Chiudi

Aggiungi l'articolo in

Chiudi
Aggiunto

L’articolo è stato aggiunto alla lista dei desideri

Chiudi

Crea nuova lista

Oscar Mondadori -20%
L' arte di amare - Erich Fromm - copertina
Salvato in 55 liste dei desideri
disponibilità immediata disponibilità immediata
Info
L' arte di amare
8,37 €
LIBRO USATO
Venditore: Librightbooks
8,37 €
disp. immediata disp. immediata (Solo una copia)
+ 5,50 € sped.
Chiudi
Altri venditori
Prezzo e spese di spedizione
Librightbooks
8,37 € + 5,50 € Spedizione
disponibilità immediata disponibilità immediata
Info
Usato Usato - In buone condizioni
Studio Bibliografico Malombra
10,00 € + 5,00 € Spedizione
disponibilità immediata disponibilità immediata
Info
Usato Usato - Ottima condizione
Altri venditori
Prezzo e spese di spedizione
Altri venditori
Prezzo e spese di spedizione
Librightbooks
8,37 € + 5,50 € Spedizione
disponibilità immediata disponibilità immediata
Info
Usato Usato - In buone condizioni
Studio Bibliografico Malombra
10,00 € + 5,00 € Spedizione
disponibilità immediata disponibilità immediata
Info
Usato Usato - Ottima condizione
Chiudi

Tutti i formati ed edizioni

Nome prodotto
12,82 €
Chiudi
L' arte di amare - Erich Fromm - copertina
Chiudi
Chiudi

Promo attive (0)

Descrizione



Nuova edizione Oscar disponibile Clicca qui


Amare non significa possedere in maniera esclusiva, limitare la libertà del partner o escludersi dalla vita del mondo; al contrario l'amore può aprirsi all'intero universo, spalancando inattese prospettive. Un trattato sull'amore che insegna a sviluppare la propria personalità e raggiungere la pienezza affettiva.
Leggi di più Leggi di meno

Dettagli

3
1995
Tascabile
140 p.
9788804409977

Valutazioni e recensioni

4,57/5
Recensioni: 5/5
(21)
Scrivi una recensione Scrivi una recensione
5
(13)
4
(7)
3
(1)
2
(0)
1
(0)
Valentina
Recensioni: 4/5

Un trattato divulgativo che spiega un sentimento così complesso come l'amore in modo così semplice da stupire il lettore.

Leggi di più Leggi di meno
Sir Bernardo
Recensioni: 4/5

Bellissimo libro, molto utile a riflessioni, ma non può avere pretese 'religiose'... è un libro di psicologia. Mi riferisco in particolare a Fabrizio Porro. E colgo l'occasione per specificare che innanzitutto l'apostolo Paolo predicava l'esatto contrario del legalismo giudaico: Paolo ha insegnato che siamo stati tutti liberati dalla schiavitù della Legge (che a volte chiama "carne") e siamo entrati nella Grazia (cioè lo Spirito); questa Grazia ci è stata donata gratuitamente da Gesù, il quale si è dato in sacrificio per il perdono dei peccati di ogni uomo che lo accetti. La Torah, dopo l'avvento di Gesù, ha valore solo se rapportata al Cristo. Questo tipo di amore, che non è psicologico ma divino, sfugge a ogni ragione, a ogni spiegazione e ad ogni logica umana (il grande san Paolo lo accenna nell'Inno alla carità). Nei secoli ci sono state (e ci sono ancora oggi) infinite testimonianze veraci di persone che hanno vissuto fino all'estremo questo amore: i martiri che per amore si lasciavano bruciare dalla prepotenza degli imperatori; mistiche, come Caterina da Siena, che si nutrivano solo esclusivamente di Eucaristia; sante e santi che hanno offerto se stessi per gli altri, san Pio, santa Teresa e praticamente tutti gli altri... La psicologia è la conoscenza della mente umana nelle sue varie esplicazioni; lo Spirito è altro, e non può essere racchiuso né in un libro, né nel genio di un grande autore, né nella vastità di questo mondo...

Leggi di più Leggi di meno
Fabrizio Porro
Recensioni: 5/5

Rileggendo più volte "L' arte di amare" del nostro grande Maestro Erich Fromm con la mia compagna di vita Caroll Gisselle Aceituno Castillo, ebbene...insieme abbiamo compreso a fondo una grande ed indiscussa Verità e cioè che tra amore e giustizia c'è un rapporto molto teso. L'amore è esclusivo, la giustizia, invece, è inclusiva; l'amore è concentrato, mentre qualità della giustizia è la sua diffusione; l'amore è sbilanciato, mentre la giustizia ha in mano la bilancia; l'amore è cieco perché è arbitrario e singolare, la giustizia è cieca per motivi opposti per non essere né arbitraria, né singolare. La coincidenza fra amore e giustizia appartiene all'utopia messianica. C'è un amore che dispone al perdono al punto di essere connivente con il male, e c'è una giustizia così innamorata di se stessa da distruggere il mondo, il cosiddetto narcisismo della giustizia. L'identità Torah = Antico Testamento = Legge e (legalismo), sostenuta dall'insegnamento dell'apostolo Paolo, e rafforzata nell'esegesi cristiana posteriore, è divenuta purtroppo il segno di una realtà superata e bollata con il marchio di una presunta mancanza di amore, e con l'ulteriore identificazione polemica di legge = giustizia inflessibile = spirito vendicativo... Gli ebrei comunque, mentre altri oramai quasi con sussiego e disprezzo la chiamavano e continuano a chiamarla Legge, hanno mantenuto il nome originario, e hanno continuato a chiamarla Torah. Quel ponte perfetto tra amore e giustizia. I Maestri del Talmùd cercano continuamente di temperare la giustizia con l'amore e questo è quello che i rabbini chiamano la misericordia. Ma esiste anche una correzione dell'amore da parte della giustizia. Questo è quello che si chiama il braccio destro rispetto al braccio sinistro dell'Eterno. Sono anche le due dimensioni dell'Eterno: la misura della giustizia, e la misura della misericordia.

Leggi di più Leggi di meno
Chiudi

Recensioni

4,57/5
Recensioni: 5/5
Scrivi una recensione Scrivi una recensione
5
(13)
4
(7)
3
(1)
2
(0)
1
(0)

Conosci l'autore

Erich Fromm

1900, Francoforte

Erich From, psicoanalista tedesco, studiò a Heidelberg e a Monaco conseguendo nel 1922 il dottorato in filosofia, quindi esercitò la professione di analista presso gli Istituti psicoanalitici di Berlino e Francoforte, ove collaborò anche all'Istituto per la ricerca sociale. Nei primi anni Trenta emigrò negli Stati Uniti. Al centro dei suoi interessi sta la definizione di una nuova «scienza dell’uomo», capace di orientare la formazione di una personalità equilibrata nel caos culturale, nella violenza, nella solitudine che costituiscono le perversioni del totalitarismo della società contemporanea. Opere principali: Fuga dalla libertà (1941), Il linguaggio dimenticato (1951), Psicoanalisi della società contemporanea (1955),...

Chiudi
Aggiunto

L'articolo è stato aggiunto al carrello

Cerca Cerca
Cerca
Chiudi

Aggiungi l'articolo in

Chiudi
Aggiunto

L’articolo è stato aggiunto alla lista dei desideri

Chiudi

Crea nuova lista

Chiudi

Chiudi

Siamo spiacenti si è verificato un errore imprevisto, la preghiamo di riprovare.

Chiudi

Verrai avvisato via email sulle novità di Nome Autore