Bastardo posto

Remo Bassini

Con la tua recensione raccogli punti Premium
Editore: Perdisa Pop
Collana: Corsari
Anno edizione: 2010
In commercio dal: 16 giugno 2010
Pagine: 172 p., Brossura
  • EAN: 9788883724978
Salvato in 1 lista dei desideri

€ 7,56

€ 14,00

Punti Premium: 8

Usato di Libraccio.it venduto da IBS

Garanzia Libraccio
Quantità:
LIBRO USATO
Nuovo - attualmente non disponibile
Attualmente non disponibile
Leggi qui l'informativa sulla privacy
Inserisci la tua email ti avviseremo quando sarà disponibile
spinner

Grazie, riceverai una mail appena il prodotto sarà disponibile

Non è stato possibile elaborare la tua richiesta, riprova.

Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

Questo è un libro più nero del nero e più vero del vero. Racconta di bimbi misteriosamente scomparsi da anni, e anche oggetti del desiderio di un prete quasi santo. Racconta di chi è calpestato e di chi verrà schiacciato, annientato, deriso, calunniato solo perché ha osato ribellarsi, denunciando. Questo è anche un libro sul male: oltre i cadaveri scomparsi, oltre le macchinette mangiasoldi e quel che c'è dietro, oltre il tradimento, oltre la corruzione che coinvolge forze dell'ordine e organi di informazione, oltre il potere mafioso c'è il male, quello di cui i giornali non diranno mai, perché è invisibile e potentissimo. Il tutto raccontato in cinque notti. Solo una deflagrazione potrà alla fine dare un po' di pace a Paolo Limara, giornalista che non sa decidersi se vivere da pecora o da leone, e a don Guido, un prete alla prese con i segreti degli altri e con la propria coscienza. Cinque notti, e un manichino nudo, che guarda la città. C'è tanto buio, e c'è solo un filo di speranza: solo qualche scheggia impazzita cercherà di destabilizzare il potere invisibile.
4,5
di 5
Totale 6
5
3
4
3
3
0
2
0
1
0
Scrivi una recensione
Con la tua recensione raccogli punti Premium
  • User Icon

    Silvia

    13/07/2014 02:31:33

    Trovato per caso in una bancarella. Un autore contemporaneo che ha una sua voce, diversa. Buon libro, nervosa la scrittura e un finale strano e giusto allo stesso tempo.

  • User Icon

    Mariafrancesca

    31/12/2011 15:57:26

    Una provincia cupa, dove segretti e delitti sono coperti da una cappa di omertà e complicità. Un mondo in cui chi cerca verità e giustizia viene relegato al ruolo di pazzo e messo ai margini. Un mondo in cui tutti hanno una doppia faccia che viene messo in crisi dalla ribellione di un giornalista disperato che finirà per incappare nel più nero dei segreti... quello che coinvolge un prete in odore di santità. Nerissimo e capace di sorprendere il lettore fino all'ultima pagina. Indimenticabile

  • User Icon

    mattia

    25/12/2011 15:02:20

    Romanzo sociale, scritto con mano sicura, con un tambureggiante "pensa Limara" che sembra scandire il ritmo di ogni pagina. Insieme al giornalista Limara che pensa e riflette, il libro ci racconta che le ingiustizie trionfano quasi sempre, e che lo spazio per la speranza si trova solo in due direttrici: quella dei perdenti o destinati a perdere e quella del caso.

  • User Icon

    Massimo

    15/01/2011 02:34:19

    Sono lame che affondano sull'indifferenza le pagine di questo libro, un gran bel je accuse.

  • User Icon

    Tina

    09/12/2010 12:29:51

    Un libro che soprende... fino all'ultima pagina mi sono chiesta: ?e adesso che succederà??.

  • User Icon

    bianca

    04/12/2010 16:08:23

    Un libro forse un po' troppo nero, troppo anarchico, senza speranza. Si salvano alcuni rapporti umani del tutto casuali. Scrittura superba: leggendo, sembra di ascoltare una sinfonia, e non è solo una questione di ritmo.

Vedi tutte le 6 recensioni cliente
| Vedi di più >
Questo prodotto lo trovi anche in:
Note legali