Categorie

Carmine Abate

Editore: Mondadori
Anno edizione: 2009
Formato: Tascabile
Pagine: 241 p. , Brossura
  • EAN: 9788804590972

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    Hellover

    25/02/2016 22.28.55

    Non mi è piaciuto. Finale scontato, protagonisti che si muovono su binari ben precisi, con modelli comportamentali già letti migliaia di volte. Anche il relazionarsi direttamente con Battisti e Gaetano e' inverosimile

  • User Icon

    marcello

    20/11/2014 16.34.34

    Più lieve di tanti altri, ma animato da una poesia più delicata. L'ansia del tempo giovanile che scorre veloce per i propri egoismi al ritmo musicale di parole ferme perché eterne, i sentimenti che si radicano per cui si soffre, la percezione di inadeguatezza di un sentimento maturo in teste immature fino alla pace della consapevolezza. Meno calabresemente intenso ma delicatamente buono.

  • User Icon

    niky

    23/09/2014 17.02.14

    e' un libro che ho amato per la sua musicalita',per le atmosfere suggestive oltre che per la scrittura scorrevole e intensa....ottimo....ora mi affretto a leggere gli altri libri di Carmine !!

  • User Icon

    Fabio De Rosa

    16/02/2013 04.39.08

    Buon romanzo, piacevole, intelligente, scorrevole. Un finale un po' deludente, che toglie qualcosa alla comunque piacevole esperienza

  • User Icon

    Antonello Bellanca

    23/06/2011 19.29.44

    Nè bene nè male. Un buon compromesso per chi, consapevolmente, desidera riacquistare l'illusione di un tempo che fu, per tanti di noi, "giovani ed eterni" ragazzi dai quaranta passati. Uno spaccato di vita accompagnato dalla musica che ci ha fatto sognare. L'approccio amoroso descritto, tra Nicola ed Anna, era il tipico di quegli anni, sofferto, romantico e struggente, come giusto che sia, a mio modo di vedere. Molto diverso dal futile, volatile, effimero e poco idealizzato di oggi. Un 7 pieno! Antonello Bellanca

  • User Icon

    Antonella

    04/05/2011 12.31.45

    Anna e Nicola, due personaggi vivi, con passioni, entusiasmi, ansie ed egoismi propri della loro età, impregnata di miti e sogni. Un romanzo di affezione e di grande vitalità, in uno stile poetico e asciutto, con una lingua autentica. Viene scartata abilmente la falsità nella scrittura e nell'invenzione, si ha l'impressione di assistere alla realtà, fatta di piccoli eroi ma spesso incupita dal destino. Unico neo: l'lutima battuta, che poteva rimanere sospesa e poi sussurrata dalle labbra del lettore.

  • User Icon

    a. melis

    15/01/2011 12.00.25

    Sono rimasto piacevolmente sorpreso da questo romanzo che riesce ad essere una bella storia d'amore, mai banale, una storia di musica (tra i protagonisti Lucio Battisti e un Rino Gaetano fuori dai luoghi comuni) e una storia di sport (il protagonosta è un velocista alla Mennea, che peraltro compare nel romanzo). Il tutto con una lingua densa e poetica, senza una sbavatura, con descrizioni grandiose.

  • User Icon

    nadia

    23/12/2010 21.46.10

    Mi aspettavo molto da questo romanzo, ne avevo letto bene ovunque, e invece...è stata una delusione. La trama mi è parsa piuttosto inconsistente e il finale stonato. Si salva lo stile, che è immediato e vivace.

Vedi tutte le 8 recensioni cliente (dalla più recente) Scrivi una recensione