Categorie

Lawrence Wright

Editore: Adelphi
Anno edizione: 2007
Pagine: 589 p. , Brossura
  • EAN: 9788845921940

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    riccardo tuechtel

    23/09/2009 10.24.59

    La lettura di questo saggio,al di là della verità che lo stesso autore non certifica e non potrebbe certificare,ti sgomenta per l'estrema stupidità delle agenzie americane preposte alla caccia ai terroristi islamici.Questi responsabili avrebbero dovuto essere rinchiusi a Guantanamo con gli attentatori.Non ne vedo la differenza.Il libro è comunque un capolavoro.

  • User Icon

    Lucia

    20/12/2007 01.36.18

    Il messaggio che affiora dal libro è chiaro: ogni evento storico anche il più straordinario è il frutto di una concatenazione di cause. Ogni singolo pezzo del puzzle viene preso in considerazione dall'autore, viene analizzato e trova la sua precisa collocazione all'interno della sequenza storica, senza distorsioni ideologiche. Altri meriti di Wright: la perizia nel dare spessore ai personaggi (O'Neill su tutti ma anche Bin Laden, estremamente differente da come lo abbiamo imparato a conoscere) ed una prosa scorrevole. Ottimo il risultato!

  • User Icon

    philo

    31/10/2007 13.11.50

    Il libro illustra la nascita e lo sviluppo della cellula teroristica di Bin Laden, nonchè della vita privata dello stesso. Il lavoro è svolto meticolosamente partendo dalla storia degli anni 60-70 dell'egitto per arrivare ai giorni d'oggi. Il pregio maggiore del libro è la quasi assoluta trasparenza ed assenza di giudizi. E' insomma un lavoro essenziale che analizza la storia senza stravolgerla o influenzare il lettore. E' comunque molto particolare scoprire come è nata la cellula terroristica e ancora più interessante e scoprire la vita di Bin Laden. Lo sconforto diventa totale quando leggendo, si scopre che forse con un poco di attenzione in più si poteva mettere il terrorista in condizione di non nuocere. Ottimo libro.

  • User Icon

    Rokossovskij

    02/10/2007 09.40.00

    Molto ben scritto, e molto chiaro. Mette in fila eventi che personalmente tendevo a confondere nella memoria, e che danno il senso di una evoluzione dei movimenti islamici fondamentalisti. Forse resta un po'poco chiaro il motivo del terribile "passaggio" di al-Quaeda dalla jihad in medio oriente all'attacco all'America. Il personaggio di ='Neill merita un romanzo (ma anche qui è molto ben tratteggiato). Utile il riepilogo dei nomi alla fine del volume.

Vedi tutte le 4 recensioni cliente (dalla più recente) Scrivi una recensione