La banda del Gobbo

Con la tua recensione raccogli punti Premium
Regia: Umberto Lenzi
Paese: Italia
Anno: 1977
Supporto: DVD
Vietato ai minori di 18 anni
Salvato in 12 liste dei desideri

€ 7,43

€ 7,99
(-7%)

Punti Premium: 7

Venduto e spedito da IBS

Quantità:
DVD

Altri venditori

Mostra tutti (5 offerte da 7,99 €)

Dopo una rapina fruttuosa, i membri della banda decidono di liberarsi di uno dei complici, il soprannominato Gobbo; tentano di ucciderlo, ma lui riesce a scappare e si nasconde preparando la vendetta: il fratello tenta di distoglierlo dall'intento.
4,58
di 5
Totale 12
5
9
4
1
3
2
2
0
1
0
Scrivi una recensione
Con la tua recensione raccogli punti Premium
  • User Icon

    Manuela

    13/05/2020 13:32:09

    Uno dei film più belli di Tomas Milian: potente, delicato, divertente come solo lui sapeva essere. Magico, da non perdere.

  • User Icon

    fabrizio

    02/04/2020 08:48:28

    Merita visione ed attenzione questo film. Dalla colonna sonora ai vari protagonisti. Se ne trae come conclusione che neppure Colizzi/ Comm.Sarti voleva la morte del gobbo, solo una sfida per dimostrare che non era lui il re della roma malavitosa. Ottimi i dialoghi in cadenza romana,i ragionamenti di vicinanza che il monnezza faceva al fratello , l'ipocrisia dei bempensanti nella scena girata allo Scarabocchio, e la struggente lettera finale....il mio cuore è rimasto piccolo che cè spazio solo per te.....be' assolutamente da avere

  • User Icon

    brescianelli

    21/09/2019 08:36:16

    Veramente un gran film, con un antagonista finalmente carismatico e indimenticabile. Bello anche il ruolo del Monnezza, sempre interpretato dal solito Tomas Milian doppiato dal grande Ferruccio Amendola. Il tono poliziesco del film è dominante, ma spesso si ride anche, tendenza che purtroppo si invertirà con i film successivi dell'attore cubano.

  • User Icon

    Roberto D'Errico

    01/07/2015 16:03:37

    Lo metto nella TOP 10 (se non 5) dei migliori film polizieschi all'Italiana di sempre.

  • User Icon

    aimxxx

    20/01/2007 10:48:29

    secondo me insieme a roma a mano armata e il cinico l'infame e il violento questo è il miglior film del genere, peccato per l'assenza di maurizio merli che cmq è ampiamente compensata dal doppio ruolo di milian del gobbo e del monnezza, il vero monnezza e non quello ripreso da corbucci gran lavoro anche di ferruccio amendola che doppia entrambi i personaggi di milian

  • User Icon

    Nico

    29/11/2006 23:46:14

    Secondo me uno dei più bei film di Tomas Milian, non solo per l' interpretazione dei personaggi, ma anche e soprattutto per le tematiche affrontate che immettono in una realtà che a noi oggi risulta disatnte ma che in realtà ha segnato anni della nostra cultura. Veramente un gran bel film...

  • User Icon

    rouges78189

    18/09/2006 11:33:44

    in assoluto uno dei miei film preferiti... del mio attore preferito.... grande doppia interpretazione.... peccato non averlo impiegato in altri episodi dove recitava la parte del gobbo.... )vincenzo marazzi.potrebbe aver potuto funzionare una saga del gobbo affiancata a quella di nico giraldi e der monnezza.... non riesco a considerare trash questo genere di film, sono dei gran bei film, adesso ce li scordiamo dei film e degli attori di questa portata.... buona visione.....

  • User Icon

    Sirente

    23/09/2005 18:39:38

    MITICAMENTE MERAVIGLIOSO! Tomas perche' hai lasciato l'Italia. Sei uno degli attori piu' completi che abbia calpestato i nostri set. Non posso credere che non ci fosse piu' posto per te! Un caloroso saluto ed un enorme grazie per quanto hai fatto!

  • User Icon

    luigi maietto

    05/02/2005 13:59:36

    per la serie:quando il poiziottesco incontra antonello venditti.film abbastenza buono;peccato per la tresca "gobbo-partenopea" che distanzia anni luce la pellicola da quell'altro "gobbo" che magiava pollo,beveva vino bianco e digeriva pallottole...bei tempi quelli,ma ormai "nico giraldi" incombe.

  • User Icon

    paolo63

    01/09/2004 14:24:27

    CHIUNQUE TU SIA TRUCIDO SEI UN GRANDE

  • User Icon

    ER TRUCIDO

    25/08/2004 09:17:34

    Film di come non se ne fanno e (purtroppo )non se ne faranno più! Ritmo, azione e denuncia sociale sono sposati perfettamente. Da VEDERE E FAR VEDERE CON INSISTENZA

  • User Icon

    paolo63

    06/07/2004 16:29:52

    Un tentativo di polar sociale? Perchè no, il gobbo ed il suo rancore, il suo risentimento Nietc. Le battute memorabili di Milian, la doppia parte, con tanto di attese per la ricrescita della barba, il metodo è il metodo e che....

Vedi tutte le 12 recensioni cliente
  • Produzione: Federal Video, 2004
  • Distribuzione: Mustang
  • Durata: 94 min
  • Lingua audio: Italiano (Dolby Digital 2.0 - stereo)
  • Lingua sottotitoli: Italiano per non udenti
  • Formato Schermo: 2,35:1
  • Area2
  • Contenuti: biografie: biografia del regista e degli attori principali
  • Tomas Milian Cover

    Nome d'arte di T. Quintin Rodriguez, attore cubano. Dopo gli studi si trasferisce a Miami dove studia inglese, pittura e teatro. In seguito raggiunge New York e segue i corsi dell’Actor’s Studio. Attivo in teatro e in televisione, è notato da J. Cocteau e G. Menotti che lo vogliono al Festival dei due mondi di Spoleto per interpretare Il poeta e la musa, per la regia di F. Zeffirelli. Rimasto in Italia, interpreta numerosi film di qualità come Il bell’Antonio (1960) di M. Bolognini e La ricotta (1963) di P.P. Pasolini. Il successo popolare è però legato al personaggio dell’ispettore Nico Giraldi, detto «Monnezza», protagonista di numerosi film di U. Lenzi e poi di B. Corbucci, al quale si è ispirato nel 2005 C.?Vanzina per Il ritorno di Monnezza, dove C.?Amendola interpreta il figlio dell’ispettore,... Approfondisci
Note legali