Il bambino con i petali in tasca - Anosh Irani - copertina

Il bambino con i petali in tasca

Anosh Irani

Con la tua recensione raccogli punti Premium
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente
Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente
Traduttore: Anna Rusconi
Editore: Piemme
Collana: Bestseller
Anno edizione: 2008
Formato: Tascabile
In commercio dal: 28 ottobre 2008
Pagine: 219 p., Brossura
  • EAN: 9788856602067
LIBRO USATO € 4,00
Salvato in 4 liste dei desideri

€ 4,00

€ 10,00

Punti Premium: 10

Usato di Libraccio.it venduto da IBS

Garanzia Libraccio
Quantità:
LIBRO USATO
Nuovo - attualmente non disponibile
Attualmente non disponibile
Leggi qui l'informativa sulla privacy
Inserisci la tua email ti avviseremo quando sarà disponibile
spinner

Grazie, riceverai una mail appena il prodotto sarà disponibile

Non è stato possibile elaborare la tua richiesta, riprova.

Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

Bombay, 1993. Chamdi ha dieci anni e vive alle porte della città, lontano dagli scontri tra induisti e musulmani che infiammano le strade, dalle moschee bruciate e dai negozi svaligiati. La sua non e una vera casa, è un orfanotrofio, perché i genitori lo hanno abbandonato quando era appena nato. Il suo mondo è fatto del colore acceso delle bouganvillee, delle canzoni, dei giochi e delle preghiere silenziose, perché arrivi qualcuno e lo porti via. Ma Chamdi ha un grande sogno, che Bombay si trasformi in un'altra città, la città senza tristezza: un luogo in cui i bambini possono giocare per le strade, perché le macchine e le bici non esistono, e in cui non ci sono figli senza genitori, perché chi abbandonerebbe mai il proprio bambino? Chamdi sa che quella degli orfani è una vita a metà, i loro occhi non splendono, hanno solo una luce presa in prestito; per questo sembrano tristi anche quando ridono. Così decide di andarsene, di partire alla ricerca del padre. Perdendosi nei vicoli sporchi e affollati, Chamdi fa amicizia con due bambini, Sumdi e Guddi, fratello e sorella, che per strada ci vivono fin dalla nascita. Decide di unirsi a loro, ma ben presto scopre che la vita dei ragazzi di strada non ha nulla a che fare con i giochi. Si deve elemosinare, rubare, picchiare se si vuole sopravvivere. Chamdi non crede di potercela fare, ma quando Guddi sarà in pericolo di vita, ferita gravemente da una bomba, scoprirà quanto sia fragile l'innocenza e forte l'amicizia.
Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

2,75
di 5
Totale 4
5
0
4
1
3
1
2
2
1
0
Scrivi una recensione
Con la tua recensione raccogli punti Premium
  • User Icon

    ROBERTA

    29/06/2013 22:51:31

    Mi piace questo genere di libri...ma questo l'ho trovato scialbo!

  • User Icon

    lorena

    03/04/2013 08:50:52

    Il romanzo è ambientato a Bombay dove la vita per un bambino di strada sembra sempre appesa ad un filo. Povertà, ingiustizie, lotte di religione, sfruttamento...un triste e polveroso potpourri dove però qualche petalo di bouganville rappresenta una piccola speranza.

  • User Icon

    ViolettaDelPensiero87

    17/12/2012 16:05:39

    Senza dubbio una bella storia, triste nel suo genere..

  • User Icon

    S.A.

    03/05/2012 10:13:16

    Niente di speciale.

Vedi tutte le 4 recensioni cliente
  • Anosh Irani Cover

    nato e cresciuto a Bombay, nel 1998 si è trasferito in Canada, a Vancouver. Per Piemme ha pubblicato Il bambino con i petali in tasca, bestseller internazionale che ha riscosso un ottimo successo anche in Italia, dove ha conquistato più di centomila lettori. A sei anni di distanza da quel successo, è tornato alla narrativa con La gabbia dei fiori, pubblicato in Italia sempre da Piemme nel 2017. Approfondisci
Note legali