Chiudi

Siamo spiacenti si è verificato un errore imprevisto, la preghiamo di riprovare.

L' amore ai tempi del Covid-19 - Antonio Manzini - ebook

L' amore ai tempi del Covid-19

Antonio Manzini

Con la tua recensione raccogli punti Premium
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente
Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente
Testo in italiano
Cloud: Scopri di più
Compatibilità: Tutti i dispositivi (eccetto Kindle) Scopri di più
Dimensioni: 706,48 KB
  • EAN: 9788838940941
Salvato in 30 liste dei desideri
Omaggio
EBOOK

Compatibile con tutti i dispositivi, eccetto Kindle

Cloud: Sì Scopri di più

Aggiungi al carrello
spinner
Fai un regalo
spinner

non è possibile acquistare ebook su dispositivi Apple. Puoi comunque aggiungerli alla wishlist

Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

L’omaggio di Antonio Manzini ai lettori, un racconto inedito, un’indagine di Rocco Schiavone per sorridere un po’ e sostenere, chi lo volesse, l’ospedale Spallanzani di Roma con una donazione all’indirizzo: https://donazioni.inmi.it/.
Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

3,8
di 5
Totale 10
5
2
4
6
3
1
2
0
1
1
Scrivi una recensione
Con la tua recensione raccogli punti Premium
  • User Icon

    Elena

    05/12/2020 14:22:56

    A fare da sfondo a questa indagine, pardon, a questa rottura del decimo livello per il vicequestore Rocco Schiavone è una Aosta silenziosa e deserta. Anche qui,infatti, come nel resto d'Italia vige il lockdown generalizzato, che non ha impedito però che fosse commesso un omicidio. Con la schiettezza che gli è propria, Rocco Schiavone scaverà tra le ipocrisie, i rancori e le speranze della famiglia Sperduti per trovare l'assassino di Manlio. Ne verrà fuori un quadro disperante, che il Covid-19, a suo modo, ha contribuito ad aggravare. Un racconto piacevole, nato per sostenere una nobilissima causa. Chapeau ad Antonio Manzini!

  • User Icon

    Giulio37

    30/05/2020 20:33:29

    Un raccontino banale di una ventina di pagine che cerca anche di essere spiritoso. L'unico pregio è che dura poco!

  • User Icon

    Agata

    20/05/2020 15:12:19

    Tagliente e sarcastico come lo Schiavone ormai ben noto, peccato per la piccola scivolata sul dialetto abruzzese 'Shine' invece di "Scin'.." chi ha dimestichezza resta disturbato in lettura... ma amaro e godibile come Manzini sa essere

  • User Icon

    Caterina

    15/05/2020 08:34:21

    Rocco Schiavone è uno di noi, anche lui costretto a destreggiarsi tra distanziamento sociale, mascherina e misure di sicurezza. Consigliato!

  • User Icon

    Stefano

    12/05/2020 09:23:00

    Discreto nel complesso, a tratti contorto e forzato nel rappresentare l'attuale periodo, comunque una buona lettura leggera con una trama concreta e realistica

  • User Icon

    Marilu

    11/05/2020 21:22:42

    Leggere questo libro tra dieci anni che effetto farà? Attualissimo per chi lo legge oggi...fantascientifico, chissà...per chi non ha vissuto nel 2020...

  • User Icon

    S_amara

    08/04/2020 23:31:14

    Piacevole lettura in tempo di quarantena! Un nuovo caso per Rocco Schiavone attraverso il quale Manzini riesce a farci sorridere anche delle difficoltà che tutti stiamo incontrando in questi giorni di chiusure e convivenze forzate. Unica pecca, l'erronea citazione del "Frascati bianco Est! Est!! Est!!!", che non esiste (il Frascati infatti è un vino prodotto in provincia di Roma e i vitigni con cui è consentito produrlo sono Malvasia, Bellone, Bombino, Greco e Trebbiano; l'Est! Est!! Est!!! invece è prodotto in provincia di Viterbo con Malvasia e Trebbiano).

  • User Icon

    pierre

    31/03/2020 20:37:55

    Breve e conciso. In poche pagine concentra tutto quello che è stato detto sul Covid 19 in questi giorni, incluse tutte le teorie più eccentriche, e nello stesso spazio inserisce un dramma che ha sua volta sintetizza l attuale situazione dove le famiglie sono costrette in poco spazio e gli attriti crescono in modo irreversibile.

  • User Icon

    La Bibliatra

    29/03/2020 12:45:14

    [Estratto dal Blog] [...] Sebbene ami Schiavone e le sue performance di poliziotto fuori dagli schemi, il titolo del racconto m’intimoriva non poco. Non ero in grado di affrontare una lettura che anziché allontanarmi dalla triste realtà quotidiana me la facesse rivivere anche in letteratura. Ma Manzini e il suo Schiavone non ci hanno mai deluso, sono sempre stati, con la loro ironia, una piacevole compagnia…e anche questa volta non si sono smentiti. [...] In questo surreale, ma purtroppo veritiero scenario, il vicequestore Rocco Schiavone deve indagare su un nuovo caso: Manlio Sperduti è stato trovato dai familiari morto nella vasca da bagno. Omicidio familiare o suicidio?…ovviamente lo scoprirete solo leggendo il racconto, che, vi assicuro, merita di essere letto! Mi ha totalmente spiazzato, in questa storia, la puntuale descrizione della difficile convivenza familiare che la maggior parte di noi deve affrontare in questo periodo, [...] Grazie mille Antonio Manzini per averci “donato” questo racconto e la sua positiva conclusione. E noi tutti ricordiamoci che donare, oltre che restare a casa, è il nostro piccolo contributo per combattere contro questo virus perfido e insinuante. “Quei giorni maledetti e surreali finirono e lasciarono agli italiani qualche eredità. Orrendi lutti, dolore e lacrime, ma anche abitudini apprezzabili per chi ebbe la fortuna di sopravvivergli. […] In generale tutti gli italiani si trovarono d’accordo col dire che quel male qualcosa di buono lo aveva portato.”

  • User Icon

    aldo

    26/03/2020 07:04:48

    Bellissimo

Vedi tutte le 10 recensioni cliente
  • Antonio Manzini Cover

    Attore e sceneggiatore, romano (allievo di Camilleri all'Accademia Nazionale d'Arte Drammatica), ha esordito nella narrativa con il racconto scritto in collaborazione con Niccolò Ammaniti per l'antologia Crimini. Del 2005 il suo primo romanzo, Sangue marcio (Fazi).Con Einaudi Stile libero ha pubblicato La giostra dei criceti (2007).Un suo racconto è uscito nell'antologia Capodanno in giallo (Sellerio 2012).Del 2013, sempre per Sellerio, ha pubblicato il romanzo giallo Pista Nera. Secondo episodio della serie: La costola di Adamo (Sellerio 2014).Nel 2015 pubblica Non è stagione (Sellerio), Era di maggio (Sellerio) e Sull'orlo del precipizio (Sellerio). Del 2016 è Cinque indagini romane per Rocco Schiavone (Sellerio). Altri suoi romanzi pubblicati... Approfondisci
Questo prodotto lo trovi anche in:
Note legali