Categorie

Julían Sánchez

Editore: Einaudi
Anno edizione: 2010
Pagine: 472 p. , Brossura
  • EAN: 9788806202781

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    Elisa

    20/10/2011 16.36.40

    ..poco originali, situazioni già lette in altri libri.. colpevole banale, lo si scopre subito.. però scorrevole, si legge facilmente.

  • User Icon

    Salvatore

    30/06/2011 18.19.30

    Sarò breve: uno dei libri più noiosi che abbia letto nell'ultimo anno! Scorre lento,dialoghi di prima elementare,situazioni troppo forzate,concordo con chi ha detto che NON CI SONO COLPI DI SCENA...solo nel finale si stravolge un pò la cosa ma io l'ho capita a metà libro quando ho pensato di abbandonare la lettura...ma poi spinto dalla mia curiosità l'ho finito e non è stato un granchè...non è che il finale sia molto logico anche...soldi spesi male..molto male...io non mi sento di consigliarlo affatto...salvo esca versione tascabile di pochi Euro per farvi un'idea!!! Voto: 2/5 per il fastidio!

  • User Icon

    matteo

    16/06/2011 09.41.47

    sono daccordo con gli altri utenti erosrdio interessante ma debole sul finale....si poteva fare di meglio cmq una lode a tutti i nuovi o emergenti scrittori che davvero vogliono mettere in campo la loro "penna"di emergenti.

  • User Icon

    Umberto75

    09/04/2011 18.01.19

    Peccato perchè certi parti del libro sono veramente belle però rimane il fatto che da un romanzo thriller (storico o meno che sia) ci si aspetta soprattutto i colpi di scena che qui mancano. Se il finale fosse stato diverso il giudizione lo sarebbe di conseguenza ma tant'è.

  • User Icon

    Filippo Lucarelli

    24/02/2011 09.07.50

    Mi mancano 150 pagine alla fine. La cosa più interessante è il racconto all'interno del romanzo, cioè la traduzione del diario di Pere Casadevall. Il resto è poca cosa

  • User Icon

    paola

    10/02/2011 20.13.05

    buon libro, ambientato bene e con una trama scorrevole. Sottile il legame sentimentale tra il protagonista e l'x moglie da leggere!

  • User Icon

    Fabrizio C.

    17/09/2010 17.02.30

    Libro "Leggero" che scorre bene senza troppi intoppi. Ambientazione abbastanza curata e caratterizzazione dei personaggi nella media. Forse, lo sviluppo un po troppo banale, porta ad individuare il colpevole con molto anticipo e rende il finale abbastanza prevedibile. Come lettura leggera resta comunque una bella storia.

  • User Icon

    Thereader

    01/09/2010 23.03.30

    Prima parte con dialoghi scadenti, di una banalità modello telenovela sudamericana degli anni 80. Parte centrale bella, forse la migliore, finale carino ma prevedibile. Da leggere senza impegno se non si ha proprio niente altro da fare.

  • User Icon

    michele

    01/09/2010 17.12.29

    Libro scontato e deludente. Scorrevole, si legge volentieri, ma alla fine resta molto poco. Con un finale che per certi versi richiama persino il Signore degli Anelli, l'unico vero colpo di scena è che non ci sia nessun colpo di scena. Se dovete ancora andare al mare, fatevelo prestare. Altrimenti desistete.

  • User Icon

    JOE

    01/09/2010 10.45.39

    Pensavo fosse un altro Dan Brown ed invece nulla di tutto questo, una storia ben scritta, avvincente, con un bel affresco di Barcellona (lo stile degli scrittori europei è tutta un'altra cosa). Forse il finale un po' troppo scontato, ma sicuramente un libro piacevole che si lascia leggere e che tiene sempre alta la tensione del lettore. Un 3 forse più 3,5.

  • User Icon

    Roberto

    30/08/2010 17.08.04

    Colpevole individuato dopo circa 25 pagine. Libretto da ragazzini, storia scontata e scritta malaccio. Personaggi e situazioni piuttosto "deboli".

  • User Icon

    claudia

    26/07/2010 19.04.52

    Bella storia, sospesa fra presente e passato, uno spaccato di Barcellona che ti fa amare questa città. Finale un po' scontato, ma si lascia leggere con scorrevolezza.

Vedi tutte le 12 recensioni cliente (dalla più recente) Scrivi una recensione