo dire che me ne avevano parlato bene. Di solito i libri con i detective che indagano li reputo un pò noiosi, preferisco quello di detevtive improvvisati come la Fletcher (o i libri delle Higgins Clark), ma devo dire che i libri di Stout (ne ho letti altri) sono bellissimi, poichè pieni di umorismo ed ironia, scritti in maniera divina.

  • User Icon

    Fabio

    05/08/2005 12.12.08

    Quando Nero Wolfe esce di casa (e lo fa raramente), il suo pessimo umore regala spesso al lettore un divertimento aggiuntivo. Nel caso di questo romanzo poi, come nell'altro grande classico La guardia al toro, siamo fra i capolavori di Stout.

  • User Icon

    Mara

    27/01/2005 14.15.44

    Non avevo mai letto un libro di Rex Stout, anche se il protagonista mi era simpatico grazie a vecchi sceneggiati televisivi. E' stata una scoperta, non mi divertivo così da tanto. La trama ricalca il classico giallo deduttivo, l'esposizione, i dialoghi sono ironici e spassosi. Personaggi caratterizzati e di rilievo. Da leggere.

  • User Icon

    ManinS

    16/01/2005 21.01.42

    Bella la trama e divertente lo stile narrativo!

Vedi tutte le 7 recensioni cliente (dalla più recente) Scrivi una recensione