Categorie

Elena Stancanelli

Editore: Einaudi
Anno edizione: 2001
Pagine: 171 p.
  • EAN: 9788806158637

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    Isola

    26/05/2015 15.50.28

    Un libro psichedelico, veloce, contorto, fatto di immagini che si rincorrono, di storie che si intrecciano e che ritornano. Il Teatro come sfondo, come una tela bianca che accoglie le anime perse. E si colora, magicamente. Perché il Teatro è magia, è quel che non si può mai spiegare a parole. E gli attori sono esseri un po' strani, sempre con la testa altrove, sempre con un personaggio addosso, anche quando dormono. Che mentre parlano ascoltano il suono, le melodie di quel che dicono. L'Arte delle parole ma più delle pause, del nulla pieno di tutto. La Stella marina. Un quadro, l'Arte, la Vita. I sogni che sono più duri della realtà. Onde fluttuanti che si infrangono continuamente, senza riposo. E ti viene voglia di buttartici dentro. Lasciarti portar via. Facile scappare, difficile restare. Ripercorrere i propri passi a ritroso e raggiungere l'origine. Perché la fine può essere l'inizio. La forza delle emozioni, qualsiasi esse siano. Belle e ripugnanti. Fanno parte del gioco. E il gioco può essere un pretesto, un ponte per arrivare dall'altra parte. L'Arte è la Vita vista in modo più semplice. Più vero. La Vita è Arte quando ascoltiamo la voce della nostra anima. Quando assecondiamo ciò che siamo. Quando non ci imponiamo scelte fatte per noi da altri. Quando possiamo sederci in riva al mare e respirare. Liberi. Sotto la pioggia che lava via il superfluo, quello che ti si appiccica addosso e ti appesantisce. Ti blocca e ti scolora. E' Arte quando torniamo ad essere una tela bianca. "Io vendo rose appassite. Ma questo è il mio destino. Perché il talento è un destino." E' la mia Vita.

  • User Icon

    Solidea

    17/10/2005 17.02.04

    Mi ha fatto venire i brividi, ma non per l'emozione... Peccato... Ma dove voleva andare a parare signora Stancanelli?

  • User Icon

    Milena

    18/12/2003 16.49.00

    E' la solita Stancanelli di "Benzina" che scrive bene, benissimo con uno stile davvero originale ma che si perde nei meandri di trame che lasciano alquanto a desiderare. Nessun gusto per la narrazione,ecco tutto.

Scrivi una recensione