Categorie

Suzanne Rindell

Traduttore: P. Spinato
Editore: Nord
Collana: Narrativa Nord
Anno edizione: 2013
Pagine: 358 p. , Rilegato
  • EAN: 9788842922766

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    lauretta

    16/07/2014 17.05.07

    Buon libro, senza però alcun paragone con alcun capolavoro della letteratura. Non penso che l'autrice intendesse, come cosa primaria, farci gustare la magia degli anni ruggenti, come invece per il Grande Gatsby che ne fa il perno centrale, bensì la scelta di epoca e ambientazione ben si adattava alla particolare storia narrata. Abbiamo il proibizionismo, i locali clandestini, le distillerie illegali, gli alberghi di lusso e le pensioncine squallide. Una centrale di polizia, un'orfana abituata a fondersi con la tappezzeria, una donna dal fascino prorompente abituata ad essere protagonista della scena. La prima, si porta dentro la grande ferita dei non amati, la seconda un bagaglio di cose ottenute grazie alla ricchezza e al solo batter di ciglia. L'orfana con un bagaglio culturale ponderoso, la donna di mondo con l'ignoranza tipica di chi ha vissuto di soli capricci. In questo sta il buon lavoro del l'autrice, che ha saputo creare magistralmente quel legame torbido e insano che solo tra due persone così può sussistere e che vede sempre la vittima amare il proprio carnefice. Così, senza sbrodolate inutili e richiami ad altre opere che molto poco hanno a che spartire con questa, sento di poter consigliare questa lettura a chi ama una perfetta caratterizzazione dei personaggi, una trama abbastanza avvincente, con finale a sorpresa.

  • User Icon

    maria66

    15/02/2014 12.23.00

    Storia bella ma lo stile un po lento

  • User Icon

    Gresi

    04/08/2013 23.30.02

    In un ambiente di soli uomini e nella cupa atmosfera del crepuscolo, ha inizio questa storia. La storia di due donne forti e coraggiose, apparentemente legate dal filo indissolubile dell'amicizia, che esplorerà l'effimero confine che separa menzogna e verità e che farà così il romanzo di Suzanne Rindell, Un amicizia pericolosa, un raffinato e coinvolgente affresco della mitica New York degli anni '20. Quella di Un amicizia pericolosa è la raffigurazione perfetta delle gesta di una giovane donna incosciente e inaffidabile, la cui unica colpa risiederà nell'aver dato facilmente credito alle parole di una giovane assassina, che in poco tempo la renderà dipendente. Portatrice di falsità e complotti, con maestria e magnificenza questo personaggio rievocherà alla perfezione gli anni ruggenti di una fra le più belle epoche del secolo che, con ambientazioni tipiche di Il grande Gatsby e Chicago - intrise di una piacevolissima aura di mistero e suspense che aleggeranno tutt'attorno al romanzo come invisibili volute di fumo -, domina sulla scena. Sfrontata, moderna, femmina, abbaglia plagia e inganna. Professa l'arte di dissimulare e i segreti oscuri della persuasione. Con la certezza di ammaliare ed affascinare chiunque, con Un amicizia pericolosa Suzanne Rindell si affaccia nel campo dell'editoria firmando un esordio dai connotati freschi e originali. Con atmosfere favolosamente descritte e un continuo susseguirsi di misteri foschi e torbidi inganni, questo splendido romanzo è la certezza assoluta di come riesca a coinvolgere del tutto in una storia ambigua, sfuggente e imprevedibile. Una storia imperdibile e originale, che vanterà due protagoniste indimenticabili e sorprendenti.

Scrivi una recensione