Il banchiere non gradisce le bistecche

Pierre Girard

0 recensioni
Con la tua recensione raccogli punti Premium
Traduttore: C. Diez
Editore: Casagrande
Collana: Alfabeti
Anno edizione: 2012
In commercio dal: 11 ottobre 2012
Pagine: 120 p., Brossura
  • EAN: 9788877136343
Salvato in 1 lista dei desideri

€ 8,91

€ 16,50

Scrivi cosa pensi di questo articolo
5€ IN REGALO PER TE
Bastano solo 5 recensioni. Promo valida fino al 25/09/2019

Scopri di più

Nuovo - attualmente non disponibile
Attualmente non disponibile
Leggi qui l'informativa sulla privacy
Inserisci la tua email ti avviseremo quando sarà disponibile
spinner

Grazie, riceverai una mail appena il prodotto sarà disponibile

Non è stato possibile elaborare la tua richiesta, riprova.

Scrivi cosa pensi di questo articolo
5€ IN REGALO PER TE
Bastano solo 5 recensioni. Promo valida fino al 25/09/2019

Scopri di più

Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

Un racconto insieme poetico ed esilarante che, in un’epoca di guerre finanziarie, non potrà che farci rimpiangere l’umanità (repressa o meno) dei banchieri di una volta. L’umore bancario di Charles, già incrinato dalla vista di una lucertola che ingurgita una mosca e da un improvviso disgusto per le bistecche, è definitivamente scalfito dall’apparizione nel suo maniero in riva al lago di una giovane donna indipendente, determinata e molto sensuale: sua nipote Poppée. Poppée, da parte sua, nutre una strana ossessione per le orecchie maschili, sulle quali non può transigere, e quelle di zio Charles sono perfette...

Note legali