Amore e Psiche

Apuleio

Traduttore: M. Bontempelli
Collana: Il divano
Edizione: 8
Anno edizione: 1992
Formato: Tascabile
In commercio dal: 2 novembre 1992
Pagine: 72 p.
  • EAN: 9788838908569
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente

Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente

Approfitta delle promozioni attive su questo prodotto:

€ 5,10

€ 6,00

Risparmi € 0,90 (15%)

Venduto e spedito da IBS

5 punti Premium

Attualmente non disponibile
Leggi qui l'informativa sulla privacy
Inserisci la tua email
ti avviseremo quando sarà disponibile
 
 
 

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    Francesca Santucci

    09/09/2000 16:33:57

    Al più grande scrittore latino del II secolo,Apuleio,si deve l’unica testimonianza di romanzo del tempo che noi possediamo: Le Metamorfosi o l’Asino d’oro. In quest'opera autobiografica in undici libri, derivante da un modello greco, Lucio, il protagonista, narra in prima persona le sue trasformazioni in asino per effetto di un unguento magico; dopo una serie di peripezie ,per volontà della dea Iside, riconquista la forma umana mangiando un cespo di rose. Nella trama principale Apuleio inserisce molti racconti, novelle popolaresche e favole ,tra cui la più bella è quella di Amore e Psiche. Il racconto allude ai riti dei misteri di Iside e già il nome della protagonista, Psiche, termine che in greco significa “anima” ,allude al significato mistico della storia, ma vi sono poi tutta una serie di prove a cui dovrà sottoporsi che stanno a significare l’iniziazione ai misteri. Psiche, bella figlia di re, suscita l’invidia di Venere che manda da lei suo figlio Amore perché la faccia innamorare dell’uomo più brutto della terra ,ma il dio se ne invaghisce perdutamente e ,con l’aiuto di Zefiro, magicamente la fa approdare nel suo palazzo incantato e la fa sua. Da allora ogni notte si unisce a lei, ma solo al buio e avendo cura di nascondere bene il volto nell’ombra. Una notte Psiche, istigata dalle sorelle , illumina con la lucerna il bel volto di Amore restandone affascinata, però una goccia d’olio cade dalla lampada ustionando lo sposo :il dio se ne va e Venere, adirata, sottopone Psiche ad una serie di prove durissime finché Giove, mosso a compassione, fa in modo che gli sposi possano ricongiungersi. Psiche viene assunta come dea fra gli dei dell’Olimpo , diviene sposa d’Amore e partorisce una figlia:Voluttà.. Molti studiosi hanno rilevato che nelle Metamorfosi la trasformazione di Lucio in asino prefigura la situazione dell’anima prima dell’adesione ai misteri, mentre le avventure ed i pericoli a cui è sottoposto stanno simbolicamente a rappresentare le prove attraverso le quali il neof

Scrivi una recensione