Arrow In The Blue

Arrow In The Blue

Arthur Koestler

0 recensioni
Con la tua recensione raccogli punti Premium
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente
Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente
Editore: Random House
Formato: EPUB con DRM
Testo in en
Compatibilità: Tutti i dispositivi (eccetto Kindle) Scopri di più
Dimensioni: 2,14 MB
  • EAN: 9781409002932

€ 8,49

Punti Premium: 8

Venduto e spedito da IBS

EBOOK INGLESE
Aggiungi al carrello
spinner
Fai un regalo
spinner

non è possibile acquistare ebook su dispositivi Apple. Puoi comunque aggiungerli alla wishlist

Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

Arrow in the Blue is the first volume of Arthur Koestler's autobiography. It covers the first 26 years of his life and ends with his joining the Communist Party in 1931, an event he felt to be second only in importance to his birth in shaping his destiny.

In the years before 1931, Arthur Koestler lived a tumultuous and varied existence. He was a member of the duelling fraternity at the University if Vienna; a collective farm worker in Galilee; a tramp and street vendor in Haifa; the editor of a weekly paper in Cairo; the foreign correspondent of the biggest continental newspaper chain in Paris and the Middle East; a science editor in Berlin; and a member of the North Pole expedition of the Graf Zeppelin.

Written with enormous zest, joie de vivre and frankness, Arrow in the Blue is a fascinating self-portrait of a remarkable young man at the heart of the events that shaped the twentieth century.

The second volume of Arthur Koestler's autobiography is The Invisible Writing.

Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

  • Arthur Koestler Cover

    (Budapest 1905 - Londra 1983) scrittore ungherese naturalizzato inglese. Come inviato speciale visitò l’Unione Sovietica di Stalin e la Spagna durante la guerra civile. Catturato dai franchisti, descrisse questa esperienza in Dialogo con la morte (Spanish testament, 1938). Internato in Francia nel 1940, riparò in Inghilterra. Abbandonato il giornalismo, scrisse romanzi improntati a una forte tensione morale, generata dal conflitto tra valori individuali e ideologie. Dopo il suo distacco dal partito comunista, denunciò i processi di Mosca in Buio a mezzogiorno (Darkness at noon, 1940) e continuò la sua polemica antitotalitaria in Lo Yogi e il commissario (The yogi and the commissar, 1945). In Ladri nella notte (Thieves in the night, 1946) descrisse la lotta per la nascita dello stato d’Israele.... Approfondisci
Note legali