Il bianco e il nero - Flavia Selli - copertina

Il bianco e il nero

Flavia Selli

Scrivi una recensione
Editore: Vertigo
Collana: Approdi
Anno edizione: 2017
In commercio dal: 20 gennaio 2017
Pagine: 265 p., Brossura
  • EAN: 9788862064255
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente
Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente

€ 12,75

€ 15,00
(-15%)

Venduto e spedito da IBS

13 punti Premium

Quantità:
LIBRO
Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

Che cosa ha a che vedere la morte di un grandissimo scrittore dei primi del Novecento con la quotidianità di due giovani uomini nella Milano dei giorni nostri? E cosa può legare la splendida Andrea, indossatrice di origine Ceca, alla catena di violenze ed omicidi perpetrati in Praga, sua amata e lontana città natale? Antonello e Fabrizio, dopo essersi persi di vista per qualche tempo, impegnati nei loro affetti e attività di studio e lavoro, si ritrovano, poco più che venticinquenni, a rinsaldare la loro annosa e profonda amicizia. Incontreranno vecchie conoscenze e nelle loro serate, dal variegato hinterland meneghino all'esclusività dei prestigiosi locali del centro, ne allacceranno di nuove: conosceranno anche Andrea e la loro esistenza, inevitabilmente intrecciata a quella di lei, ne risulterà drammaticamente sconvolta... Una spirale di misteri ed inganni dove azione, interiorità e colpi di scena, uniti a luoghi ed elementi reali, quali i manoscritti di Franz Kafka, si susseguono come in un gioco di specchi, tenendo il lettore col fiato sospeso fino alla rivelazione finale.
4,5
di 5
Totale 2
5
1
4
1
3
0
2
0
1
0
  • Tre trame parallele si sovrappongono: una compagnia di giovani amici dell’hinterland milanese si incontra di nuovo in modo casuale dopo qualche anno di allontanamento e si riprende a frequentare, a Praga avvengono alcuni misteriosi omicidi di ballerine, qualcuno è sulle tracce dei manoscritti di Kafka, che lo scrittore aveva dato ordine di distruggere alla compagna e a un caro amico ma che a quanto pare esistono ancora e hanno un valore inestimabile. Le tre trame naturalmente dopo essersi alternate vengono a contatto fra loro, fino al gran finale dove, quando sembra di aver capito tutto, al lettore viene servita, come nei gialli classici, la sorpresa finale. Ho apprezzato molto come sono stati descritti i giovani protagonisti , molto coinvolgenti anche le parti di romanzo ambientate a Praga, e bello come l’autrice riesce a passare da una all’altra delle tre sottotrame in maniera naturale, senza annoiare o confondere il lettore. Anche la lunghezza del romanzo non è eccessiva, permettendo di leggerlo “d’un fiato”, e non ci sono cicli o sequel, la storia si conclude (ottimamente) qui. La lettura richiama i gialli di Scerbanenco sia per l’ambientazione milanese, sia per lo stile (asciutto, apparentemente dimesso e un po’ naif, ma molto coinvolgente) sia per alcuni temi trattati (che ritroviamo soprattutto in Venere privata e in parte in I milanesi ammazzano il sabato). Ma qui è come se Scerbanenco si fosse fatto aiutare dalla Christie a scrivere il finale! Finale che ha sorpreso (in positivo) anche un lettore esperto quale mi ritengo, lasciandomi con una soluzione credibile, che era alla portata del lettore e che era consistente con tutto il resto del romanzo. Insomma un gran bel thriller, che mi ha appassionato e divertito come non succedeva da tempo, e che consiglio a tuti gli amanti del genere.

  • User Icon

    ciro

    26/06/2018 21:25:54

    mi spiace vedere che non ci siano ancora recensioni su questo romanzo perché l'ho letto, anzi divorato: è davvero scorrevole, ben scritto, avvincente e così particolare nella sua trama e svolgersi. Il finale poi è davvero sorprendente e inaspettato

Questo prodotto lo trovi anche in:
Note legali