Aria sottile - Jon Krakauer - copertina
Salvato in 7 liste dei desideri
attualmente non disponibile attualmente non disponibile
Info
Aria sottile
8,46 € 8,90 €
LIBRO
Dettagli Mostra info
Aria sottile 80 punti Effe Venditore: IBS
Chiudi
Altri venditori
Prezzo e spese di spedizione
ibs
8,46 € Spedizione gratuita
Disponibile in 7 settimane Non disponibile
Info
Nuovo
Altri venditori
Prezzo e spese di spedizione
ibs
8,46 € Spedizione gratuita
Disponibile in 7 settimane Non disponibile
Info
Nuovo
Altri venditori
Prezzo e spese di spedizione
Chiudi

Tutti i formati ed edizioni

Chiudi
Aria sottile - Jon Krakauer - copertina
Chiudi

Prenota e ritira

Verifica la disponibilità e ritira il tuo prodotto nel Negozio più vicino. Scopri il servizio

Chiudi

Riepilogo della prenotazione

Aria sottile Jon Krakauer
€ 8,90
Ritirabile presso:
Inserisci i dati

Importante
  • La disponibilità dei prodotti non è aggiornata in tempo reale e potrebbe risultare inferiore a quella richiesta
  • Per facilitarti il ritorno in libreria, abbiamo introdotto un nuovo servizio di coda virtuale. Ufirst ti permette di prenotare comodamente da casa il tuo posto in fila e può essere utilizzato in tante librerie laFeltrinelli, fino a 30 minuti prima della chiusura del negozio. Verifica qui l’elenco aggiornato in tempo reale dove è attivo il servizio Ufirst.
  • Una volta ricevuta la mail di conferma, hai tempo 3 giorni per ritirare il prodotto messo da parte (decorso questo termine l’articolo verrà rimesso in vendita)
  • Al momento dell’acquisto, ai prodotti messi da parte verrà applicato il prezzo di vendita del negozio.
Chiudi

Grazie!
Richiesta inoltrata al negozio

Chiudi

Descrizione

Il 10 maggio 1996 una tempesta colse di sorpresa quattro spedizioni alpinistiche che si trovavano sulla cima dell'Everest. Morirono 9 alpinisti, incluse due delle migliori guide. Con questo libro, l'autore, che è uno dei fortunati che riuscirono a ridiscendere "la Montagna", scrive non solo la cronaca di quella tragedia ma intende anche fornire importanti informazioni sulla storia e sulla tecnica delle ascensioni all'Everest. Offre inoltre un esame provocatorio delle motivazioni che stanno dietro alle ascensioni ad alta quota, nonché una drammatica testimonianza del perché quella tragedia si poteva evitare.
Leggi di più Leggi di meno

Dettagli

TEA
TEA
2007
Tascabile
11 ottobre 2007
346 p., ill. , Brossura
9788850214600

Valutazioni e recensioni

4,75/5
Recensioni: 5/5
(4)
Scrivi una recensione Scrivi una recensione
5
(3)
4
(1)
3
(0)
2
(0)
1
(0)
Emi-Luis
Recensioni: 5/5

E' un libro imprescindibile per gli appassionati della letteratura di montagna. Scritto in modo scorrevole, tecnico ma al punto giusto da rendere la lettura interessante anche a chi non è alpinista. Aldilà della serrata narrazione di quella che è stata una delle maggiori tragedie dell'alpinismo himalayano, il libro è ricco di suggestioni, rimandi storici, descrizioni ad ampio raggio di luoghi e uomini. E c'è poi quella che per me è stata una piccola ma preziosissima chicca, cioè le 40 o poco più righe che si ritrovano tra pagina 172 e 173. Qui viene raccontata per sommissimi capi la storia di Goran Kropp, un alpinista svedese che il 16 Ottobre 1995 chiude la porta di casa a Stoccolma ed parte con una bicicletta speciale carica di 108 kili per raggiungere il campo base dell'Everest semplicemente pedalando. Dopo 13000 chilometri e mille peripezie, ai primi di aprile del 1996 arriva a destinazione e da lì il 1°Maggio parte per arrampicare la cima del mondo. Il 2 Maggio è a 100 metri di dislivello dalla vetta - un'ora circa di arrampicata - e, pur con un clima ancora splendido, decide che è troppo stanco per proseguire ed essere certo di ridiscendere dalla vetta incolume. Una capacità e serenità di giudizio che non riuscirò mai a dimenticare. E che fu premiata: Goran riuscì tre settimane dopo ad arrivare in vetta, incolume, al contrario di gran parte della spedizione che fa da cuore del racconto di Jon Krakauer. Una volta sceso dalla vetta, Goran fa i bagagli e se ne ritorna in Svezia. Sempre in bicicletta.

Leggi di più Leggi di meno
bruno trabattoni
Recensioni: 5/5

cavolo che angoscia ! libro bello ed angosciante , ho letteralmente divorato le ultime 100 pagine di corsa visto che tutto accadeva veloce quasi fosse un film d'avventura pur essendoci la lentezza dei movimenti dei protagonisti ! credo che meglio di così non sarebbe possibile raccontare una tragedia umana leggetelo leggetelo leggetelo

Leggi di più Leggi di meno
maria
Recensioni: 4/5

Uno dei piu' bei libri che abbia letto, ti rimane dentro. Lo stesso mio giudizio e' condiviso da tutti quelli a cui l'ho regalato. Il libro è tratto da una storia vera, unica. Il romanzo è un po' ripetitivo all'inizio ma poi si snoda con fluidita' e aggancia il lettore in maniera totale. Leggetelo se amate l'avventura, non ve ne pentirete.

Leggi di più Leggi di meno
Chiudi

Recensioni

4,75/5
Recensioni: 5/5
Scrivi una recensione Scrivi una recensione
5
(3)
4
(1)
3
(0)
2
(0)
1
(0)

Conosci l'autore

Jon Krakauer

1954, Brookline

Saggista e alpinista statunitense, conosciuto per i suoi libri riguardanti la vita all'aria aperta e l'alpinismo. Nel 2003 è entrato nel campo del giornalismo investigativo.Gran parte della popolarità come scrittore è dovuta all'attività di giornalista che svolse presso l'«Outside magazine». Nel novembre 1983, abbandonò il lavoro part time di pescatore e carpentiere per diventare uno scrittore a tempo pieno. La sua attività di giornalista freelance riguarda vari campi. Il bestseller Nelle terre estreme venne pubblicato nel 1996 e assicurò a Krakauer una reputazione come notevole scrittore di avventure. Nel libro, Krakauer traccia parallelismi tra la sua esperienza e le sue motivazioni e quelle di McCandless. Da Nelle terre estreme...

Chiudi
Aggiunto

L'articolo è stato aggiunto al carrello

Cerca Cerca
Cerca
Chiudi

Chiudi

Siamo spiacenti si è verificato un errore imprevisto, la preghiamo di riprovare.

Chiudi

Verrai avvisato via email sulle novità di Nome Autore