Categorie

Angelo Bona

Editore: Mondadori
Anno edizione: 2013
Formato: Tascabile
  • EAN: 9788804629092
Approfitta delle promozioni attive su questo prodotto:
Disponibile anche in altri formati:

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    abda

    07/07/2006 15.20.06

    un libro che mi ha commosso nel profondo dell'anima, un sentiero d'Amore che porta alla scoperta del nostro Sé, del nostro cristallo di Luce. un testo fortemente autobiografico, ma nel quale ognuno di noi può specchiarsi, in quanto raggi dello stesso Sole d'Amore.

  • User Icon

    virginia pietrobelli

    04/07/2006 23.42.04

    DAVANTI A UN MIRACOLO Non esiste solo la cronaca nera propinata dalla TV, ogni giorno accadono miracoli che possiamo cogliere, se attiviamo lo sguardo attento del cuore: un filo d’erba che cresce in silenzio, un fiore che sboccia, adagio, mentre tu lo osservi, un bimbo che accarezza un vecchio paralitico. Ma non è questo il grande miracolo di cui voglio parlare e che sta accadendo in questo periodo storico: è l’Amore Maestro, quell’Amore che ognuno porta dentro di sé come un cristallo di luce che vibra all’unisono con l’Uno, così ben descritto nel libro così intitolato di A.Bona. Questo amore sta dilagando a macchia d’olio, senza far rumore, come una foresta che cresce coinvolgendo sempre più persone che si sono stancate di ascoltare il fragore di un albero che cade.Si sta formando una massa critica sempre più vasta, fatta di “esploratori del Sé che si avventurano nelle sconfinate terre dello spirito alla ricerca di una guida, di un Maestro che indichi la strada”.“E’ l’Amore – dice il libro di Bona – il vero Maestro” e ciascuno sta imparando a scoprirlo piano piano.Dallo scorso anno seguo nel sito dell’AIRE le risposte di Bona. A volte stavo anche due giorni ad aspettare qualcuno che scrivesse. Dopo l’uscita dell’Amore Maestro ho aperto il computer e sono stata travolta da una valanga di lettere con una incontenibile esplosione di emozioni di gioia, luce, amore.“Ma da dove viene tutta questa gente?” Mi son detta. E’ come un fiume in piena che ha travolto gli argini dell’aridità, del banale, del materialismo, della noia.E’ il fiume dell’Amore che vuole scorrere, che pretende di scorrere non più verso la foce ma risalendo alla sua Sorgente.Forse che ci dà questa carica è il miracolo di Davide, un paziente non paziente che si sta trasformando in un illuminato. Un parolone? No, significa che se si è trasformato lui lo possiamo fare anche noi, per cogliere l’opportunità che ci è data di compiere un balzo spirituale entro il 2012 dall'Ego all'Uno. E l'Amore è il solo Maestro.

  • User Icon

    giusi polizzi

    29/06/2006 23.29.47

    Angelo Bona,Medico,Psicoterapeuta,Presidente A.I.I.Re.,in questo libro percorre a ritroso, attraverso la sua personale storia ed i suoi casi clinici le vie dell'amore che uscendo dai consueti canoni diviene Agàpe.Agàpe in greco indica l'amore cosmico ove si espande se stessi per connettersi agli altri in una sorta di rispecchiamento ancestrale.Per l'autore questo cammino è possibile solo attraverso il riconoscimento dei propri nuclei karmici che generano il conflitto, la sintomatologia e le varie difficoltà relazionali.Dai sogni dell'autore a quelli dei pazienti, dagli eventi ai disagi psichici, attaverso l'ipnosi regressiva,prende forma ciò che nelle vite precedenti è rimasto d'incompiuto e che chiede di essere accolto e compreso.La maestria dell'autore si evidenzia nella connessione della propria evoluzione spirituale e professionale con l'evoluzione dei pazienti. Dall'incontro con il proprio spirito guida - Sri Mon Idrakun-, a Marta - prima paziente che apre le porte al viaggio regressivo-,fino alla passione di Cristo, nel testo s'incontrano le matrici sirituali dell'autore. Dall'Induismo al Buddhismo, dallo Yoga al Cristianesimo,fino alla Teosofia di R. Steiner, si congiungono posizioni fino a poco tempo fa considerate inconciliabili.L'Amore, in tal senso, non è e non può essere ascrivibile solo al personale incontro con l'altro, ma espressione del tutto, assenza di spazio e tempo.Attraverso il messaggio dell'Amore è possibile riconoscersi esseri nell'Essere Assoluto Divino ove il supero e l'infero s'incontrano per determinare le vie del mondo. Da leggere.

  • User Icon

    Farfy

    23/06/2006 15.45.50

    E' la prima volta che scrivo una recensione in internet. Questo libro penso la meriti. Ho trovato la prima parte, che ripercorre alcuni episodi dell'infanzia dell'Autore, estremamente dolce e commovente. Ho particolarmente impressa l'immagine del neonato a spasso con la mamma nel mercatino rionale del suo paese. La sua curiosità di scoprire il mondo, la sua gioia, la sua consapevolezza di essere "un piccolo re senza impero". Poi il libro ripercorre molti casi clinici che Angelo Bona, medico psicoterapeuta, ha trattato nella sua lunga esperienza con l'ipnosi regressiva. Ogni lettore penso si possa riconoscere in alcune problematiche che vengono affrontate: fobie, fregature sentimentali, cefalea, il dolore nelle sue varie sfacettature. Un'ultima parola sulla sconvolgente esperienza di una paziente che, andando indietro nel tempo, racconta di vivere il momento della Passione di Cristo. La ragazza anche quando tutto è finito, quando la folla che assisteva se n'è andata, rimane in silenzio sotto la pioggia battente a sentire Cristo nel suo cuore. Splendido! Vi invito a leggerlo e a riprendere alcuni passi ogni tanto. Ciao a tutti Farfy

  • User Icon

    Simona

    23/06/2006 12.08.51

    "L'amore maestro", ultima opera letteraria del Dr. Angelo Bona, è il libro che tutti dovrebbero tenere sul comodino e leggere ogni sera per disintossicare lo spirito e rigenerare la psiche. Un libro strepitoso, denso di emozioni, ricco di idee, intenso, con picchi di pathos e punte di umorismo folgorante. Avendo letto tutte le precedenti fatiche letterarie di Angelo Bona, trovo che ogni suo ultimo "parto" sia sempre migliore del precedente, in termini sia di stile (sempre più chiaro, scorrevole e accattivante), sia in termini di contenuti, ogni volta più ricchi ed emozionanti. Un entusiasmante viaggio alla (ri)scoperta di noi stessi e delle persone che ci sono vicine. In una parola : imperdibile.

  • User Icon

    Michele

    22/06/2006 18.19.00

    Amore che lenisce le ferite dell'Anima, unica cura per guarire se stessi e di riflesso il mondo dalle difficili prove quotidiane. Bello intenso e autobiografico, lo apprezzo molto nella parte finale dove, la regressione ai tempi della Passione di Cristo mi ha generato forti emozioni e mi ha dato una visione di Gesù diversa da quella tradizionale. Lo consiglio vivamente a Tutti quelli che dentro di loro sentono sfuggire qualcosa.. ai ricercatori dell'Anima, a tutti quelli che credono al vivere non solo come apparire nella materialità.

Vedi tutte le 6 recensioni cliente (dalla più recente) Scrivi una recensione