Categorie

€ 9,29

€ 9,99

Risparmi € 0,70 (7%)

Venduto e spedito da IBS

9 punti Premium

Disponibilità immediata

Quantità:
Aggiungi al carrello

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    Mr Gaglia

    26/01/2015 20.25.26

    The Red Corner è un legal-thriller in trasferta asiatica senza grosse sorprese, ma moderatamente avvincente. Firmato Jon Avnet con un Richard Gere in buona forma, le vicende sono trincerate all'interno del tribunale dal discreto ritmo ma che ha il difetto di non decollare mai; addirittura annoiando in certi punti. Inoltre il manicheismo con cui lo sceneggiatore King e il regista Avnet trattano la storia è smaccatamente filoamericano, nonostante qualche edulcorazione di sorta. Le intenzioni sarebbero anche buone ma si sente la mancanza di uno scrittore di base. Proprio in virtù del fatto di non riuscire a mantenere un equilibrio narrativo a volte si cade nell'oclocrazia spiccia: i cinesi non saranno un popolo di specchiata integrità e democrazia ma qui si esagera. Esempio? Al di la del vistoso razzismo anticinese, a Gere gli lavano la scodella del cibo con l'acqua dello sciacquone; mamma mia che cattivoni questi "occhi a mandorle". La soluzione dell'enigma è disarmante poi per banalità. Vogliamo poi parlare della Happy End alla "Casablanca" tra un aereo e l'altro, di sera, con la nebbia che fa capolino nella serata pechinese. Non è bello ciò che è bello, ma è bello ciò che piace. Comunque film da recuperare.

  • User Icon

    Elena

    06/05/2008 12.35.17

    Vorrei dire "lascimo da parte la politica" ma non ci riesco! Il sistema giudiziario è più o meno quello, non c'è nulla da dire! Tuttavia come sottolinea la fantastica avvocato (avvocata-essa)anche negli States molte cose non funzionano: sistema giudiziario, criminalità e ... razzismo! è lei a dirlo! Poi gli "amici" dell'ambasciata fanno il resto. bella figura! Lui viene criticato per la sua superficialità ("relazione" con la modella). Tutto questo per dire che non è certo un film a senso unico. E poi chi è che fa la parte "dell'eroina"? Lei! Sistema rigido e corrotto? Ma in quanti film ambientati negli U.S.A. ritoviamo gli stessi temi! Sù non esageriamo. Le critiche si sprecano e...non a senso unico. Il bello e il brutto di tutti. Criticare un sistema (che sia quello di un paese o di un altro)è più che lecito. Non è lecito, invece, attribuire caratteristiche negative ad un popolo, un'etnia o attribuire alle persone comuni gli aspetti negativi di chi governa (sia una democrazia, un regime, una simildemocrazia...ecc). Ma qui non avviene nulla di ciò. Bel film, consiglio a tutti di vederlo

  • User Icon

    janez60

    07/02/2008 14.46.06

    il film evidenzia in modo veritiero la realta cinese affiancato da una trama che regge e coinvolge grazie ad un cast di ottimi attori diretti in modo autorevole

  • User Icon

    Il Conte di Montecristo

    05/01/2008 14.06.51

    Tralasciando le considerazioni politiche, il film mi e' piaciuto molto e per la insolita ambientazione in terra di Cina,e per le ottime performance degli attori con un Gere all'altezza della sua fama.

  • User Icon

    Beppe il Brema

    22/10/2006 09.52.30

    Il film dal lato dello spettacolo potrebbe anche essere passabile; politicamente parlando, che è di politica che tratta, va bene fino a un certo punto guardare le magagne in casa altrui, ma contemporaneamente si dovrebbe pensare a lavare i panni sporchi in casa propria.

  • User Icon

    Alberto

    30/04/2006 18.38.26

    Un film con tutti gli stereotipi del genere: storia d'amore, epilogo alla CASABLANCA, inseguimenti, legal thriller,... Dovrebbe essere una denuncia del sistema(non solo giudiziario) cinese, ma il film non è credibile nemmeno critica verso un sistema che di recente a ribadito i buoni rapporti con la "la più grande democrazia del mondo", che è seconda solo alla Cina per numero di giustiziati. Se consideriamo anche le persone che scompaiono negli USA ogni anno(1.000.000) allora l'America ha uno dei peggiori sistemi. Questi sono gli argomenti che avrebbe dovuto affrontare il film, che purtropppo si perde solo in chiacchiere.

  • User Icon

    cinemanta

    16/09/2005 13.02.53

    Il film è bello, ma è troppo prolisso nello svolgimento!

  • User Icon

    Sara

    07/06/2005 15.02.53

    Ieri sera ho visto per la prima volta questo film e devo dire che ne sono rimasta impressionata.E' stato coinvolgente,pieno di tensione;personalmente non ho staccato gli occhi dal televisore per un attimo.La storia è affascinante e ben strutturata e Richard Gere si è dimostrato come al solito un attore fantastico,capace di interpretare i ruoli più svariati.Notevole è stata anche l'interpretazione dell'avvocatessa.

Vedi tutte le 8 recensioni cliente (dalla più recente) Scrivi una recensione
  • Produzione: MGM Home Entertainment, 2000
  • Distribuzione: Warner Home Video
  • Durata: 119 min
  • Lingua audio: Italiano (Dolby Digital 5.1);Inglese (Dolby Digital 5.1);Francese (Dolby Digital 5.1);Tedesco (Dolby Digital 5.1);Spagnolo (Dolby Digital 5.1)
  • Lingua sottotitoli: Italiano; Inglese; Tedesco; Spagnolo; Olandese; Finlandese; Svedese; Norvegese; Danese; Portoghese; Francese; Polacco
  • Formato Schermo: 1,85:1
  • Area2
  • Contenuti: commenti tecnici; trailers