Arthur e la vendetta di Maltazard - Luc Besson - copertina

Arthur e la vendetta di Maltazard

Luc Besson

Con la tua recensione raccogli punti Premium
Traduttore: M. Bastanzetti
Editore: Mondadori
Anno edizione: 2006
Pagine: 220 p., Rilegato
  • EAN: 9788804552475
Salvato in 5 liste dei desideri

€ 8,30

€ 16,00
(-48%)

Venduto e spedito da Libro di Faccia

Solo 2 copie disponibili

+ 4,90 € Spese di spedizione

prodotto usato
Quantità:
LIBRO USATO
Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

"Aiuto!" è il grido d'allarme scritto su un chicco di riso e consegnato ad Arthur da un ragno messaggero. I Minimei sono in pericolo e Arthur è sconvolto, ma questa volta non può rimpicciolirsi e correre dai suoi folletti, perchè suo padre ha appena deciso di partire prima del previsto e lo attende impaziente al volante della macchina. Il ragazzo ha giusto il tempo di avvisare suo nonno Archibald. Ma immaginare Selenia tra la vita e la morte gli è insopportabile. Con la complicità del suo cane Alfred, sfugge alla sorveglianza dei genitori e raggiunge in piena notte la casa dei nonni. Appena in tempo... Età di lettura: da 11 anni.
Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

3,71
di 5
Totale 7
5
1
4
3
3
3
2
0
1
0
Scrivi una recensione
Con la tua recensione raccogli punti Premium
  • User Icon

    paoletta

    16/06/2008 15:02:06

    concordo!! rispetto ai primi due è stato un po' deludente ma .. resta comunque un bel libro!!!

  • User Icon

    link kalin

    29/04/2008 15:09:03

    Per me è un libro fantastico,quindi gli do un bel 5 pieno(se potessi gli darei molto di +

  • User Icon

    valerio

    06/01/2008 19:37:26

    molto più bello dei primi 2. da leggere

  • User Icon

    Giulia

    18/09/2007 15:15:02

    Concordo, mi aspettavo anch'io mooolto di + da questo libro, vedendo i precedenti... è stata noiosa la parte di Francois (il papà di Arthur) nella sua furiosa caccia all'alveare. Già meglio, ma non bellissima la parte del viaggio di Selenia. E poi, l'unico pezzo interessante, o semplicemente bello, le ultime poche pagine dove Arthur raggiunge i Minimei. Non mi è piaciuta la parte dove Arthur fa il viaggio con Max x arrivare dai Minimei. Comunque, se volete andare avanti con il prossimo libro... ho letto di peggio! Bacetti!

  • User Icon

    noelle

    14/09/2007 10:02:59

    Carino ma mi aspettavo mooooooooolto di + leggendo i precedenti!Di questo libro però in confronto agli altri,ha 1 solo pregio:LA SUSPENCE ALA FINE...ma....purtroppo... Ve lo cosiglio solo se leggete i 1° 2!!

  • User Icon

    Alicia

    26/03/2007 18:16:07

    E' abbastanza carino, ma dopo avere letto i primi ue mi aspettavo un pò di più da questo libro. In una buona parte del libro si parla della morte della madre di Selenia e all'inizio del padre di Arthur che da la caccia alle api mentre la madre scopre che delle formiche intelligenti. Queste parti non sono molto belle, tuttavia non è male come libro. Il voto 3 mi sembra molto adatto a questo libro. O almeno secondo me.

  • User Icon

    Cem Celik

    27/06/2006 09:40:14

    E un libro molto bello che ti incuriosisce , ma do soltanto 4 come giudizio non perche e brutto ma perche besson nel passaggio di quando il castora o racconta di selenia ci si annoia un pochino Comunque lo consiglio a tuutti e buona letteratura!¨¨

Vedi tutte le 7 recensioni cliente
  • Luc Besson Cover

    Regista e sceneggiatore francese. Esordisce con l’interessante Le dernier combat (1983), allucinata cronaca in bianco e nero di un pianeta dilaniato da una catastrofe nucleare. Dopo il fiammeggiante Subway (1985), interamente ambientato nella metropolitana di Parigi, e il retorico Le grand bleu (1988), ottiene un clamoroso successo nel 1990 con Nikita, travolgente film d’azione che racconta con stile acceso e personale le avventure di una fragile ma implacabile killer costretta a uccidere per conto dei servizi segreti. Il carattere del killer solitario è ripreso in Leon (1994), girato negli Stati Uniti. Definito «il più americano fra i registi europei», nel 1997 realizza Il quinto elemento, interessante fusione fra la fantascienza, il film d’azione e il fumetto, che esalta la sua passione... Approfondisci
Note legali